Marcello  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :19.01.2005
Michael sta cercando Walt nella giungla. Si imbatte in Hurley e Jack; anche loro non l’hanno visto. Michael si lamenta, ma continua la ricerca. Hurley osserva come sembri che Michael odi essere un padre.

Flashback: Michael e la sua fidanzata, Susan, sono in un negozio per comprare una culla per il bambino. Michael dice a Susan che sta pensando di lavorare in una compagnia di costruzioni per tirare su qualche soldo extra mentre lei finisce i suoi studi di legge. Susan è preoccupata che Michael abbandoni la sua arte, ma lui insiste che avrà tempo di dedicarcisi in futuro. In questo momento si devono preparare per l’arrivo del bambino, Walt, lo stesso nome del padre di Michael. Susan è d’accordo sul nome, ma vuole dargli il suo cognome.

Intanto nella giungla, Locke sta insegnando a Walt a tirare un coltello. Boone li osserva. Il ragazzo manca il bersaglio per svariate volte, ma Locke lo incoraggia a continuare e a convincersi di essere in grado di farcela. Walt riesce finalmente a colpire l’albero. Michael li raggiunge, si infuria con Locke per aver fatto giocare suo figlio con i coltelli e ordina a Walt di tornare all’accampamento. La discussione si scalda quando Boone salta addosso a Michael per proteggere Locke. Lottano per terra fino a quando John non li separa. Locke cerca di convincere Michael che Walt è un bambino speciale, che dovrebbe essere trattato come un adulto per fargli realizzare il suo pieno potenziale. Michael gli ordina di stare lontano da suo figlio.

Flashback: Walt è piccolo. Susan e Michal litigano, perché lei ha deciso di accettare un’ottima opportunità di lavoro ad Amsterdam e pensa di portare Walt con lei. Michael è riluttante all’idea, ma lei tira fuori la storia che, per il bene del bambino, è meglio che stia con sua madre. Michael è distrutto.

Sull’isola, Sun si avvicina a Michael, seduto accanto al fuoco a guardare Walt che dorme. Ammette di non essere un genitore modello, ma si rende conto che non sarebbe buono per il bambino cresce sull’isola. Deciso va da Jack e Sayid e propone di costruire una zattera. I due scartano l’idea e Michael decide di fare da solo con l’aiuto del figlio.

Flashback: Michael si trova ad un telefono pubblico pregando di parlare con Walt. Sente una voce maschile in sottofondo e capisce che Susan sta avendo una relazione con il suo capo, Brian. Michael minaccia di andare ad Amsterdam a riprendersi suo figlio. Riaggancia il telefono con forza e attraversa la strada, ma viene investito da un’auto.

Intanto, sull’isola, Charlie fruga tra le cose di Claire, in cerca di qualche indizio e di un qualche conforto, scoprendo che il suo diario non c’è più. Kate gli consiglia di andare a chiedere a Sawyer, che, però, si rifiuta di darglielo. Charlie allora lo colpisce, prende il diario e se ne va. A questo punto Sawyer confessa a Kate di averlo letto.

Walt e Michael continuano a cercare del materiale per costruire la zattera. Walt vede Boone e Locke che tornano verso le caverne e, con una scusa, si allontana dal padre per seguirli. Sulla strada incontrano Shannon, che chiede a Boone perché lui e Locke non hanno cacciato nessun cinghiale e gli suggerisce di aiutare Michael a costruire la zattera. Boone rifiuta la proposta.

Nel frattempo Locke dice a Walt che deve rispettare le decisioni di suo padre e gli chiede di non avvicinarlo più. Michael li raggiunge, sorpreso di trovare suo figlio ancora con l’uomo. Locke spiega a Michael che ha espressamente detto al ragazzo di stargli alla larga e gli offre un compasso come dono di pace. L’uomo non accetta e minaccia Locke di ucciderlo se lo ritrova in compagnia di suo figlio. Walt chiama suo padre bastardo per aver cacciato via Locke e per non essergli stato accanto mentre cresceva. “Ti sei presentato solo alla morte di mamma. Tu non sei mio padre”. Michael gli risponde che lui deve imparare ad ascoltarlo e gli ordina di stare fermo mentre butta nel fuoco il suo libro di fumetti.

Flashback: una stanza di ospedale, Michael è in sedia a rotelle, dopo l’incidente, e sta lavorando ad un disegno. L’uomo dice ad un’infermiera che sta preparando un biglietto per suo figlio che compie due anni. Susan si presenta in ospedale, preoccupata per non averlo sentito negli ultimi due mesi. Michael è deluso perché non ha portato il bambino ma è comunque felice di vederla. Quando la donna si offre di pagare il conto dell’ospedale, Michael si rende conto che Susan ha in mente qualcosa. La donna infatti rivela di volersi trasferire con Brian in Italia e vuole che l’uomo adotti il bambino. Infine suggerisce a Michael di pensare a qual è la cosa migliore per Walt e accantonare i suoi sentimenti.

