STAGIONE:  
  
Prima TV :14.11.1998
Scritto da :Rob Tapert, Josh Becker
Diretto da :Rick Jacobson
Xena viene rinchiusa nella prigione dell'Isola degli Squali per l'assassinio di una ragazza innocente commesso nel suo oscuro passato.Xena (Lucy Lawless) e Olimpia (Renee O'Connor) sono in una foresta quando vengono attaccate da un gruppo di uomini capeggiati da Draxel (Chris Sherwood). Dopo aver sconfitto la banda, Olimpia scopre che Draxel è venuto con un mandato d'arresto per Xena. Il mandato concerne l'uccisione di una giovane ragazza chiamata Thalassa (Katrina Browne). Anni prima, Xena la incatenò in riva al mare e la lasciò divorare dai granchi. Olimpia insiste sull'innocenza di Xena ma la guerriera, schiacciata dalla colpa, dà il chakram alla sua amica e si lascia portar via in catene. Più tardi, Olimpia testimonia al racconto di un vecchio che spiega che Xena legò Thalassa ma promise di liberarla se qualcuno le avesse rivelato il luogo in cui erano nascoste le provviste del villaggio.
Il vecchio del villaggio (Gilbert Goldie) le diede l'informazione e Xena lo portò con sé per farsi mostrare il luogo esatto, lasciando Thalassa legata vicino al mare con i granchi che si avvicinavano sempre più pronti ad attaccarla. Quando tutti tornarono per salvarla, trovarono solo un braccio coperto di sangue. Schiacciata dalla colpa di tutti i crimini commessi in passato, Xena non si difende durante il processo. Accetta la sua colpa e Draxel la condanna ad essere imprigionata a vita sull'Isola degli Squali. Dopo che Xena è salita a bordo della galea diretta all'isola, Olimpia va a mangiare in una taverna locale ed arriva un guaritore che si è recentemente ritirato. Scopre che era il guaritore della prigione dell'Isola degli Squali e ora il carcere ne sta cercando uno nuovo. Olimpia compra le sue vesti con la borsa delle medicine ed esce dalla taverna. Nel frattempo, Xena arriva nella prigione dove il capo delle guardie (William Kircher) porta sulla forca una prigioniera che ha cercato di scappare.
Il comandante (Katrina Browne) dà il segnale da una finestra e la donna viene giustiziata. Più tardi quella notte, molte prigioniere guardano con stupore e confusione mentre Xena sceglie di seppellire la donna invece che mangiare. Il giorno seguente, Xena affronta il capitano per difendere una prigioniera. Il combattimento diventa sempre più intenso e il comandante mascherato interviene -- è Thalassa! Avendo cercato Xena per anni, Thalassa la lancia in una buca piena di topi. Più tardi, Thalassa siede nel suo ufficio quando Olimpia, fingendosi nuovo guaritore, entra. Thalassa si toglie il suo braccio di legno, mostrando l'amputazione, e dice a Olimpia che le sembra ancora di sentire il suo braccio. Realizzando che il comandante è Thalassa, Olimpia le dice che può ancora tornare ad avere lo stupendo animo che aveva un tempo. Olimpia lascia l'ufficio del comandante e localizza il luogo in cui si trova Xena.
Quando Olimpia lancia il chakram attraverso la finestra della cella, l'arma rotola lungo il pavimento e cade nella fossa. Improvvisamente, Olimpia viene afferrata dal capitano e portata nell'ufficio del comandante. Thalassa scopre la vera identità di Olimpia e il capitano la porta sulla forca. Olimpia è sulla piattaforma in attesa dell'ordine del comandante, ma Thalassa non riesce a procedere con l'esecuzione. Realizza che Olimpia è riuscita a risvegliare l'innocenza che possedeva un tempo. Assetato di sangue, il capitano tira la leva e, mentre Olimpia sta per incontrare la morte, il chakram di Xena taglia la corda dando inizio a una sommossa. Tutte le prigioniere attaccano le guardie con lo scopo di uccidere il comandante. Xena mette fine al caos saltando in mezzo al combattimento e separando le guardie dai prigionieri. Thalassa dice a Xena che spera di perdonarla un giorno e che deve cercare di perdonarsi da sola per i suoi crimini. Mentre libera Xena e Olimpia, Thalassa promette di apportare alcuni cambiamenti alla prigione.


Per questa guida si ringrazia:
www.xenamedia.too.it