ADProperant  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :10.11.2008
Scritto da :Rob Fresco
Diretto da :Allan Arkush
Nella capanna di Usutu, Hiro mangia il miscuglio preparato da quest'ultimo e cade in trance. Comincia così a vedere eventi che sono accaduti nel passato.

Diciotto mesi fa: Arthur e Angela stanno festeggiando il loro 41esimo anniversario. Linderman avvicina Nathan e gli chiede conferma di una voce secondo cui l'ufficio di Nathan vuole aprire un'indagine sull'impero finanziario di Linderman. Nathan invita sarcasticamente Linderman a prepararsi alle manette. Linderman chiede ad Arthur cosa fare per evitare che Nathan scopra le loro attività e Arthur gli fa capire che è pronto ad uccidere il figlio se non cambierà idea.

Sei mesi dopo: Flint e sua sorella Meredith rapinano un supermercato. Flint nota un ostaggio ancora in piedi e gli ordina di sdraiarsi, nonostante Meredith voglia solo fuggire più in fretta possibile. L'uomo si rivela essere Thompson e dice a Flint che dovrebbe ascoltare sua sorella. Thompson rende Flint innocuo spruzzandogli addosso un estintore e poi punta un taser contro Meredith. Flint, tuttavia, riesce a fuggire.

Nella sua bottega da orologiaio, Gabriel sta per impiccarsi, tormentato dal ricordo dell'omicidio di Brian Davis. Sul più bello arriva Elle, che spezza il cappio con una scarica prima che sia troppo tardi. Fingendosi una semplice cliente capitata lì per caso, Elle consola Gabriel e lo convince che nonostante i suoi errori, merita una seconda possibilità.

All'esterno, Elle incontra Noah davanti a un furgone della Primatech. La ragazza chiede perché non catturino Gabriel come fanno con tutti gli altri e Noah le risponde che per via dell'abilità unica di Gabriel di trasferire poteri da una persona a un'altra, hanno bisogno di studiarlo "dal vivo" mentre usa il suo potere. Poi suggerisce ad Elle di flirtare con Sylar.

In una cella della Primatech, Thompson parla dei crimini che Meredith ha commesso. Dice che la Compagnia vuole addestrarla a diventare un agente. Meredith inizialmente rifiuta, e Thompson le chiede perché odi così tanto la Compagnia. Meredith risponde soltanto che ha suoi motivi e cerca di negoziare l'incolumità di suo fratello. Thompson risponde che Meredith non ha scelta, può solo scegliere se essere un agente o un prigioniero.

Angela parla con Arthur in giardino. Peter sta per diplomarsi da infermiere e Angela cerca di convincere il marito a partecipare alla festa di diploma; Arthur però disprezza il lavoro scelto da Peter e nemmeno le rassicurazioni di Angela sull'imminente manifestazione dei poteri del figlio minore gli fa cambiare idea. Mentre Angela se ne va, arriva Nathan. Arthur suggerisce che Nathan lasci il caso Linderman a un altro assistente del procuratore, per non mettere in difficoltà la famiglia. Nathan rifiuta, ribadendo al padre che Linderman è veleno per la loro famiglia.

Quella sera stessa, Nathan e sua moglie Heidi sono gettati fuori strada da un veicolo misterioso. Nathan si salva, ma Heidi ha la schiena spezzata.
All'ospedale, Nathan accusa violentemente il padre, intimandogli di scegliere tra Linderman e la sua famiglia. Più tardi, Angela implora Arthur di dirle che non ha ordinato lui l'attentato a Nathan. Arthur nega di essere coinvolto.

Ad Austin, Texas, Thompson e Meredith si recano in mezzo alle baracche di periferia e avvicinano Danny, un veterano del Vietnam. Thompson si finge un assistente sociale, ma Danny non la beve, trasforma la mano in un arto di ferro e lo colpisce con un pugno. Meredith usa le fiamme per surriscaldare la mano d ferro e con il taser di Thompson mette Danny fuori combattimento.

Nel Queens, Noah sta spiando Gabriel dal suo furgone. Elle bussa alla porta di Gabriel con in mano una torta e gli chiede cosa sia la lista che sta studiando – la lista di Chandra Suresh -, ma Gabriel la butta via. Poi le racconta del suo potere; mentre lo dimostra Elle ne approfitta per recuperare la lista.

Alla Primatech, Thompson si complimenta con Meredith ma l'avverte che per essere un agente deve dimostrare lealtà incondizionata e obbedienza alla Compagnia. Le ordina poi di portare Danny nella sua cella, e mentre lo fa, Meredith scorge suo fratello Flint in una cella vicina. L'ingenuo Flint è convinto di essere lì per diventare un agente anche lui.

