ADProperant  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :02.11.2009
Scritto da :Aron Eli Coleite e Aury Wallington
Diretto da :Nate Goodman
Hiro viaggia accidentalmente nel tempo verso l'Ottobre del 2006 in cui si trova davanti il Burnt Toast Diner, in Texas, indossando i suoi vestiti dell'ospedale. Lynette sta svuotando la spazzatura a Hiro vede Charlie attraverso la finestra del fast food. Hiro cambiarsi d'abito, prendendo dei vestiti appesi in un giardino lì vicino. Mentre si sta cambiando, un bambino gli punta le pistole giocattolo e urla "Mani in alto", dicendogli che non può andar via rubando i vestiti di suo padre. Hiro si scusa e dice che è una questione di vita o di morte e che il destino lo ha mandato lì per salvare la vita della donna che ama. Il bambino sostiene che non c'è altra cosa come l'amore. Hiro poi gli racconta la storia della sua relazione con Charlie. Gli racconta come si sono incontrati e come ha viaggiato indietro nel tempo per salvarla, e come ha fallito perchè qualunque cosa abbia fatto l'uomo dei cervelli l'ha uccisa. Hiro poi dice al bambino di non preoccuparsi perché questa volta fermerà l'uomo dei cervelli. Il bambino dà a Hiro un cappello bianco da cowboy, dicendo che i buoni indossano un cappello bianco, mentre i cattivi indossano un cappello nero. In quel momento Sylar entra nel locale, passando di fianco a loro, Hiro muove immediatamente il bambino dietro di lui. Sylar entra e il bambino commenta che indossava un cappello nero. Sylar è pronto per ordinare qualcosa da mangiare a Charlie.

Nel presente, Samuel entra nella roulotte di Lydia. Lydia chiede di Arnold e Samuel dice che è in punto di morte. Samuel commenta che la famiglia si sta riducendo e che il cimitero sta aumentando. Dice che hanno bisogno di Hiro Nakamura. Lei gli ricorda che Hiro è sul suo cammino, ma Samuel trova questo cammino troppo lungo. Lui dice che hanno bisogno di Hiro adesso per sistemare il passato ma non sa come convincerlo. Lydia suggerisci dei rimedi più estremi, poi mostra la sua schiena per usare il suo potere. L'immagine di Charlie le appare sulla schiena e Samuel capisce che Hiro è innamorato. Lydia puntualizza che Charlie è morta da tre anni, ma Samuel la vede come un'opportunità. Improvvisamente lei spiega che c'è molto altro. Samuel appoggia la stecca sulla sua schiena dove appaiono le immagini di Bennet assieme a Lauren (una sua ex collega) e di Sylar assieme a Charlie. Lydia chiede a Samuel come farà ad andare lì. Samuel risponde che chiederà aiuto al suo amico morente. Quando Lydia obietta, lui usa le sue parole contro di lei: "a mali estremi, estremi rimedi".


Nel passato a Midland, in Texas, Charlie sta servendo del caffè a Sylar, mentre Hiro la guarda da dietro un giornale. Charlie riconosce l'orologio di Sylar e dice che è un Sylar Field Edition. Poi va nei dettagli dicendo che è un orologio importato dalla Russia. Sylar chiede se lei è una collezionista ma Charlie spiega che l'ha letto in una rivista una settimana fa e che ultimamente ricorda qualsiasi cosa. Sylar chiede qualcosa per testare la sua abilità e risponde correttamente a tutte le domande. Poi le chiede se lei pensa se ciò sia dovuto al tumore al cervello, sottolineando che anche lui ha un'abilità: può vedere come funzionano le cose e ripararle se necessario. Nel frattempo Hiro ascolta di nascosto. Sylar poi ordina i suoi pancake e dietro Hiro appare Samuel improvvisamente che trascina Hiro fuori, perchè ha bisogno di parlargli.


