STAGIONE:  
  
Prima TV :19.05.2001
Scritto da :Liz Friedman, Vanessa Place
Diretto da :Mark Beesley
Mentre stanno andando a consegnare l'elmo di Mercurio a Tebe, Xena e Olimpia salvano la giovane vergine Genia prima che venga sacrificata da fanatici religiosi.Passeggiando in una strada di campagna, Olimpia vuole sapere cosa le regalerā Xena per il suo compleanno ma la Principessa Guerriera non vuole dirglielo. La prega anche di non farle nessuno scherzo di compleanno ma, quando Olimpia guarda attraverso il cannocchiale che Xena le da, le rimane un anello di fuliggine attorno all'occhio. La risata di Xena viene interrotta da un grido e le due guerriere vanno a investigare. Zarat (Latham Gaines) e la sua banda di fanatici religiosi sta per sacrificare la giovane vergine Genia (Katie Stuart) gettandola da una scogliera quando Xena e Olimpia ordinano loro di lasciare la ragazza. Segue una battaglia durante la quale Zarat prende la ragazza e la lancia gių dal dirupo. Xena si tuffa dalla scogliera con la bisaccia in mano e, mentre precipita, estrae l'elmo di Mercurio. Quando lo indossa, la Principessa Guerriera inizia a volare e riesce ad afferrare Genia portandola al sicuro. Credendo di essere passata nell'aldilā, Genia guarda Xena con meraviglia e ammette di avere sempre sognato di essere sacrificata.
La giovane vergine si inchina davanti alla Principessa Guerriera credendola una dea ma Olimpia aiuta Xena a convincere Genia del contrario. Genia si arrabbia e le accusa di averle rovinato il sacrificio. Determinata a sacrificarsi all'Onnipotente, la giovane vergine inizia a trattenere il respiro fino a che Xena e Olimpia si offrono di presentarla ad una vera dea mentre vanno a consegnare l'elmo a Tebe. Nel frattempo, Frankus (Taungaroa Emile) entra nel covo di suo padre, il signore della guerra Ferragus (Hori Ahipene), per informarlo che la vergine sacrificale č fuggita. Quando scopre che Xena ha salvato Genia usando l'elmo di Mercurio, ordina a suo figlio di rubarlo. La mattina seguente Xena, Olimpia e Genia entrano nel tempio di Venere (Alexandra Tydings) e trovano la dea dell'amore che si sta facendo massaggiare da due bei giovani. Xena invita Venere alla rappresentazione di Saffo e Olimpia scopre che la sua amica la vuole portare alla rappresentazione come regalo di compleanno.
Mentre viaggiano, Venere cerca disperatamente di convincere Genia di essere proprio una dea. In una taverna della piazza di Tebe, Venere crea magicamente una copia della bisaccia contenente l'elmo di Mercuio. Nel frattempo Frankus, che ha segretamente seguito le donne, dice a Ferragus dove si trovano. Fiancheggiato dai suoi uomini, Ferragus arriva alla taverna e ordina a Xena di consegnargli la bisaccia contenente l'elmo. Purtroppo Olimpia, pensando che Xena voglia fargli un altro scherzo, ha scambiato le sacche all'insaputa della Principessa Guerriera che aveva pronto un piano. Inizia un combattimento durante il quale Ferragus ruba la bisaccia. Xena crede che quella in possesso di Ferragus sia la bisaccia sbagliata ma Olimpia le rivela il pasticcio che ha commesso. Xena e Olimpia vanno in cerca di Ferragus e dell'elmo. Mentre Venere e Genia continuano a fare compere, Genia, che ora č completamente devota alla dea, chiede a Venere di farle un incantesimo che la faccia sentire innamorata.
Venere ordina di scegliere un ragazzo e Genia, studiando la folla, indica Frankus. Una volta gettato l'incantesimo, Genia e Frankus si guardano e corrono l'uno nelle braccia dell'altro. Arrivando al covo di Ferragus, Xena e Olimpia sono stupite di vedere Frankus entrare con Genia, che la presenta a suo padre come sua fidanzata. Venere si unisce a Xena e Olimpia e le tre escogitano un piano per salvare Genia e ricuperare l'elmo. Fingendo di essere parenti di Genia, Xena e Venere entrano nella casa con Olimpia, che finge di essere una parrucchiera. Quando Ferragus viene persuaso a lasciarsi raccorciare i capelli da Olimpia per le nozze imminenti, si toglie l'elmo e lo posa delicatamente nel suo sacco. Mentre Venere spezza l'incantesimo d'amore, Xena scambia segretamente i sacchi dando quello con l'elmo a Genia, che viene magicamente trasportata da Venere fino al mercato di Tebe dove viene subito catturata da Zarat e i suoi uomini.
Nel suo covo, Ferragus č furioso per aver perso l'elmo quando Zarat entra e si offre di aiutarlo. Nel tempio dei fanatici, Genia sta per essere nuovamente sacrificata quando Xena e Olimpia irrompono. Mentre Xena va verso Zarat, Ferragus si precipita dentro con l'elmo ed inizia una battaglia mentre la corda che tiene un'asse con dei ferri appuntiti sospeso sopra a Genia brucia rapidamente. Con delle mosse elaborate, il vero elmo di Mercurio finisce in salvo con Venere e, Xena e Olimpia, escono vincitrici. Genia le ringrazia molto per averle salvato la vita e per averle insegnato come č fatto il mondo. Quella sera, Xena sorprende Olimpia con uno stupendo regalo di compleanno. La Principessa Guerriera fa chiudere gli occhi alla sua amica e le mette tra le mani una pergamena di Saffo fatta scrivere apposta per lei. Dopo che la giovane barda ha letto la splendida poesia dedicata alle due guerriere, Xena indossa l'elmo di Mercurio e la porta in volo sopra il mare mentre il sole tramonta lentamente.


Per questa guida si ringrazia:
www.mezza-notte.com/xena
www.xenamedia.too.it