STAGIONE:  
  
Prima TV :23.05.1998
Scritto da :Paul Robert Coyle
Diretto da :Rick Jacobson
Xena accetta con riluttanza di unirsi a Callisto per uccidere Speranza, la figlia di Olimpia.Nella "Sala della Guerra", Olimpia (Renee O'Connor) è stupita di vedere sua figlia Speranza (Renee O'Connor) che emerge dal bozzolo con il suo stesso aspetto. Per un secondo, lo sguardo che passa tra le due suggerisce un collegamento umano, ma il volto di Speranza si contorce in una smorfia rabbiosa mentre carica i suoi poteri. Xena (Lucy Lawless) afferra la spada, ma Speranza concentra tutto il suo potere sull'arma, facendola cadere dalle sue mani. Xena estrae il chakram e lo lancia ma Olimpia le prende il braccio e il cerchio colpisce il braccio di Speranza. Seraphin diventa improvvisamente normale e chiede aiuto a Olimpia ma Speranza si riprende e a Seraphin torna quello sguardo vuoto negli occhi. Prendendo l'esitazione come vantaggio, Callisto (Hudson Leick) attacca Xena. Mentre le due iniziano a lottare, Xena cerca di raggiungere Speranza, ma la ragazza si difende usando i suoi poteri facendo volare verso Xena e Olimpia tutte le armi appese alle mura. Speranza si unisce a Callisto e le due scompaiono in una fiammata. Xena è infuriata con Olimpia per averle impedito di uccidere Speranza.
Olimpia spiega di essere intervenuta perchè Marte (Kevin Smith) ha ordinato alle Parche di tagliare il filo della vita di Xena se lei distruggerà Speranza. Xena, però, dice che morirebbe piuttosto che permettere a Speranza e a Dahak di dominare il mondo. Mentre Speranza e Callisto si dirigono al tempio di Marte, Callisto ricorda a Speranza, che ora è vestita esattamente come Olimpia, che desidera l'oblio assoluto e si aspetta che Speranza la uccida in cambio del suo aiuto. Al santuario di Dahak, Marte si prostra alla grande fiamma che brucia al centro dell'altare e annuncia la sua alleanza al signore delle tenebre. Nel frattempo, Werfner (Stephen Ure) e i discepoli di Dahak circondano gli abitanti di un piccolo villaggio per sacrificarli al malvagio dio. Xena e Olimpia iniziano a liberare gli ostaggi, ma Seraphin (Jodie Rimmer) spiega che i loro sforzi sono inutili perchè le vittime sacrificali stanno venendo scelte in molti altri villaggi. Improvvisamente Marte appare a Olimpia e lei gli dice che ora sa che Speranza deve essere distrutta qualunque siano le conseguenze.
Marte scompare e si rimaterializza nel suo tempio dove trova Speranza e Callisto. Callisto è disgustata dallo scoprire che ora Speranza e Marte si sono uniti e dimostra la sua rabbia quando Speranza si rifiuta di dirle il luogo in cui è nascosto il pericoloso pugnale macchiato di sangue di cerva ed inizia a flirtare con Marte. Infuriata, Callisto svanisce in uno scoppio di fiamme. Nel frattempo, Xena, Olimpia e Seraphin vedono centinaia di prigionieri che vengono portati al tempio di Dahak. Temendo di venire usata per tradire il suo dio, Seraphin si getta in un dirupo. Xena riesce a prenderla, ma viene confrontata da Callisto quando si arrampica per mettersi in salvo. Sperando di ottenere l'oblio, Callisto offre il suo aiuto per distruggere Dahak se però Xena promette di ucciderla con il pugnale. Vogliosa che Callisto viva in eterna disperazione, Xena non accetta. Durante questo dialogo, Seraphin fugge ma Xena la lascia andare.
Vicino al tempio di Marte, altri ostaggi stanno marciando verso i sacri territori di Dahak. Mentre Corilo (Ted Raimi) cerca di fermarli, Seraphin gli arriva alle spalle e lo mette fuori combattimento, permettendo alla processione di continuare. Nel frattempo, Olimpia convince Xena a lasciare che Callisto si unisca a loro mentre Speranza trova il luogo dove Hercules nascose il pugnale. Stranamente il pugnale non c'è. Mentre scende dalla vetta, Speranza incontra Corilo, che la scambia per Olimpia. Più tardi, Xena, Olimpia e Callisto arrivano in un altro villaggio dove i discepoli di Dahak stanno prendendo altre vittime sacrificali. Mentre Olimpia corre tra gli alberi per aiutare alcune persone a scappare, Callisto lancia alcune sfere infuocate contro i malvagi. Quando Olimpia torna, Xena, vedendo che Callisto è occupata, le dice che è arrivato il momento di recuperare il pugnale. Xena sta in realtà parlando a Speranza, ma lo scopre in fretta. Corilo e la vera Olimpia arrivano e Marte si materializza per portare in salvo Speranza.
Diretta al santuario di Dahak, Xena ordina a Corilo di andarsene a causa della sua imbranataggine che rallenta il loro cammino. Sentitosi tradito, lui accetta, ma viene subito preso come ostaggio da Werfner. Quella notte, Marte appare a Xena e la guerriera realizza che il dio della guerra ha messo incinta Speranza. Ha donato il suo seme divino per creare una nuova razza. Il giorno seguente, tutti gli ostaggi arrivano al santuario di Dahak. Speranza chiede per l'ultima volta a Olimpia di unirsi a lei, ma Olimpia si rifiuta e aiuta Xena a combattere contro i discepoli. Mentre Xena raggiunge l'altare in cui si trova Speranza, Corilo le lancia il pugnale macchiato di sangue -- Xena aveva finto di mandarlo via per non far sapere a Callisto che andava a prendere il pugnale. Ma quando Xena si avvicina a Speranza per ucciderla, Olimpia salta sull'altare e si getta assieme a sua figlia nel cratere di lava dietro di loro. Xena è disperata e Callisto è felicissima, dicendo che vedere Olimpia sacrificarsi le ha dato una nuova ragione di vivere. Infuriata, Xena trafigge Callisto con il pugnale mentre rivede la scena in cui Olimpia cade nella lava.


Per questa guida si ringrazia:
www.mezza-notte.com/xena
www.xenamedia.too.it