ADProperant  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :02.02.2009
Scritto da :Tim Kring
Diretto da :Greg Yaitanes
Tracy è al telefono con il governatore di New York. Il televisore trasmette un'intervista a Nathan Petrelli, nuovo presidente del Dipartimento della Sicurezza Interna. Nathan evade le domande del giornalista su un piano top-secret che dovrebbe proteggere gli Stati Uniti da una misteriosa minaccia. Tracy assicura al governatore che non ne sa nulla: non parla con Nathan da due mesi. Attacca il telefono e si accorge che la finestra del bagno è aperta. Si gira, e vede un uomo armato. Tracy cerca inutilmente di congelarlo, ma un'intera squadra in tenuta d'assalto ha invaso il suo salotto. Uno di loro le spara un tranquillante. Il caposquadra, the Hunter, telefona a Nathan Petrelli dicendogli che hanno catturato la prima.



Hiro porta Ando in un'ex-caserma dei pompieri e gli spiega che è il loro nuovo covo. Ha anche preparato un costume da supereroe per Ando, che però non è per niente esaltato: pensa che il suo potere sia inutile. Ora che Hiro è senza poteri, Ando teme che voglia vivere le sue avventure attraverso di lui. Hiro svela allora l' 'Ando-ciclo', una motocicletta che ha comprato per Ando e che gli permetterà di rimanere sempre in contatto via satellite. Stufo delle macchinazioni di Hiro, Ando prende la motocicletta e se ne va.



Peter lavora come paramedico, ma non riesce a rassegnarsi alla propria condizione di debolezza. È frustrato dal non poter salvare tutte le vite di quelli che versano in condizioni disperate.


Claire sta vagliando le sue opzioni per l'università, molto di malavoglia. Anche se Angela insiste che un'istruzione elitaria sia indispensabile, Claire ha la sensazione che le nasconda qualcosa. Suo padre continua a partire per misteriose missioni e la ragazza pensa che Sylar sia tornato in attività, benché tutti lo credano morto.


A Baltimora, Sylar si reca in un negozio di orologi. Il proprietario, Martin Gray, lo scambia per un ladro e gli punta un fucile. Sylar gli dice di essere suo figlio e di avere delle domande da fargli.


Daphne continua a usare il suo potere contro il parere di Matt, che invece vuole una vita normale, al punto che ha rinunciato ad aprire la sua agenzia da detective e ora fa la guardia del corpo. Daphne pensa che la normalità sia noiosa, tuttavia per amore di Matt si adatta. Durante la conversazione, Matt ha un'inaspettata e improvvisa visione di Usutu, ma non rivela niente a Daphne.


Claire sorprende Angela al telefono con Nathan. Origliando, sente Nathan che parla di catturare Peter e Matt, e chiede ad Angela di tenere Claire distratta. Proprio allora Angela si accorge della presenza di Claire.


Martin confessa di non essere il vero padre di Sylar. In realtà aveva accettato di crescerlo in cambio di denaro e per soddisfare la moglie che non poteva avere figli. L'uomo che gli cedette il bambino era suo fratello. Martin gli dà un indirizzo. Sylar esita, poi decide di non usare i suoi poteri sull'uomo e va via.


Peter parla di Nathan con un suo collega, rivelando di avere tagliato i ponti con il fratello. L'altro, iraniano, pensa che Nathan ce l'abbia con le persone diverse, ma è sicuro che Peter non possa capirlo. In quel momento Peter riceve una chiamata da Claire, che lo avverte del complotto di Nathan. Lei sta andando da Parkman, Peter decide invece di parlare a sua madre.
Si infila quindi in un taxi per trovare alla guida Mohinder Suresh. Suresh, dopo la sua esperienza, sembra convinto che i poteri siano una minaccia e non è avverso alle idee di Nathan. I due si salutano in disaccordo, e un altro passeggero sale sul taxi. Si tratta di The Hunter. Punta una pistola contro Mohinder dicendogli di guidare e non fare domande. Lo conduce quindi in un parcheggio dove un reparto di uomini armati li attende. Fingendo di arrendersi, Mohinder stacca a mani nude la portiera dell'auto e la usa per stordire l'uomo e difendersi dai proiettili. Mentre fugge, si imbatte in Noah Bennet a bordo di un SUV. Noah lo invita a salire per salvarsi, ma subito inizia a interrogarlo in maniera sospetta e alla fine, lo riconduce dritto tra le braccia dei suoi inseguitori, non prima di averlo messo fuori combattimento con un taser.


