STAGIONE:  
  
Prima TV :09.01.1999
Scritto da :Steven Sears
Diretto da :Garth Maxwell
Nel tentativo si salvare una città dalla distruzione, Xena scopre che qualcuno sta usando le tattiche da lei usate in passato.La notte precedente il loro arrivo ad Actus per avvertire la gente del villaggio che un'armata si sta avvicinando a loro, Xena (Lucy Lawless) parla a Olimpia (Renee O'Connor) della visione in cui loro due venivano legate ad una croce su una montagna innevata. A causa di questa premonizione, Xena cerca di convincere Olimpia a restare indietro, ma la barda non vuol sentir ragioni. Il giorno seguente, Xena e Olimpia scoprono che la metà dell'armata del villaggio è stata colpita dall'influenza. Actus viene poi bombardata da palle infuocate lanciate da alcune catapulte. Xena viene schiacciata contro il muro dall'impatto di una bomba. Mentre cerca di chiarire la mente, Xena ricorda una scena del suo passato in cui stava attaccando Corinto e aveva intrappolato tutti gli abitanti all'interno -- esattamente come ora sono intrappolati gli abitanti di Actus. Finito il bombardamento, Xena dice a Olimpia di come in passato lei e Aristarco (Marton Csokas) avevano diviso le loro armate mentre attaccavano Corinto.
Xena ricorda che mentre tornava nella sua tendo dopo aver combattuto con Aristarco venne accolta dalla sua serva, Satrina (Catherine Boniface). Xena ebbe una fitta acuta e rivelò di essere incinta. Satrina disse a Xena che in una battaglia simile a quella, il suo precedente padrone avvelenò il grano del suo nemico per poi attaccarlo facilmente mentre l'armata era troppo malata per proteggere la città. Xena torna alla realtà e realizza che la scorta di frumento è avvelenata. Si affretta a raggiungere Pasicus (Craig Muller), il comandante dell'armata, e gli ordina di assemblare i suoi uomini per andare ad assicurarsi che la diga del villaggio non sia stata manomessa. Mentre Xena guarda gli uomini lavorare, nota un pezzo di legno che si muove lungo il fiume e le viene in mente una scena del suo passato in cui mandò gli uomini della sua armata lungo il fiume di Corinto per fare un attacco a sorpresa. Nel momento in cui Xena realizza quello che sta per accadere, dei soldati emergono dall'acqua e attaccano la riva. Xena e gli uomini di Pasicus si ritirano ad Actus. Xena vede che questo combattimento è identico alla battaglia che stava per vincere in passato e nota delle vette ghiacciate in lontananza simili a quelle che ha visto nella premonizione.
Più tardi quella notte, Xena perlustra la foresta che circonda Actus e vede degli uomini che portano del materiale fuori da una grotta. Quando entra nella grotta, la Principessa Guerriera viene colpita da una freccia. Xena la rimuove dalla schiena ed annusa la punta, ricordandosi una scena del suo passato: l'armata di Aristarco stava attaccando l'armata di Xena mentre lei iniziava ad avere le doglie. Satrina diede a Xena il fiore di un cespuglio di Santra per calmarla e le disse che le avrebbe dato una radice di Kala per ravvivarla. Nel presente, Xena, ora drogata, vede un'ombra che si avvicina e realizza che si tratta di Satrina; è lei che sta attaccando Actus. Satrina dice a Xena che i suoi uomini stanno scavando sotto il villaggio per far crollare le mura che circondano Actus. Inoltre rivela a Xena di essere stata lei ad aver ucciso Aristarco la notte in cui Xena partorì il bambino. Xena torna improvvisamente in sé e dice a Satrina che ha mangiato delle radici di Kala prima di entrare nella caverna per annullare gli effetti della freccia avvelenata. Olimpia, Pasicus e il resto dell'armata di Actus irrompono nel tunnel e danno inizio ad una furiosa battaglia. Mentre Satrina cerca di fuggire disperatamente, fa cadere un sostegno del cunicolo causando un crollo nella caverna. Xena esce dalle macerie e si chiede se Satrina sia riuscita a salvarsi.


Per questa guida si ringrazia:
www.xenamedia.too.it