STAGIONE:  
  
Prima TV :25.01.1997
Scritto da :Robert Sydney Mellette
Diretto da :Charlie Haskell
Quando le pergamene di Xena vengono ritrovate nel 1940 dalle discendenti di Olimpia e Xena, cioè Janice Covington e Melinda Pappas, lo spirito della Principessa Guerriera torna a possedere il corpo di Melinda per impedire la fuga di Marte dalla sua antica tomba.Nel 1940, Janice Covington (Renee O'Connor), una giovane e determinata archeologa, è la direttrice di uno scavo in Macedonia. Lei e i suoi uomini stanno cercando la chiave in grado di aprire la tomba contenente le antiche pergamene di Xena, la più importante scoperta archeologica del secolo, quando Melinda Pappas (Lucy Lawless), la figlia di un archeologo di fama mondiale e una studente di quel campo, arriva inaspettatamente. Subito circondata da alcuni uomini armati, Melinda viene presto salvata da Covington, che fa fuggire i furfanti con una mitragliatrice. Mentre stava frugando tra le cose del suo deceduto padre, Mel ha trovato un telegramma di Janice in cui gli chiedeva il suo aiuto per tradurre degli antichi scritti e lei è venuta ad offrire il suo aiuto. Sicura che l'elegante Mel non le serva, Covington cerca di convincerla ad andarsene quando Nikos (Ajay Vasisht), uno degli scavatori, barcolla verso di loro con un pugnale conficcato nella schiena e muore. Janice rivela che un uomo spietato, John Smythe (Mark Ferguson), è anche lui determinato a trovare la tavoletta in cui c'è la chiave per aprire la tomba, e che gli uomini di Smythe hanno probabilmente attaccato Mel pensando che la tavoletta si trovasse nella sua cartella.
Per sorpresa di Covington, Mel da' prova della sua utilità quando corregge la traduzione di Janice di un pezzo di una pergamena in cui è descritta l'epica battaglia tra Xena e Callisto. Mentre Janice parla di suo padre, Jacques S'er (Ted Raimi) arriva in scena. Presentandosi come un tenente dell'armata francese, offre il suo aiuto, spiegando che il governo non può permettere che le pergamene di Xena, che potrebbero svelare i segreti dei poteri mistici persi da molto tempo, cadano nelle mani dei nazisti. I tre vengono subito interrotti dall'arrivo di Smythe e dei suoi scagnozzi, che si presentano con la tavoletta rubata al povero Nikos, che è la chiave per aprire la tomba. Smythe si offre di pagare Janice per aiutarlo a decifrare il testo e Janice finge di accettare, interpretando erroneamente e dichiarando la tavoletta un falso. Quando Mel corregge stupidamente la sua traduzione e apre la porta della tomba, Janice, furiosa, e il gruppo vengono spinti all'interno da Smythe. Entrando, azionano una trappola che appiattisce le scale facendoli scivolare all'interno e intrappolando Covington, Pappas e Jacques in quella che risulta essere la tomba di Marte, il dio della guerra. A loro insaputa, anche Smythe e i suoi scagnozzi sono intrappolati.
Mentre cercano di evitare le trappole lungo il cammino, Mel trova le pergamene di Xena ed inizia a leggere le avventure della Principessa Guerriera. Poi estrae un oggetto metallico dalla roccia che si rivela essere la metà del chakram di Xena. Quando Smythe arriva con l'altra metà, maneggiando una rivoltella e ordinandole di consegnargli il pezzo del chakram e le pergamene, Mel e il gruppo scappano e finiscono nel santuario di Marte. Là dentro, nel momento in cui Mel attacca Smythe, i due pezzi del chakram si riuniscono. Un lampo di energia li fa sobbalzare indietro e Marte torna in vita, uscendo dal sarcofago che lo ha imprigionato per secoli. Quando Smythe cerca di uccidere Marte, il dio della guerra lo uccide assieme ai suoi scagnozzi. Marte spiega che solo una discendente di Xena può liberarlo nel mondo per riportare il caos. Covington, che crede di essere la discendente della Principessa Guerriera, è sorpresa quando salta fuori che è Mel la vera discendente di Xena. Lei è la discendente di Olimpia e Jacques è in realtà Jack, un venditore ambulante di spazzole del New Jersey che fingeva di essere un tenente dell'armata francese, che è il discendente di Corilo. Alla fine, Mel viene posseduta dallo spirito di Xena, che ritorna per sconfiggere Marte, intrappolandolo nuovamente nella tomba. Il chakram si spezza nuovamente e Xena esce dal corpo di Mel.
La scena si sposta in un ufficio dell'anno 1996, dove Ted Kleinman (Ted Raimi) sta lanciando delle idee per una storia ad un dirigente (il produttore esecutivo di "Xena": Rob Tapert). Ted prende la sua valigia, estrae le pergamene di Xena e le consegna a Tapert come proposta per una serie televisiva...


Per questa guida si ringrazia:
www.xenamedia.too.it