Marcello  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :09.02.2005
Charlie apre gli occhi svegliato dal rumore di persone che si muovono freneticamente intorno a lui. Immediatamente balza in piedi, ma prima che possa chiedere a che cosa sia dovuto lo scompiglio, abbiamo la risposta. Dalla boscaglia appare Locke che tiene Claire tra le braccia! Charlie non riesce a crederci e si fa spazio tra la folla di naufraghi per andare vicino a lei. Jack le è vicino ora e sta delicatamente provando a farle riprendere conoscenza. Charlie fa la domanda alla quale tutti vogliamo risposta: “è viva?” E per solo un secondo abbiamo paura che la risposta sia “No”, ma Claire si sveglia ed inizia ad urlare.
Jack la calma dicendole che andrà tutto bene. Lei è al sicuro adesso - è tornata a casa. La reazione di Claire è sufficiente a lasciarci a bocca aperta: “Chi siete?”
Più tardi, Charlie trova Claire sola e confusa e prova a stabilire un contatto con lei dicendole che anche lui era stato rapito da Ethan e quasi ucciso.
Claire chiede chi sia Ethan e Charlie le dice tutto quello che deve sapere. “È il cattivo”.

Flashback: Charlie è in un pub con il suo amico Tommy. Sono giorni strani per il ragazzo, i Driveshaft si sono divisi, e non sta passando un bel periodo, ma pensa di cavarsela, almeno finché riesce a trovare il modo di procurarsi la droga.
Ma la droga sta finendo ed è qui che entra in scena Tommy. L’amico ha un piano: Charlie deve usare tutta la celebrità che gli è rimasta per entrare nella vita (e nella casa) di Lucy, una ragazza sciatta, ma piena di soldi che Tommy ha trovato per questo scopo. Se Charlie aveva una coscienza ormai è andata completamente distrutta con la droga: finisce la sua pinta di birra ed individua la preda.

Sull’isola Charlie incontra Jin mentre sta facendo ritorno alla caverna, improvvisamente un sasso colpisce il coreano, che perde conoscenza. Prima di capire cosa stia accadendo Charlie si trova faccia a faccia con Ethan. Il ragazzo cerca di aggredirlo ma Ethan lo spinge contro un albero e lo minaccia: deve portare Claire da lui prima del tramonto altrimenti ogni giorno ucciderà uno di loro fino a che non farà quello che gli ha ordinato.
Jack, Locke, Sayid e Charlie discutono per cercare una soluzione al problema. Charlie e Jack vorrebbero organizzare una spedizione per cercare di catturarlo, ma Sayid e Locke non sono d’accordo: preferiscono organizzare la difesa del campo. Jack e Charlie accettano a malincuore. Nel frattempo Claire chiede a Charlie perché tutti sembrano così nervosi, soprattutto accanto a lei. Il ragazzo non riesce a dirle la verità e mente affermando che è tutto apposto.

Flashback: Lucy sta mostrando la sua casa a Charlie. Scherzano fra loro, poi la ragazza va a preparare del tè e Charlie ispeziona la casa, rendendosi conto che c’è molto da rubare. Quando Lucy invita Charlie per una cena con suo padre la settimana seguente, il ragazzo è felicissimo di accettare.

Sull’isola Kate va a cercare Jack perché ha sentito quello che è successo con Ethan e vuole utilizzare le pistole che si trovano all’interno della valigia dello sceriffo. Jack non è d’accordo perché mettere in mano delle pistole a persone che non sanno utilizzarle potrebbe essere più pericoloso che utile. Invece decidono di utilizzare un sistema di allarme che Locke ha costruito con dei barattoli vuoti e un filo di metallo. Mettono delle sentinelle armate di lance lungo il perimetro del campo e decidono di fare la guardia tutta la notte, dormendo a turno.

Charlie confida la sua preoccupazione per Claire a Jack: il ragazzo vorrebbe portarla da un’altra parte, in un posto più sicuro. Quando Jack gli dice di calmarsi Charlie confessa di sentirsi in colpa per aver permesso il rapimento di Claire, pensa che avrebbe dovuto combattere di più per lei. Jack gli mette le mani sulle spalle e gli promette che non le accadrà mai più niente.

Flashback: Charlie siede ad una tavola elegantemente apparecchiata, mentre mangia con Lucy e suo padre. Durante il pranzo si accorge però di essersi in qualche modo legato sia all’uomo sia a Lucy. Più tardi al pub Charlie dice a Tommy che non vuole più derubare la ragazza ma che ha deciso di tentare di andare avanti; infatti ha anche accettato di vendere fotocopiatrici per il padre della ragazza. Tommy non accetta la risposta: Charlie ha usufruito della sua droga per molto tempo e se vuole che la festa continui deve dargli subito dei contanti, altrimenti non gli fornirà più l’eroina.