Gabriel spiega ad Elle che il suo potere comporta una sorta di dipendenza, una "fame" di poteri altrui. Poiché la confidenza tra i due cresce, HRG decide di passare alla fase due, e indurre Sylar ad uccidere qualcuno. Elle oppone resistenza, ma Noah è irremovibile: presenteranno Gabriel a Trevor Zeitlan, un uomo sulla lista, per vedere che cosa accade.

Linderman chiede scusa ad Arthur per il fallimento dell'attentato a Nathan. Propone di posporre i loro progetti, ma Arthur è in disaccordo. Mentre Linderman si offre di trovare un sicario per disfarsi una volta per tutte di Nathan, Angela origlia la loro conversazione. Sconvolta, la donna afferra un coltello da cucina e minaccia Arthur, ma non può resistere al controllo telepatico esercitato su di lei dal marito.

Nel presente, Hiro ancora in trance, si tira su esclamando "Omicidio!". Ando vorrebbe svegliarlo ma Usutu afferma che è pericoloso: Hiro potrebbe restare intrappolato tra due mondi, il presente e il passato. Usutu prepara di nuovo il suo miscuglio, e i fumi inducono Hiro nuovamente in una trance profonda.

Nel passato, alla Primatech, Meredith libera Flint per evitare che la Compagnia si approfitti di lui. I due scappano in treno, ma Thompson li ha seguti. Meredith lo tiene occupato, permettendo a Flint di saltare giù dal treno. Un incendio divampa nel vagone, costringendo sia Meredith che Thompson a saltare giù a loro volta.

Linderman sorprende Angela in cucina. L'uomo afferma che quel poco di coscienza che gli rimane gli impedisce di permettere che Arthur faccia del male ad Angela. Angela non capisce: ha dimenticato ogni cosa. Linderman dice di poter guarire i tessuti danneggiati nel suo cervello dall'interferenza del marito. Quando le posa le mani sulla testa, Angela ricorda tutto.

Meredith è di nuovo prigionera. Thompson le chiede il perché del suo odio smisurato verso la Compagnia e lei risponde che sono responsabili della morte di sua figlia, avvenuta 14 anni prima in un incendio. Thompson capisce che si tratta di Claire e decide inaspettatamente di liberare Meredith.

Elle presenta Trevor a Gabriel. Trevor può usare le dita come un'arma da fuoco. Mentre dimostra la sua abilità mandando bicchieri in frantumi, Elle alimenta la gelosia di Sylar, dimostrandosi entusiasta di Trevor e ripetendo quanto è "speciale". Furioso, Sylar sbatte Trevor contro un muro. Pentendosi, Elle usa il suo potere per separarli, sconvolgendo ulteriormente Sylar che la fa volare attraverso la stanza e le intima di andarsene. Dal furgone, HRG guarda affascinato mentre Sylar uccide Trevor.

Angela e Arthur sono a cena. Dietro ad Arthur, silenzioso, compare l'Haitiano. Angela sfida il marito a leggerle la mente. Gli rimprovera di aver perso i suo ideali e la sua anima. Arthur non può rispondere: il veleno nella sua zuppa ha iniziato a fare effetto.

Angela non riesce a disfarsi del corpo in tempo, poiché sopraggiunge Nathan. Portano quindi Arthur in ospedale, dove il medico afferma che Petrelli è morto d'infarto. In realtà, è in combutta con lo stesso Arthur che lo istruisce telepaticamente. Il medico informa Arthur che a causa del veleno la sua paralisi è destinata ad essere permanente.

Elle è in lacrime, dopo aver indotto Sylar all'omicidio. Hanno creato un mostro, dice ad HRG, e ora è libero e pronto a uccidere. HRG sembra convinto che cattureranno Sylar presto e le ribadisce che loro eseguono semplicemente gli ordini. Poi si infila nel taxi guidato da Mohinder.

Peter e Nathan si consolano l'un l'altro al funerale del padre, ma la madre li ammonisce a non idealizzarlo. Angela ha ordinato la cremazione, ma non sa che le ceneri nell'urna non appartengono ad Arthur.

Con sollievo di Ando, Hiro si sveglia. I due amici sentono un urlo e si precipitano all'esterno, dove trovano Usutu morto, decapitato. Hiro urla a sua volta, mentre si trova di fronte Arthur che gli afferra la testa con le mani.