Peter arriva a casa di Angela, ma trova Nathan ad aspettarlo. Nathan cerca di riconciliarsi con lui dopo la loro ultima, aspra conversazione, ma Peter gli dà dell'ipocrita. Nathan chiede a Peter di uscire a cena e dargli una chance per spiegargli le sue motivazioni. Peter acconsente. Prima che se ne vada, Nathan gli chiede con aria noncurante che poteri ha. Peter si limita ad alludere all'ultima volta che si sono visti, quando ha volato.


Matt ha un'altra visione di Usutu. Il profeta gli spiega che il mondo ha bisogno di lui, che impari a predire il futuro. Matt non vuole avere nulla a che fare con tutto ciò, e in più, dice, non sa neanche disegnare. Tuttavia, Usutu lo convince a prendere carta e matita e istantaneamente, Matt cade in trance.


Hiro si mette in comunicazione con Ando via satellite per fare la pace e lo trova in uno strip club. Ando non vuol saperne di combattere il crimine, ma proprio in quel momento sente Hiro urlare. Immediatamente si rimette sulla moto, mentre gli uomini vestiti di nero portano via Hiro svenuto.


Matt disegna se stesso e Claire. Sente bussare alla porta e fuori c'è proprio Claire, che gli chiede se sono venuti a prenderlo. Matt non capisce, però le mostra i suoi disegni. In uno di questi Matt ha una freccia conficcata nel collo. Detto fatto, una freccia di tranquillante colpisce Parkman dalla finestra. Gli uomini in nero circondano Claire.


Peter torna a casa, e di nuovo si imbatte in Nathan. Nathan sembra ora avere fretta di chiarire le cose con Peter, insiste perché Peter lo perdoni e gli dice che può tenerlo al sicuro. Peter non sa cosa ha in mente il fratello ma è sicuro che non starà dalla sua parte. Nathan si arrende e gli chiede un abbraccio, solo per permettere a Noah di colpire Peter alle spalle.


Sylar trova la casa di Samson Gray, impagliatore di animali. La porta è aperta. Dentro c'è una foto di Syar da bambino e un globo di vetro con la neve finta. È una trappola: gli uomini in nero sbucano allo scoperto, gli sparano tranquillanti in quantità, e cercano di immobilizzarlo. È una battaglia persa, mentre Sylar non fatica a liberarsi usando la telecinesi e l'elettricità per metterli KO. Poi prende uno dei soldati e lo tortura per sapere chi li ha mandati.


Al covo, Ando riesce a localizzare Hiro grazie al satellite, ma questo punta al Nord Africa.


In un hangar, Nathan passa in rassegna i prigionieri, ciascuno immobilizzato per neutralizzarne i poteri. The Hunter arriva e riferisce della fuga di Sylar. Inoltre gli mostra che hanno catturato Claire. Nathan le intima di tornare a casa e dimenticare quel che ha visto; Claire oppone resistenza, ma viene spinta in un'auto e portata via.


I prigionieri vengono imbarcati su un aereo. Claire riesce a stordire l'autista con un calcio alla testa, raggiunge il jet e si nasconde in un vano per la ruota di atterraggio. Nathan guarda l'aereo decollare, poi si allontana.


A bordo, Claire sguscia fuori e libera i prigionieri, drogati, dai loro cappucci. Peter riesce a toccare Mohinder e ne assorbe il potere, poi lo usa per liberarsi. Peter attacca le guardie, mentre Claire, afferrato un taser, si fa strada nella cabina di pilotaggio. Stupefatta, trova Noah accanto al pilota.


Peter cerca di liberare Tracy, ma un'altra guardia lo aggredisce. Inavvertitamente, Peter attiva il potere di Tracy toccando la parete dell'aeroplano, che si congela e frantuma, risucchiando fuori una guardia e un prigioniero. Mentre l'aereo precipita, il reticolo cui Peter è aggrappato si rompe. Mohinder lo afferra ma inizia a perdere la presa…