Sull’isola è calata la notte, Boone sta facendo il suo turno di vigilanza. Mentre la torcia brucia e le onde si infrangono sulla riva, il ragazzo ha difficoltà a tenere gli occhi aperti. Pensa di poter tenere gli occhi chiusi per qualche minuto, giusto per riposare un po’. Improvvisamente li riapre ed è già mattina. Agitato per aver dormito così a lungo va alla ricerca di eventuali intrusi nel campo, ma l’unico che trova è Vincent, il cane di Walt. Improvvisamente qualcuno urla, le grida vengono dalla riva: uno dei naufraghi è morto e qualsiasi cosa lo abbia ucciso, non è stato un incidente.

Mentre cominciano a sotterrare il cadavere, Claire si sente nuovamente osservata. La ragazza non riesce a capire questo comportamento e chiede spiegazioni a Shannon che, sorpresa, le risponde: “Vuoi dire che nessuno te l’ha detto?”. Claire affronta Charlie, furiosa perché il ragazzo non le ha detto la verità, lui replica che voleva solo prendersi cura di lei, ma lei non sembra interessata alle sue scuse.

Flashback: Charlie si sistema la cravatta sul vestito firmato che Lucy gli ha regalato per il suo primo giorno di lavoro. Il ragazzo presenta ancora gli effetti della sbronza della sera prima e non sembra stare bene, ma quando Lucy gli chiede spiegazioni, lui mente affermando di essere nervoso. Quando Lucy esce dalla stanza, Charlie prende un portasigarette d’argento e se lo infila in tasca.

Jack e Locke sanno di non poter più aspettare. Jack decide di utilizzare le armi e consegna a Locke una delle 9 mm contenute nella valigia dello sceriffo. Anche Sayid e Sawyer vengono arruolati per la missione così come Kate, quando si scopre che Sawyer ha ancora a disposizione la pistola che lo sceriffo portava nella fondina. Charlie vorrebbe andare con loro ma la sua offerta di aiuto viene rifiutata perché non è qualificato. Il ragazzo se ne va sentendosi frustrato ed inutile.

Flashback: Charlie è nel ben mezzo della presentazione di una macchina fotocopiatrice. È un disastro ed il ragazzo finisce per sentirsi male davanti agli acquirenti.

Sull’isola Claire decide di proporsi come esca per catturare Ethan perché non vuole che nessun altro possa morire a causa sua. Jack, Kate, Sayid, Locke e Sawyer aspettano, nascosti, che Ethan si faccia vivo. Quando l’uomo esce allo scoperto Jack lo aggredisce e colpendolo perde la pistola. La lotta dura qualche minuto e Jack mostra un lato del suo carattere che prima non avevamo visto: continua a colpire Ethan fino a renderlo succube, mentre gli altri arrivano con le pistole per assicurarsi che l’uomo non scappi via. Prima che possano interrogarlo Ethan viene però raggiunto da una serie di proiettili. È Charlie, che dopo averli seguiti è riuscito a prendere la pistola di Jack. La possibilità di interrogarlo è perduta non appena l’uomo spira.

Di nuovo al campo Jack chiede spiegazioni a Charlie e il ragazzo risponde che non avrebbe mai permesso che quell’animale si avvicinasse a Claire ancora.

Flashback: Charlie sta bussando ad una porta. Quando finalmente si apre Lucy gli versa addosso tutto il suo disprezzo. L’unica cosa che la ragazza vuole sapere è perché, se tutto quello che lui cercava era derubarla, aveva accettato il lavoro. Charlie le risponde che voleva dimostrarle di poter essere rispettabile, di essere in grado di prendersi cura di lei. “Tu non ti prenderai mai cura di nessuno!” La risposta di Lucy, sarebbe rimasta con lui ancora per molto tempo.

I naufraghi sono tornati alla normalità. L’unica persona che si sente più sola di Charlie è Claire e quando la ragazza gli dice di ricordarsi del burro d’arachidi, è abbastanza per lui per poter andare avanti almeno un altro giorno. Finalmente, dopo lungo tempo, Charlie sorride di nuovo e fa il primo passo per ricostruire la loro amicizia: “Veramente era un burro d’arachidi immaginario”.

Guest Star:
Christian Bowman (Steve), Eric Griffith (compratore), William Mapother (Ethan Rom), Jim Piddock (Frank), Darren Richardson (Tommy), Sally Strecker (Lucy)

Per questa guida si ringrazia:
Lost Life - http://www.lostlife.altervista.org/