Phra
STAGIONE:  
  
Prima TV :01.02.2001
Scritto da :Brian Buckner, Sebastian Jones
Diretto da :Stephen Prime
Da quando Rachel si e' trasferita nell'appartamento numero 19, non riesce a trovare un posto confortevole dove sedersi, poiche' Chandler ha portato con se' la sua poltrona personale. Joey non le permette di spostare in giro i mobili poiche' la sua poltrona, chiamata Rosita, e' strategicamente posizionata di fronte a Stevie, il televisore...
Cosi' Rachel, proprio perche' e' Rachel, aspetta che Joey abbia voltato le spalle e quindi tenta di muovere da sola la grossa poltrona... ovviamente riesce a rompere lo schienale...
Joey e' disperato per la sorte di Rosita, ma Rachel non cerca di nascondere le sue colpe. Invece insiste nel voler comprare una "sostituta", assicurando l'amico che Rosita stessa avrebbe voluto questo, in virtu' del fatto che ha sempre messo in primo piano la comodita' di Joey. Joey accetta, ma prima di uscire rimette a posto Rosita in modo che Stevie non abbia ad addolorarsi eccessivamente...
Tuttavia Chandler entra nell'appartamento dopo che i due sono gia' usciti e scopre una confezione di patatine piena e una bottiglia di birra fredda vicino alla poltrona... e nessuno nei paraggi... Assaporando il piacere di rivivere i vecchi tempi si adagia su Rosita che, immediatamente, si apre in due. Terrorizzato Chandler prega Steve di non farne parola con nessuno e scappa fuori di corsa.
Chandler sostituisce quindi Rosita con la sua poltrona, giusto prima che Joey e Rachel rientrino. Rachel ha appena comprato la poltrona piu' cara del negozio - che ha deciso di chiamare Francette - ma Joey e' comunque ancora depresso. Quando pero' cerca di prendere la vecchia poltrona per buttarla via scopre che questa si e' miracolosamente "automedicata"... E' un miracolo!!! Nel frattempo...
Phoebe ha avuto pochi clienti da massaggiare ultimamente, cosi' accetta un lavoro di telemarketing per vendere toner agli uffici - Phoebe aveva gia' avuto esperienze precedenti di lavoro al telefono, solo che doveva dire la parola "sculacciare" fin troppo spesso... Fortunatamente il suo supervisore le spiega come controbattere alle obiezioni seguendo una traccia molto dettagliata.
La sua prima telefonata trova il supply manager Earl, che, come previsto, insiste sul fatto di non aver minimamente bisogno di toner. Seguendo le istruzioni, Phoebe si rifiuta di accettare il "no" come risposta, cosi' pressa gentilmente Earl il quale, alla fine, rivela che la sua ragione risiede nel fatto che ha intenzione di uccidersi. Phoebe esita, quindi prova a cercare nella traccia, ma non trova nulla a riguardo...
Phoebe tenta di tenere al telefono Earl per dissuaderlo, nonostante sulla bacheca vicino alla scrivania di lui sia presente la scritta: "Today's tasks: KILL SELF"... Lui accetta di attendere un po' e confessa che tutti i suoi colleghi lo ignorano. Phoebe ascolta con attenzione, ma quindi fa l'errore di ritenere che il fatto che non abbia una ragazza significhi che lui e' gay, cosi' Earl riappende il telefono...
Abbandonando il posto di lavoro Phoebe si precipita nell'ufficio di Earl e cerca insistentemente di convincerlo che e' stato il Destino a mandarla per salvargli la vita... Phoebe inizia a mentire per cercare di dissuaderlo, inventandosi tutta una serie di coincidenze e dicendogli che anche se nessuno si cura di lui e' l'universo intero a preoccuparsi della sua situazione... Earl non e' propriamente convinto ma inizia ad ascoltare Phoebe...
Ross e' sconvolto quando Monica gli mostra una pagina di annunci in cui scoprono che i loro genitori hanno intenzione di vendere la casa di famiglia. Monica e' meno preoccupata di lui, visto che, a differenza di Ross, la sua stanza non e' considerata un tempio, visto che i genitori l'hanno trasformata in palestra (vedi 214 "TOW the Prom Video), sottolineando il fatto che non amano la loro figlia quanto invece amano il loro figlio.
Mentre Ross controlla tutti gli scatoloni con i suoi ricordi d'infanzia, archiviati con cura sugli scaffali del garage paterno, e' mortificato di scoprire gli scatoloni della sorella abbandonati sul pavimento, tutti sporchi e marci, il contenuto interamente rovinato, poiche' Jack se n'e' servito per tenere lontana dalla Porsche l'acqua dell'alluvione...
Jack aiuta Ross a mettere in nuovi scatoloni alcuni degli oggetti presenti fra i suoi ricordi di infanzia, in modo da fingere che siano di Monica, ma quando lei arriva, non impiega molto tempo ad accorgersi della sostituzione... Jack cerca di accampare qualche scusa, ma Ross difende la sorella costringendo il padre a confessare...
Monica e' furiosa per aver perso i ricordi della sua infanzia perche' suo padre preferiva tenere al riparo la sua macchina dall'acqua... Fruga in mezzo ai rimasugli della sua giovinezza trovando conforto in una specie di giocattolo morbido che si strofina sulla guancia - ma Ross si affretta a spiegarle che probabilmente si tratta di un topo morto...
Jack Geller si sente talmente in colpa e cerca di convincere Monica di amarla almeno quanto ama Ross e, per provarlo, le regala la Porsche!! Monica e' estasiata e corre fuori con il padre per fare un giro sulla sua nuova macchina, lasciando il povero Ross a rodersi di gelosia e di rabbia indignata...
Rachel tenta inutilmente di sconfessare la teoria "angelica" di Joey e l'unico risultato che ottiene e' che lui le impedisce di appoggiare il suo miscredente sedere sulla sua poltrona! Cosi', quando la nuova poltrona arriva, Rachel decide di tenerla tutta per se... ma quella poltrona e' *veramente lussuosa*, con lo spazio per conservare le birre fredde all'interno dei braccioli, telecomando per massaggi alla schiena e uno stereo inserito nel poggiatesta. Inevitabilmente Joey comincia a desiderarla...
Quando Rachel decanta a Chandler le meraviglie della sua nuova poltrona, che "Sit Magazine" ha nominato "Poltrona dell'anno", la "Lazy Boy E-Cliner 3000, rivela di aver rotto la sedia di Joey, cosi' lui le racconta la verita' e chiede indietro la sua vecchia poltrona, salvo scoprire che Joey l'ha appena rotta di proposito, per sostenere che, in fondo, l'autoriparazione non era stata proprio perfetta...
A questo punto, non avendo rotto nessuna poltrona, Chandler pretende in cambio la "Lazy Boy", pretesa che non ottiene altro effetto che quello di far unire le forze a Rachel e Joey. Entrambi confermano la loro posizione e dicono a Chandler che la poltrona non andra' da nessuna parte... mettendo paura a Chandler...
Sparito il nemico, Rachel e Joey celebrano la vittoria sedendosi insieme sulla Lazy Boy, esultando edonisticamente per il piacere... Quando compare Monica e i due le raccontano l'avvenimento, Monica non riesce a credere ai suoi occhi: che fortuna! Guadagna una Porsche e l'orribile poltrona di Chandlere e' sparita... E' il miglior giorno della sua vita!


Guest Star:
Jason Alexander (Earl), Elliott Gould (Jack Geller), Joyce Guy (The Supervisor), Steven Rozic (The "Hey Guy" Guy), Wendee Cole (Marge)