melman
STAGIONE:  
  
Prima TV :09.05.2006
Scritto da :Rob Thomas & John Enbom
Diretto da :John T. Kretchmer
Coma sarebbe stata la vita di Veronica se Lilly non fosse morta? La ragazza se l'è chiesto molto spesso, e se lo chiede soprattutto ora che è arrivato il giorno della consegna dei diplomi. Mentre la cerimonia si sta svolgendo serenamente, tra incitamenti e applausi di amici e parenti, l'intervento del sadico sceriffo Lamb getta l'ombra sul diploma di Weevil, arrestandolo prima della consegna. Subito dopo, Keith parte alla ricerca di Woody Goodman, che sembra scomparso dalla faccia della terra, Wallace, intanto, decide di raggiungere Jackie, partita all'improvviso. Mentre tutti festeggiano la fine del liceo al party di Logan, Veronica scopre finalmente il colpevole dell'incidente dello scuolabus, scoperta che certamente rovinerà la festa a più di una persona...

Guest Star:
Christopher B. Duncan (Clarence Wiedman), Amanda Seyfried (Lilly), Charisma Carpenter (Kendall Casablancas), Harry Hamlin (Aaron Echolls), Duane Daniels (Van Clemmons), Corinne Bohrer (Lianne Mars), Steve Guttenberg (Woody Goodman), Tina Majorino (Mac), Scott Knight (Johnny Ludden), Glenda Redfield (Kim), Michael Muhney (Sceriffo Lamb), Jonathan Chesner (Corny), Jeremy Ray Valdez (Marcos Oliveres), Luke Fryden (Peter Ferrer), Adam Bitterman (Curly Moran), Ken Marino (Vinnie Van Lowe), Erica Gimpel (Alicia Fennel), Michelle Wolff (Agente), Graham Sterling (Reporter), Jennifer Austin (Assistente), Carsyn Spencer (Veronica da piccola), Rajkumar Gross (Ragazzo), Rebecca Rhae Larsen (Portiere albergo), Michael Crider (Avvocato)