In quello stesso momento al fast food si trova anche Noah Bennet impegnato al telefono con la moglie Sandra. Le spiega che vuole ovviamente andare a scuola, per l'Homecoming di Claire, ma che non riesce a gestirsi con il lavoro. Mentre chiude la conversazione al telefono arriva Lauren, una sua collega di lavoro. La donna si scusa con Noah per essere in ritardo a causa del traffico. Poi chiede a Noah se va tutto bene e lui conferma. In realtà non va per niente bene e Lauren lo riconosce dalla sua espressione, la stessa espressione che fa ogni volta che mente a Sandra. Noah esprime il suo desidero di dire a Sandra la verità, desidera che Sandra sappia che perderà l'Homecoming di Claire perché sta provando a fermare un serial killer squilibrato. Sta provando a salvare la vita di sua figlia e non può nemmeno rivelarlo. Lauren commenta come faccia schifo mentire e che mente anche lei alla sua famiglia (dicendo che si è persa il bar mitzvah di suo nipote perché era occupata ad impacchettare e a catalogare un tizio che spara fuoco dalle narici, raccontando che a sua madre dicendole di avere invece una sindrome premestruale). Noah ammette che è piacevole rilassarsi con un'amica e parlarle. Lei chiede se quello che stanno facendo è davvero essere due amici che parlano, perchè per lei è flirtare ma lui non lo riconosce perché va avanti da troppo tempo. Lauren puntualizza che fanno colazione fuori città da due mesi ma i pancake non sono così buoni. Lei osserva che lui è come un cavaliere, non ammetterebbe mai questa relazione perciò ha preso lei l'iniziativa. Lauren gli offre la chiave della stanza di un motel ma realizza che Noah non è interessato. In quel momento Noah riceve una telefonata sui dipinti che riguardano Sylar. Lauren dice che lo incontrerà in ufficio e i due escono dal locale. Mentre vanno via, Sylar attira a sè telecineticamente la sua tazza di caffè.


Samuel guarda Sylar dal nascondiglio e chiede ad Hiro perché è lì. Hiro dice che è lì per salvare Charlie e Samuel dice che è lì per proteggere Hiro e essere sicuro che capisca la portata della sua scelta. Samuel spiega che ognuno è sul proprio sentiero e che lui sta facendo un sacrificio per essere sicuro che Hiro abbia successo. Samuel lo avverte che è un campo minato e chiede se ne valga la pena salvare Charlie, e Hiro risponde di si. Si volta e scopre che Charlie non è più lì.


Charlie è nel ripostiglio e pensa di aver sentito qualcuno. E' inconsapevole che Sylar si sta nascondendo dietro di lei. Lui si prepara telecineticamente a tagliare il suo cranio, ma arriva Hiro e ferma il tempo, prende Sylar e lo nasconde dentro al portabagagli di un autobus che va a Odessa, esclamando di seguire il suo destino mentre lui e Charlie stanno assieme. Torna indietro, cura il suo aspetto e poi comincia a contemplare le conseguenze. Realizza che se salva Charlie, lui non si innamorerà di lei e la storia farà boom. Va fuori nella bacheca e trova la foto di compleanno di Charlie. Hiro non c'è, ma giura che ci sarà; poi va nel bagno e sblocca il tempo per il se stesso del passato. Il se stesso più giovane crede che lui è l'Hiro del futuro che Peter ha visto nella metropolitana e si chiede dove sia la sua spada, ma Hiro dice di aver lasciato la sua spada nel futuro. Hiro poi spiega che la cheerleader starà bene e il se stesso del passato deve salvare Charlie, il suo vero amore. Hiro dice che il se stesso del passato deve andare indietro di sei mesi per preservare il continuum spazio-tempo. Se non lo fa, non si innamoreranno mai di Charlie. L'Hiro del passato scompare e Hiro esclama che è uno scemo, e poi controlla la foto. Adesso è nella foto con Charlie.


Eden McCain apre la porta a Noah per far visita a Isaac Mendez e gli chiede circa i quadri, e spiega che Isaac non è l'unico con abilità speciali. Noah ha bisogno del suo aiuto per salvare la cheerleader che Isaac ha dipinto, e spiega disperatamente che la cheerleader è sua figlia. Noah esce e Lauren ammette di aver origliato. Lei dice che non ha nessuna idea e promette di potersene occuparsene insieme. Poi Lauren si protende e lo bacia, e si scusa per essere stata un'idiota e troppo precipitosa. Lo assicura che hanno 37 ore fino all'Homecoming e acciufferanno Sylar, infine chiederà di fingere di non averlo mai baciato ma Noah dice di non voler dimenticare quello che lei ha fatto.