Sull’isola, Hurley dice a Michael che Walt ed il cane si sono allontanati. L’uomo va subito a cercare Locke, che insiste nel dire che non sa dove si trovi il bambino. Vedendo lo sguardo preoccupato di Michael, Locke si offre di aiutarlo nella ricerca. Nella giungla Walt e Vincent si spaventano per un rumore ed il cane scappa allontanandosi, mentre il bambino cerca di seguirlo.

Flashback: Walt sta guardando Vincent mentre Susan e Brian discutono sulla loro giornata di lavoro. Quando il bambino li interrompe, la donna gli dice di fare i compiti per la scuola, ma lui risponde di aver bisogno di aiuto per la sua ricerca sugli uccelli australiani. Improvvisamente la donna si sente male e si allontana da Walt. Il bambino continua a reclamare la sua attenzione, ma un uccello si scontra contro la finestra scorrevole che porta al salone. Brian guarda Walt, spaventato per questa coincidenza.

Nella giungla Walt sta cercando Vincent quando viene colto di sorpresa da un altro rumore.

Flashback: nell’appartamento di Michael. Brian si è recato da lui per avvisarlo della morte di Susan e per dirgli che non vuole essere padre. L’uomo aveva adottato Walt solo perché Susan lo desiderava. Offre a Michael dei soldi ed un biglietto aereo. Michael, nonostante non gli piaccia l’idea, pensa agli interessi di Walt e dice a Brian che il bambino ha bisogno di lui ora, visto che è il solo padre che lui abbia mai conosciuto. Ma Brian sostiene di non potersene occupare e che c’è qualcosa di “strano” nel bambino.

Sull’isola Michael e Locke trovano il guinzaglio di Vincent e sentono Walt gridare aiuto.

Flashback: in Australia, Michael è andato a prendere Walt. Una babysitter lo informa che il bambino sarà presto a casa e gli consegna una scatola contenente biglietti e lettere ancora chiuse. Tutto quello che Michael ha spedito al figlio in quegli 8 anni.

Nella giungla Walt si ritrova intrappolato tra I rami di un albero con un orso polare che lo minaccia dall’esterno.

Flashback: la casa di Walt in Australia. Il bambino ritorna da scuola e trova Michael nel soggiorno. I due sono completamente estranei ed il bambino non lo riconosce come il proprio padre fino a quando Michael non tira fuori i documenti che lo dimostrano. L’uomo gli dice che si prenderà cura di lui d’ora in avanti e cerca di confortarlo dicendogli di poter tenere con se il cane. Il bambino lo informa che l’animale è di Brian ma Michael afferma che può portarselo via ugualmente.

In pericolo Walt continua a chiamare il padre. Michael e Locke raggiungono l’albero e usano dei rami per creare una corda tesa e raggiungere Walt. Vedendo l’orso polare attaccare, Locke consegna a Michael un coltello che l’uomo passa al bambino. Walt lo usa per ferire l’orso permettendo a Michael di raggiungerlo. Michael stringe delle liane intorno alla vita di Walt mentre Locke lo tira su. L’orso ritorna ancora una volta e cerca di colpire Michael con le zampe, ma l’uomo riesce a ferirlo al collo e l’animale finalmente fugge via. Il bambino è preoccupato per il suo cane ma Locke gli ricorda che è tornato da lui già una volta e che lo farà ancora.

Più tardi al campo Michael è finalmente in grado di consegnare le sue lettere ed i suoi biglietti al figlio, che si mostra sorpreso di scoprire che il padre gli ha scritto e confuso perché la madre non gliele ha mai consegnate. Michael dice a Walt che Susan le ha conservate perché voleva consegnargliele un giorno e che quel giorno è arrivato. Nel frattempo Charlie ha finalmente cominciato a leggere il diario di Claire dove trova alcuni riferimenti che lo riguardano: la ragazza scrive che lui la faceva sentire al sicuro. Tra le pagine trova anche alcuni accenni ad un sogno riguardante una “roccia nera”. Charlie confida le informazioni a Sayid che conferma la presenza della roccia nera tra gli appunti della donna francese. I due pensano che Claire possa trovarsi proprio lì.

Fuori nella giungla intanto Locke e Boone cercano Vincent quando vedono qualcosa che si muove tra I cespugli. Preoccupati che possa non essere il cane Locke tira fuori il coltello, ma è Claire che emerge dalla vegetazione, stanca, intontita e confusa, ma ancora viva...

Guest Star:
Monica Garcia (infermiera), Natasha Goss (Dagne), Tamara Taylor (Susan), David Starzyk (Brian)

Per questa guida si ringrazia:
Lost Life - http://www.lostlife.altervista.org/