ADProperant  -  
STAGIONE:  
  
Prima TV :22.01.2007
Scritto da :Tim Kring
Diretto da :Paul Shapiro
Nel silenzio, si sente il soffice bip di una macchinario medico; una flebo fuoriesce dal braccio di Peter Petrelli, incosciente in una stanza d’ospedale, con madre e fratello al fianco. Dall’altra parte del Paese, un gruppo di poliziotti ammanetta Niki e la conduce fuori dalla sua cella per un incontro con il suo avvocato.



Il notiziario parla della morte di Jackie. Claire riflette ad alta voce con suo padre; non sa come rispondere alle domande degli altri studenti dato che non ricorda quasi nulla di quanto avvenuto quella notte. Quando abbandona la stanza, suo padre è visibilmente turbato.



Alla Primatech Paper, uno scarafaggio passeggia tranquillamente sotto gli occhi di Sylar, che giace sul pavimento stordito dalle droghe iniettategli. Bennet discute con un collega del prigioniero: i test non sono riusciti a identificare la porzione di codice genetico che corrisponde alla sua abilità. Bennet autorizza il tecnico a fare altri test e ordina all’Haitiano di cancellare ogni ricordo di Claire dalla mente di Sylar.



Su suggerimento di Parkman, l’FBI organizza una perquisizione alla Primatech Paper, ma tutto ciò che trovano nell’edificio è...carta. Matt chiede a Bennet che fine ha fatto Sylar, ma Bennet si finge sorpreso sotto lo sguardo impassibile dell’Haitiano. “Bella mossa!” rinfaccia Audrey, innervosita, a Matt.



Hiro osserva immagini di dinosauri al Museo di Storia Naturale a New York. Dopo essersi documentato, crede che la spada del dipinto si trovi nel museo. Hiro sa che ha solo tre settimane prima che la città venga distrutta, ma i suoi poteri si sono indeboliti dopo il viaggio nel passato e il giovane pensa che la spada lo “guarirà”.



I dottori non capiscono cosa non vada in Peter. Nathan dice a Simone che prima di svenire Peter ha detto che pensava di aver assorbito troppi poteri. Nathan non crede affatto a tutte le “sciocchezze” sul futuro, i quadri, e la fine del mondo, ma Simone ribadisce la sua fiducia in Peter.



A casa di D.L., un uomo di nome Aaron Malsky lo assicura che le accuse contro di lui sono cadute dopo che Niki ha confessato gli omicidi. D.L. restituisce la valigia coi due milioni di dollari, ma Malsky lo avverte: Linderman potrebbe ancora chiedergli conto del debito.



Hiro trova la spada su un’armatura indossata da Takezo Kensei, un selvaggio diventato un samurai temuto in tutto il Giappone. Quando estrasse la spada dalla neve gelata in cui era conficcata, Kensei acquisì un enorme potere e divenne un eroe. Ando nota il simbolo sull’elsa che significa “grande talento...dono del cielo”.



Le autorità si sono finalmente convinte dell’allarme lanciato da Mohinder e un agente viene mandato a parlare con lui della lista di suo padre. Così Mohinder apprende che una delle persone sulla lista, tale Sarah Ellis, in seguito conosciuta come Eden, è stata trovata morta in un lago in Canada. La polizia locale lo ha considerato un suicidio.



Il superiore di Audrey minaccia di sospenderla per l’operazione Primatech. Audrey se la prende con Matt, dicendo che ha sprecato tre settimane inseguendo la folle idea che ascoltasse i pensieri della gente. Matt prende Bennet da parte e giura di non perderlo di vista. “Auguri allora” risponde Bennet imperturbabile.



L’avvocato di Niki le porge la brutta notizia che l’accusa cercherà di ottenere la pena di morte e le suggerisce di collaborare svelando il nascondiglio dei due milioni di dollari. Niki non ne sa nulla, ma Jessica prende il sopravvento e le “due” donne hanno una discussione di fronte al confuso avvocato.



Al museo, Hiro tenta di fermare il tempo per rubare la spada, ma il suo potere sembra svanito. Un secondo tentativo gli consente di rallentare il tempo abbastanza da rubare la spada. Uscito dal museo, la estrae dal fodero e con delusione si rende conto che è una replica. Quella originale è in mano a Linderman.



Simone conduce Nathan a casa di Isaac, ma non si aspetta di trovare il pittore in casa dopo la sua recente sparizione. Isaac afferma di essere stato in clinica ma che non ricorda molto del tempo trascorso là. Sa solo che si è svegliato in Texas guarito e capace di dipingere senza la droga. “Ti amo ancora” le confessa.



La porta si apre ed entra Hiro, con la notizia che un uomo di nome Linderman è il proprietario della vera spada. “Ha detto Linderman?” chiede Nathan. Hiro lo guarda ed emette un grido di sopresa: “Uomo volante!”



Claire si incontra di nascosto con l’Haitiano e chiede di poter vedere Peter Petrelli. Lui la avverte che Peter è sorvegliato e che se cerca di contattarlo Bennet lo saprà immediatamente. Le rivela che i “genitori” biologici che ha incontrato in realtà lavorano anche loro per Bennet.



Nascosto nel deserto del Nevada, il fuggitivo Ted Sprague si sta sforzando di imparare a controllare il proprio potere.



Claire è stanca di conservare il suo segreto in solitudine. Porta Zach nel posto dove lui l’aveva filmata la prima volta. Gli mette in mano una videocamera e ripete il salto nel vuoto, poi si riaggiusta le ossa sotto gli occhi increduli dell’amico.



Niki informa D.L. che sta per essere mandata nel reparto malattie mentali per essere esaminata da uno pischiatra, ma insiste nel dire che Jessica è reale e non una sua personalità scissa. D.L. attraversa il vetro con la mano per tenere la sua mentre Micah la guarda turbato. Quando la guardia rifiuta di farle abbracciare suo figlio, Niki afferra il manganello e lo spezza in due. Immediatamente è circondata e riammanettata.



Bennet a sorpresa fa visita a Mohinder a New York. Gli dice che Eden teneva molto a lui e aveva un potere che usava in modo saggio. Bennet chiede l’aiuto di Mohinder, che si rende conto che suo padre doveva avere informazioni che Bennet ancora non ha. Lo scienziato rifiuta di collaborare, ma Bennet gli lascia un biglietto da visita nel caso cambiasse idea.



Matt torna a casa da Janice. La donna non sa se il marito vuole che resti o vada via. Matt decide che è il momento di essere completamente onesti e le rivela che è capace di leggere la mente altrui.



Peter si sveglia urlando dopo aver avuto un’altra visione di se stesso mentre fa esplodere New York e di uomo sconosciuto con la barba. Nel frattempo, Simone ammette finalmente che Isaac sa dipingere il futuro e dice a Hiro che Linderman è uno dei suoi clienti. Linderman acquista tutti i dipinti di Isaac e lei può fare in modo che Hiro abbia accesso alla sua collezione per cercare la spada.



Uscito dall’ospedale, Peter prenota un volo per il deserto – dove una volta sono stati condotti esperimenti nucleari. Poi vede l’uomo barbuto della sua visione lì, davanti a lui, intento a borseggiare un passante. L’uomo è sconvolto di essere stato visto da Peter e lo spinge violentemente contro un muro, affermando che nessuno può vederlo...perché è invisibile.