ADProperant  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :24.09.2007
Scritto da :Tim Kring
Diretto da :Greg Beeman
Cairo, Egitto. In una sala conferenze semi-vuota Mohinder Suresh tiene un convegno sulle sue teorie riguardo all'evoluzione umana, l'esistenza i superpoteri e del virus che priva gli individui “speciali” delle loro abilità. Al termine un uomo gli si avvicina che rivela di saper tramutare il metallo in oro. L’uomo gli offre fondi per le sue ricerche e un lavoro nella sua società. Mohinder accetta.

Ricercati per omicidio, i fratelli Maya e Alejandro Herrera fuggono dalla città di San Cristobal, in Honduras. Hanno già percorso 800 miglia nel tentativo di raggiungere il dottor Chandra Suresh a New York, autore del libro “Attivare l’evoluzione”, l’unico uomo che pare in grado di spiegare le strane cose che stanno succedendo loro.

Noah accompagna Claire per il suo primo giorno di scuola al liceo di Costa Verde, in California. Le raccomanda di non farsi notare in nessun modo e le ricorda che il suo cognome è “Butler” adesso. Poi, la sorprende regalandole una macchina come regalo anticipato per il suo compleanno.

Nel 1671 in Giappone, Hiro è incastrato tra due schieramenti in guerra. Il giovane ferma il tempo un attimo prima di essere infilzato da un gruppo di frecce; poi si rende conto che il guerriero solitario di fronte a lui è nientemeno che Takezo Kensei. Vedendo il suo eroe in pericolo, Hiro teleporta entrambi in un posto sicuro.

Matt Parkman usa il suo potere per risolvere la simulazione di un crimine per il suo esame da detective, che supera alla grande. Ora è un detective della polizia di New York. Più tardi, quando va a prendere Molly a scuola, l’insegnante della bambina gli mostra preoccupata dei disegni inquietanti realizzati da Molly. La bambina, dice, si lamenta degli incubi e si addormenta in classe.

Claire fa del suo meglio per non essere notata, ma attrae comunque l’attenzione di West, un ragazzo dall’aria pensosa che la etichetta come “robot”, in un mondo diviso tra robot e alieni. Nel frattempo, Maya e Alejandro si incontrano con un gruppo di persone poco raccomandabili che si fa pagare per portare i clandestini verso la frontiera. Il leader mette subito gli occhi su Maya e la tensione comincia a salire.

Ando e Kaito Nakamura si incontrano a Kirby Plaza. Dopo averlo sottovalutato per anni, Kaito è finalmente orgoglioso di Hiro e aspetta con fiducia che torni. Ando gli porge il giornale e una foto cade a terra: ritrae Kaito e il simbolo del Godsend vi è disegnato sopra. Kaito annuncia a uno stupefatto Ando che il messaggio significa che sta per morire.

Nathan Petrelli è ridotto male. Ubriaco, con la barba lunga, distrutto dalla scomparsa del fratello che non vuole accettare, guarda sua madre portare via le cose di Peter dal suo appartamento. Angela accusa il figlio di aver rovinato i suoi piani. Quando esce, trova una sua foto marchiata proprio come quella di Kaito.

Hiro porta in salvo Kensei, solo per rendersi conto che non si tratta affatto dell’eroe, ma di un uomo ingaggiato dallo stesso Kensei per combattere al posto suo. Il vero Kensei esce allo scoperto e Hiro scopre con shock che si tratta di un mercante inglese che è rimasto in Giappone a fare fortuna come mercenario.

Noah Bennet arriva in ritardo al Copy Kingdom, suo nuovo ufficio, e il suo giovane e arrogante manager gli dà una strigliata. A New York, Matt chiede a Molly di parlare dei suoi incubi, ma lei rifiuta di toccare l’argomento. Quando lui insiste la ragazzina gli risponde bruscamente e va a in camera sua.

I loschi individui che trasportano i clandestini fermano il camion e cercano di estorcere più soldi ad Alejandro, chiedendo in alternativa che Maya sieda accanto al guidatore. Quando Alejandro rifiuta, viene aggredito e lasciato indietro mentre Maya viene portata via.

Debbie, capo delle cheerleader, prende in giro una ragazza un po’ goffa in palestra. Claire interviene a difenderla e Debbie la sfida a compiere una complicata acrobazia. Claire accetta, ma poi ricorda le raccomandazioni di suo padre e si tira indietro. Rimasta sola, compie il salto dall’attrezzo e si rompe il ginocchio, che si rimette subito a posto. In quell’istante West entra in palestra e Claire teme di essere stata vista.

Noah arriva al punto di saturazione quando il suo insopportabile capo inizia ad abbaiare ordini durante la sua pausa caffè. Noah atterra il manager e lo minaccia: d’ora in poi deciderà lui come e quando lavorare.

Sul tetto dei Deveaux, Ando promette a Kaito di aiutarlo a combattere chiunque lo minacci. Angela li raggiunge e l’anziano Nakamura ipotizza che uno del loro vecchio “gruppo” stia dando loro la caccia. Kaito è pentito del suo passato e ha cercato redenzione aiutando Hiro. “Tu come hai aiutato tuo figlio?” chiede ad Angela con aria di sfida.

Hiro guarda con orrore gli abitanti del villaggio di Otsu scappare dopo che i banditi hanno depredato il loro villaggio e bruciato tutto. Kensei pare del tutto indifferente. Yaeko, la figlia del fabbricante di spade locale, schiaffeggia Kensei per non aver protetto il villaggio come promesso e dice che salverà suo padre da sola. Hiro si rende conto che con il suo intervento ha cambiato il passato: Otsu doveva essere salvata e Yaeko doveva innamorarsi di Kensei.

I Butler/Bennet parlano poco durante la cena – tutti hanno difficoltà ad adattarsi alla nuova vita. Noah riceve una chiamata e si allontana. Al telefono c’è Mohinder: dice che l’Organizzazione ha abboccato e gli ha offerto un lavoro e Noah risponde che insieme distruggeranno i suoi ex-capi.

Nella giungla dell’America Centrale, Alejandro ritrova il camion e scopre una scena terribile. Sono tutti morti, e uno strano liquido come olio nero cola dai loro occhi. L’unica sopravvissuta è Maya, disperata e impaurita: non riesce a controllare il suo potere.

Sentendosi sola, Claire chiama Nathan in cerca di conforto, ma l’uomo non gliene sa dare alcuno. Nathan si guarda allo specchio e per un attimo un’immagine orrendamente sfigurata appare al posto del suo riflesso normale. Fuori dalla finestra di Claire, West la spia…volteggiando in aria! Il ragazzo vola via prima che Claire lo noti.

Kaito aspetta sul tetto Ando che è andato a cercargli una spada. Ma prima di Ando, una figura con un cappuccio appare sul terrazzo. “Non mi sarei mai aspettato che fossi tu” dice Kaito. Senza preavviso, l’uomo lo spinge giù dal tetto e Kaito rimane ucciso.

A Cork, in Irlanda, una gang di ladri controlla il carico di una nave in cerca di un bottino da rubare. Quando trovano il container che aspettavano hanno una scioccante sorpresa: Peter Petrelli è all’interno. Con un ciondolo a forma di Godsend attorno al collo, Peter non ricorda chi è né come è arrivato là.