NOTE / CURIOSITA'
  • Questo è l'ultimo episodio in cui appaiono Teddy Dunn, Kyle Gallner e Tessa Thompson come membri del cast regolare.
  • Ci sono alcune analogie con il finale della prima stagione. Il titolo dell'episodio si riferisce a Beaver in entrambi i casi: Leave it to Beaver (1x22, La confessione) nella prima stagione ne richiama il nome, "Not Pictured", invece, si riferisce al fatto che Cassidy Casablancas non appare nella foto di gruppo della squadra. Veronica, inoltre, sogna di nuovo Lilly, come aveva fatto nel finale della prima stagione.
  • Parlando con Keith, mentre è in prigione, Vinnie chiama Lamb Johnny Law. Protagonista di una serie di fumetti polizieschi degli anni '30, Johnny Law è un giovane e coraggioso poliziotto, che lavora in un quartiere popolare nell'East Side a Manhattan.
  • Lilly, nel sogno di Veronica, frequenta il college Vassar, situato nella valle dell'Hudson, a nord di New York. Fondato nel 1861, il Vassar è uno tra i migliori e più selettivi college per gli studi nel campo dell'arte.
  • Alla fine del sogno, Veronica e Lilly sono davanti alla fontana dedicata a quest'ultima. Abbiamo visto l'inaugurazione della fontana nell'episodio The Wrath Of Con (1x04, Un nuovo ragazzo).
  • Keith dice di aver consultato Google Earth per capire dove si nascondeva Woody. Google Earth è un servizio offerto dal celebre motore di ricerca Google, con il quale si può visualizzare praticamente ogni punto sulla terra, grazie ad immagini satellitari, mappe e il motore di ricerca.
  • Veronica dice al padre "I don't know if I like the idea of you running around a place full of armed, drunk businessmen"("Non so se mi piace l'idea di te che scorazzi per un luogo pieno di uomini ricchi, armati ed ubriachi") e lui le risponde "That's why I rarely go to Texas" ("Ecco perché non vado quasi mai in Texas"). E' una frecciatina degli autori a Rob Thomas, il creatore della serie, nativo di Austin, in Texas, appunto.
  • Tra i nomi degli studenti chiamati durante la cerimonia ce ne sono alcuni speciali: John Enbom è uno degli autori del telefilm, Stacey Fields è co-produttore e Howard Grigsby è produttore.
  • Quando Mac chiede a Veronica un consiglio per la sua notte in Hotel con Cassidy, l'amica le risponde "Close your eyes and think of England." ("Chiudi gli occhi e pensa all'Inghilterra"). Secondo la tradizione, è la frase che la regina Vittoria avrebbe detto a sua figlia in occasione della sua prima notte di nozze.
  • Prendendo il diploma, Veronica dice al preside "Stay cool, Mr. C." ("Stia tranquillo, Mr. C."): è la frase con qui Fonzie salutava sempre Howard Cunningham, nella storica serie TV Happy Days.
  • Invitando Veronica alla festa, Dick le dice "Cause tonight we're gonna upchuck the boogie to the rhythm of the boogie, the beat." Sta parafrasando uno dei primi successi della musica rap, Rapper's Delight, interpretata dai Sugar Hill Gang nel 1980.
  • Poco prima dell'arrivo di Keith, Woody sta guardando alla TV la serie Dukes of Hazzard, conosciuta in Italia semplicemente come Hazzard, che ebbe grande successo negli anno '80. Il telefilm è incentrato sulle avventure di due cugini, Bo e Luke Duke, che con la cugina Daisy e lo zio Jesse vivono in una fattoria nel Sud degli U.S.A. A bordo della loro Dodge Charter, chiamata Generale Lee, i due cugini riescono sempre a mettere nel sacco lo sceriffo locale, il corrotto ed ambizioso Boss Hogg.
  • Quando Veronica chiede notizie di Mac e Beaver, Dick le risponde: "They're probably up there making love or playing dungeons and dragons." ("Probabilmente stanno facendo l'amore o giocando a Dungeons & Dragons"). Dungeons & Dragons è praticamente il capostipite di tutti i giochi di ruolo, pubblicato per la prima volta nel 1974; è ambientato nel mondo fantasy ed i giocatori posso scegliere il loro personaggio tra gli umani, guerriero, mago, ladro e chierico, oppure tra i semi-umani, nano, halfling ed elfo.
  • Guardando bene lo schermo del palmare di Veronica, si può vedere che la data è il 6 giugno.
  • C'è un po' di confusione con gli orari degli sms: quando Cassidy legge il messaggio di Veronica per Mac, il telefono data "3 giugno, 2006, 8:12:01". Quando Veronica legge la sua riposta, sul messaggio l'orario è 8:15, ma sul telefono è 8:21, anche se lo legge appena l'ha ricevuto. Ma, quando sono sul tetto e Cassidy fa la chiamata per far esplodere l'aereo, il suo telefono segna le 12:21. E' davvero impossibile che siano passare ben 4 ore dalla scena precedente.
  • Quando Logan riceve il messaggio da Veronica, appare "Senza Nome", ma è molto strano che non abbia il suo numero salvato nella rubrica del telefono.
  • Scopriamo finalmente che Duncan si trova in Australia, per la precisione a Mollymook, rinomata località balneare, sulla costa sud est. Ascoltando la versione originale, però, un orecchio attento può sentire che tutte le persone attorno a Duncan parlano con accento americano.
  • Dopo aver ucciso Aaron Echolls, Clarence Wiedman telefona a Duncan e si dicono "C.W.?" "It's a done deal." ("C.W.?" "Affare concluso"). E' una frase per rassicurare i fan sul futuro della serie: la UPN, che trasmetteva Veronica Mars, si era fusa con la Warner Bors, nel nuovo network CW ed ancora non era stato deciso quali trasmissioni sarebbero sopravvissute alla fusione. La conferma ufficiale di una terza stagione del telefilm avvenne un mese dopo la trasmissione di questo episodio, ma con questa battuta gli autori esprimevano il loro ottimismo.
  • La scena di Veronica che dorme sulle ginocchia di Logan, sul divano, riprende, a parti invertite, quella dell'episodio Normal Is The Watchword (2x01 Normalità), in cui Logan riposava adagiato su Veronica, dopo essere stato picchiato dai motociclisti.
  • Prima della partenza per New York, Keith dice a Veronica "I can feel it already. The little-town blues are melting away. You all packed?" (Già lo sento. La depressione da piccola città scomparirà. Valigie pronte?) e lei gli risponde "Vagabond shoes and all." (Scarpe da vagabondo e tutto i resto). Citano alcuni versi della celeberrima canzone di Frank Sinatra, New York New York, scritta da John Kander, e Fred Ebb.
  • Kieth, chiede a Veronica se Carol Channing è ancora viva. Carol Channing, nata a Seattle nel 1921, è stata una stella del musical a Brodway ed ha partecipato anche a numerosi film sul grande schermo.
  • Vedendo Logan e Veronica che si baciano, Kendall esclama "Norman Rockwell wants to come in and paint you two." ("Norman Rockwell vuole venire qui a farvi un ritratto"). Norman Rockwell, nato a New York il 13 febbraio 1894, divenne celebre come disegnatore per aver illustrato le copertine di molte riviste americane, divenute famose in tutto il mondo. Per decenni Rockwell ritrasse i protagonisti della storia americana, non solo politici e statisti, ma anche la gente comune e la vita quotidiana.