STAGIONE:  
  
Prima TV :30.01.1999
Scritto da :Adam Armus, Nora Kay Foster
Diretto da :Josh Becker
Attraverso racconti immaginari, Xena, Olimpia, Corilo e Venere aiutano la giovane fuggiasca principessa Alesia a realizzare che non c' posto migliore della casa.Quando il noto signore della guerra Zantar (Chris Ryan) informa i suoi fratelli (Ted Clarke, Douglas Kamo) della loro prossima conquista, Xena (Lucy Lawless) arriva al loro campo e porta via il guerriero, promettendo di riportarlo in prigione. Xena torna al campo e trova Olimpia (Renee O'Connor) con indosso un sacco per patate come maglietta. Mentre Olimpia spiega che il suo corsaletto sparito durante la notte, nota che Xena lo ha usato per legare Zantar. Arrabbiata, Olimpia sveglia Corilo (Ted Raimi) e il trio lascia il campo. Mentre il trio supera il tempio di Venere (Alexandra Tydings), sentono urlare la dea dell'amore. Xena corre nel tempio e trova Venere che sgrida una piccola ragazza (Olivia Tennet). La bambina corre tra le braccia di Xena e la Principessa Guerriera riconosce la piccola principessa Alesia, figlia del suo caro amico re Melos (Alistair Browning).
Alesia dice di essere fuggita per cercare la fata buona perch non le piace la sua nuova matrigna, la regina Mistria (Sally Spencer-Harris). Xena promette di diventare temporaneamente la sua nuova fata e lascia il tempio per portarla a casa. Quando Olimpia realizza che sono seguite dai fratelli di Zantar, Xena va a distrarli e lascia a Olimpia il compito di raccontare una storia ad Alesia. Sebbene un po' spaesata a dover fare da babysitter, Olimpia inizia la storia dell'allegra Cenerina (Renee O'Connor) e della sua scellerata matrigna Sidero (Lucy Lawless) e della sua malvagia sorellastra Pelia (Alexandra Tydings). Venere sente la mancanza di Alesia e vuole riportarla al suo tempio; cos appare ed inizia a raccontarle la sua versione della storia. Nella versione di Venere, Sidero (Alexandra Tydings) e Pelia (Lucy Lawless) sono delle seduttrici sexy e Cenerina (Renee O'Connor) una serva sdentata.
Mentre Cenerina viene rimproverata dai suoi malvagi parenti, un messaggero (Ted Raimi) arriva ed annuncia il ballo del principe. Xena torna e Venere scompare. Arrabbiata di non essere riuscita a prendere la bambina, Venere trova i fratelli di Zantar e si offre di aiutarli a riprendere loro fratello se loro la aiutano a ricuperare Alesia. Nel frattempo, Xena lascia il campo per prendersi cura degli uomini di Zantar e dice a Corilo di continuare la storia. Nella versione di Corilo, l'eroe Cenerino (Ted Raimi) e il suo malvagio patrigno (Chris Ryan) vuole impedirgli di andare al ballo reale. Ma la fata di Cenerino, Harmonia (Lucy Lawless), lo aiuta a prepararsi per la festa e lo avverte di partire al calar del sole. Cenerino entra nella sala da ballo e cattura subito l'attenzione della principessa (Renee O'Connor). Quando il tempo scade, Cenerino corre fuori dalla sala con una delle scarpe della principessa.
Xena torna al campo e scopre che Alesia, annoiata dalla storia, fuggita. Incolpando Olimpia, Xena va alla ricerca della bambina. Quando se ne andata, una vecchia arriva al campo. Olimpia va alla ricerca degli uomini che hanno picchiato la donna e la vecchia si trasforma in Venere. Venere libera Zantar che promette di aiutarla a trovare Alesia. Nel frattempo, Xena salva Alesia che era aggrappata ad una radice sull'orlo di un precipizio. Le due trovano Olimpia e Corilo e partono alla ricerca di Venere e Zantar. Mentre camminano, Xena racconta ad Alesia una storia. Nella sua versione, Cenerina (Lucy Lawless) vive felicemente con la famiglia adottiva, e dice al principe (Ted Raimi) che si far da sola la sua vita. Quando raggiungono il castello, Xena trova le guardie reali legate e imbavagliate e realizza che gli uomini di Zantar si stanno fingendo le guardie del re. Xena entra nella sala del trono e rinchiude Alesia e la regina Mistria in una cella per metterle fuori pericolo. Mentre Xena si occupa di Zantar e i suoi fratelli, Alesia e la sua matrigna si riconciliano e promettono di migliorare la loro relazione.


Per questa guida si ringrazia:
www.xenamedia.too.it