Hiro esce dal bagno e Samuel gli chiede se è tutto a posto. Nota che Hiro è soddisfatto e Hiro spiega che la storia non farà più boom. Tuttavia, Samuel chiede se Hiro ha tutto sotto controllo. Hiro nota che Ando è seduto da solo e gli corre contro per spiegargli che l'Hiro del passato è tornato sei mesi indietro e Ando deve aspettarlo. Ando è d'accordo e Hiro va a vedere Charlie. Si abbracciano e lui le assicura che da adesso andrà tutto bene. Lui dice che dovrebbero andare da qualche parte, ovunque, e chiede di scegliere un posto. Charlie realizza che è serio e dice di voler andare ad Otsu, in Giappone, per andare a vedere dov'è nato Takezo Kensei. Tuttavia, lei comincia incontrollatamente ad esprimere informazioni. Hiro la scuote bruscamente e lei non ricorda cosa stava dicendo. Inizia a collassare e poi spiega che l'aneurisma si sta rompendo e sta morendo. Hiro le assicura che non è ancora morta.


Hiro torna all'autobus dove ha nascosto Sylar per poterlo liberare. Sylar appare dietro di lui e telecineticamente lo scaraventa contro il fianco dell'autobus. Vuole sapere chi è Hiro, e Hiro chiede di sistemare Charlie. Sylar si prepara a ucciderlo, ma Hiro ferma il tempo, cambia posizione, e avverte Sylar che non può ucciderlo. Si affrontano in un vicolo e Hiro dice di avere qualcosa che Sylar vuole. Quando Sylar prova a ucciderlo ancora, Hiro ferma il tempo di nuovo e va dietro di lui, e poi sblocca il tempo nuovamente. Sylar immagina che Hiro si stancherà eventualmente e prova a ucciderlo ancora. Hiro ferma il tempo, si muove, sblocca il tempo, e avverte Sylar che se lo uccide, non scoprirà quello che Hiro sa sul suo futuro. Sylar spiega che è nella strada per incontrare una cheerleader, e diventerà invincibile. Hiro lo avverte di non essere così sicuro, e Sylar realizza che Hiro sta morendo di tumore. Lui riflette sull'offerta di Hiro mentre delle cheerleader corrono in lontananza.


Hiro porta Sylar al fast food per vedere Charlie, e spiega a Lynette che Sylar è un dottore e può aiutarla. Una volta che sono soli, Sylar dice che può rimuovere l'aneurisma. Charlie dice che va tutto bene se è arrivato il suo momento, ma Hiro insiste che sono destinati a stare insieme ad ogni costo. Hiro la stringe e le parla di un poeta chiamato Ryokan, e recita una poesia che l'uomo scrisse. Sylar comincia a sistemare l'aneurisma e l'occhio di Charlie sanguina brevemente. Lei realizza che Sylar l'ha salvata e abbraccia Hiro.


Le cheerleader dei Wildcat sono alla stazione dell'autobus per salutare la squadra avversaria. Claire nota il padre dall'altra parte della strada e corre a parlargli. Si chiede perché lui è lì e dice che è lì per sentirla incoraggiare. Claire invita il padre a mangiare qualcosa insieme. Afferrano frullati e caffè e iniziano a conversare. Claire domanda al padre se gli piaccia davvero il suo lavoro, quello di vendere carta. Noah ammette di si, e Claire dice di non poterlo immaginare di voler vendere carta. Lui le dice che avrebbe voluto insegnare Shakespeare alle scuola superiori e lei lo accusa di essere un secchione delle opere teatrali. Lei dice che lui dovrebbe insegnare una volta che lei si laurea e dovrebbe fare ciò che lo rende felice, ma Noah dice che è già felice. Jackie chiama Claire e Noah bacia sua figlia salutandola, dicendo che la vedrà dopo. Poi lui riflette sulla chiave della stanza del motel di Lauren.


Sylar mangia dei pancake e ricorda ad Hiro il loro accordo. Hiro gli dice che morirà da solo dopo aver ucciso molte persone e dopo essere diventato il più forte di tutti loro. Tuttavia, non farà alcuna differenza perché si uniranno tutti per fermarlo. Poi ferma il tempo e trasporta Sylar indietro nel vicolo a Odessa Sylar ascolta le cheerleader in lontananza e va a cercare Claire.


