STAGIONE:  
  
Prima TV :09.11.1996
Scritto da :R.J. Stewart
Diretto da :T.J. Scott
Quando Callisto scappa di prigione, Xena deve affrontarla nuovamente in battaglia.Callisto (Hudson Leick), la forte guerriera che ha giurato vendetta verso Xena per la morte della sua famiglia, riesce a fuggire da una prigione di Micene grazie alla sua forza e alla sua furbizia e libera i prigionieri per unirli nella sua armata. Nel frattempo, Xena e Olimpia vengono raggiunte durante la notte da Perdicca (Scott Garrison), il vecchio fidanzato di Olimpia. Determinato a lasciar perdere la guerra, Perdicca dichiara il suo amore per Olimpia e le propone di sposarla. Sopraffatta dall'emozione, la giovane barda non riesce a dargli una risposta definitiva e Xena gli suggerisce di accompagnarle fino ad Atene. Lungo il cammino, incontrano Corilo (Ted Raimi), che li informa della fuga di Callisto. Poco dopo, arrivano nel villaggio in cui la malvagia guerriera sta facendo razzia. Xena impugna la spada e si dirige verso la sua nemica, ma Callisto la distrae lanciando un pugnale verso una bambina innocente -- che Xena salva all'ultimo momento. Prima di fuggire, Callisto giura di distruggere l'animo di Xena prima di toglierle la vita. Durante il combattimento, Perdicca uccide un uomo e rinuncia a combattere per sempre; Olimpia, vedendo quel fatto, decide di accettare la sua proposta diventando sua moglie.
Olimpia sposa Perdicca al tempio del villaggio e da' a Xena un bacio d'addio. Sebbene dispiaciuta della partenza della sua migliore amica, Xena continua l'inseguimento di Callisto, che non puņ reprimere la sua felicitą quando scopre che Olimpia ha lasciato la Principessa Guerriera. Callisto se ne č gią andata quando Xena e Corilo raggiungono la sua roccaforte nella montagna. Usando il suo "tocco" su Teodoro (David Te Rare), il tenente di Callisto, Xena viene a sapere che Callisto č andata da Olimpia. Correndo per raggiungere Olimpia e Perdicca nel loro viaggio di ritorno verso casa, la guerriera arriva nel momento in cui Callisto sta per uccidere la sua amica. Le due guerriere si affrontano nuovamente. Quando Callisto attacca Olimpia e Xena ferma l'attacco, Callisto si dirige verso Perdicca e lo trafigge con la spada prima di salire sul suo cavallo per poi scappare. In preda al dolore, Olimpia stringe il corpo del suo amato.
Mentre Xena canta la preghiera funeraria per Perdicca, Olimpia giura di uccidere Callisto. Xena la avverte che non permetterą mai che Callisto trasformi il suo amore in odio, ma le sue parole non hanno effetto. Infine, dopo che Olimpia ha insistito, Xena accetta di insegnare delle tecniche basilari per usare la spada. Quella notte, le due si insinuano nella roccaforte, dove la banda di furfanti sta festeggiando. Xena dice a Olimpia di avere trovato un passaggio non sorvegliato che porta al covo di Callisto e progetta di aspettare fino all'alba per poi entrare da sola. Di nuovo all'accampamento, Xena prega gli dei che Olimpia non uccida mentre la sua amica la guarda di nascosto. Olimpia dice a Xena che ha deciso di andare a casa per lutto ma in realtą si insinua nella roccaforte con la spada di Perdicca ma, quando sta per uccidere Callisto, non ci riesce.
Dopo che Olimpia č stata fatta prigioniera, Callisto cattura Xena e la obbliga ad assistere alla morte di Olimpia mentre brucia sul rogo. All'ultimo momento, Corilo arriva e distrae Callisto facendo guadagnare a Xena abbastanza tempo per ricuperare il chakram, usarlo per liberare Olimpia e poi liberare sč stessa. Le due guerriere continuano la loro epica battaglia con le spade. Infine, guidata fuori dalla caverna da Xena, Callisto salta sul suo carro e parte. Xena salta sul carro di Teodoro e la segue. Continuando il combattimento sui carri, Callisto rompe una delle ruote del carro di Xena. La Principessa Guerriera riesce a saltare sul carro della sua nemica e, insieme, cadono nelle sabbie mobili. Xena riesce a salvarsi con l'aiuto del chakram e della frusta mentre Callisto scivola lentamente sotto la sabbia. Il regno del terrore della malvagia guerriera č finito e, Xena e Olimpia, sono di nuovo riunite.


Per questa guida si ringrazia:
www.xenamedia.too.it