Lauren sta bevendo nella sua stanza di hotel e Noah chiede di poter bere anche lui. Le dice che non può fare questo e che non è una buona idea nemmeno per loro che sono partner. Lauren gli dice di non incolpare il lavoro e puntualizza che è più di una qualsiasi storia di sesso casuale. Noah ammette che lui tiene a lei, ma Lauren dice che loro mentono, e chiede se vuole essere se stesso con lei ed essere felice. Noah spiega che ama la sua famiglia e per quanto sia complicato mentire, li ama comunque. Dice che Lauren è una bravissima agente e che ha bisogno del suo aiuto con Sylar e Claire, e lei assicura che ci sarà per lui, ora e sempre. Poi ritornano a lavoro.


Hiro guarda Charlie dall'esterno e Ando va fuori per chiedergli se va tutto bene. Hiro risponde di sì e dice ad Ando di tornare dentro ed aspettare. Charlie esce e Hiro realizza che qualcosa non va. Lei dice che ha un nodo in gola perchè è ancora viva perchè Hiro ha barato. Lei si chiede come Hiro possa lasciare che Sylar sia libero ad uccidere molte perone. Lui insiste che l'ha fatto per loro, per essere sempre felici e contenti, ma lei si chiede perché deve vivere quando molti altri muoiono ogni giorno. Hiro dice perché la ama, ma Charlie gli risponde che è un egoista e se ne va.


Noah è nella caffetteria nella Compagnia quando entra Lauren e gli da una busta che dice di aver trovare sulla sua scrivania. Dentro ad essa c'è una nota e la chiave del motel. Lui le chiede se stanno fingendo che non sia mai successo ma lei non ha idea di cosa sta parlando. Noah legge la nota, scritta da Lauren e che dice che si è fatta azzerare la memoria dall'Haitiano perché è meglio e più professionale.


Hiro torna indietro al locale ammettendo che è tutto finito. Noah è seduto vicino a lui e gli domanda se si conoscono. Hiro dice di no (anche se lui lo ha conosciuto nel futuro). Noah chiede se va tutto bene e Hiro ammette che ha perso la sua chance di trovare il vero amore. Noah dice che l'amore è una faccenda molto complicata e gli augura buona fortuna prima di andarsene. Charlie entra e si scusa per essere stata così cattiva nei suoi confronti. Hiro dice di capire ma insiste che il mondo è un posto migliore con lei. Lei lo ringrazia di averle salvato la vita e poi gli da un pezzo di carta piegato. Spiega che stava provando a fare mille gru origami, e che anche lei vuole il loro "felici e contenti". Charlie dice di amarlo e poi lo bacia. Hiro dice "per sempre felici e contenti" e Charlie dice che dovrebbero andare. Escono dal locale ma, improvvisamente, Charlie scompare. Samuel è lì e ammette che ha fatto qualcosa di veramente cattivo. Ha portato Charlie al Luna Park nel presente, e dice ad Hiro che deve scavare nel profondo e prendere il controllo se vuole vedere Charlie ancora. Hiro lo afferra e si teletrasportano al Luna Park. Samuel si congratula con lui per avere ripreso il controllo e poi fa notare tutti gli altri membri del Luna Park che li circondano. Hiro chiede a loro dov'è Charlie ma nessuno risponde. Corre fino ad una roulotte e trova Arnold, morto. Samuel spiega che il corpo di Arnold non ha potuto sopportare lo sforzo, perchè aveva un tumore come quello di Hiro. Lui ha chiesto ad Arnold di nascondere Charlie da qualche parte nel tempo, e lo sforzo ha ucciso il vecchio uomo. Hiro lo accusa di essere un assassino, e Samuel è d'accordo. Tuttavia, rifiuta di dire ad Hiro dov'è Charlie, notando che nient'altro terrebbe Hiro lì. Lui ha bisogno di Hiro per sistemare il suo passato, e ammette che se qualcuno al Luna Park venisse a sapere dei suoi peccati, tutto il bene che ha fatto fino a quel momento sarebbe stato inutile. Samuel consegna ad Hiro il cartellino con il nome di Charlie della divisa da cameriera e spiega ad Hiro che può salvarla solo se fa esattamente quello che gli viene detto. Samuel gli spiega che ha fatto un errore circa otto settimane fa.


Otto settimane prima, Samuel si scusa con Mohinder mentre è in piedi accanto al suo corpo ferito.