Snoopy
STAGIONE:  
  
Prima TV :05.11.2006
Dexter sta facendo colazione a casa di Rita quando viene chiamato per un nuovo caso, ma stavolta la scena del crimine è la SUA scena del crimine, infatti, la polizia ha trovato il cadavere di Valerie Castillo (la moglie del coyote) proprio nella roulotte in cui Dexter ha ucciso lei e suo marito; Dexter è sconvolto e capisce subito che è opera del suo amico ITK, forse vuole punirlo perché non ha ucciso Tony Tucci.

Masuka nota il segno di una puntura nel collo della donna e anche se Dex prova a fargli credere che sia stata fatta da un insetto lui chiede l’esame tossicologico, mentre la polizia sta facendo i rilevamenti trova il container in cui venivano tenuti i prigionieri i cubani e trovano un bambino nel bagagliaio di una macchina : lui ha osservato Dexter mentre narcotizzava Valerie e Jorge Castillo.

Rita sta organizzando la festa di compleanno per la figlia Astor ma purtroppo riceve la telefonata del marito Paul che è stato rilasciato per sovraffollamento della prigione e vuole venire alla festa; all’inizio Rita non dice niente ai bambini ma mentre ne parla con Dexter, il figlio più piccolo sente tutto e diventa subito euforico invece Astor non è per niente contenta visto che ricorda come si comportava il padre quando era ubriaco e drogato e, infatti, fu lei a chiamare la polizia quando venne finalmente arrestato.

Il sergente Doakes sospetta subito del marito di Valerie, mentre Debra crede che l’assassino sia un emulatore dell’Ice Track Killer e quindi stila un profilo che combacia perfettamente con Dexter, quando chiede al fratello un parere sul profilo prima di farlo vedere a Laguerta lui lo boccia e sconsiglia di farlo vedere in giro: ufficialmente per non farle fare una brutta figura, ma in realtà sta solo proteggendo se stesso.

Dall’esame tossicologico risulta che qualcuno ha iniettato a Valerie Castillo una forte dose di M-99: un anestetico più forte della morfina il cui uso è strettamente controllato dalle autorità, così chiama la DEA per farsi dare una lista di tutte le persone che lo usano; Dexter è nel panico totale perché in quella lista c’è anche lui e sa che prima o poi la polizia risalirebbe allo pseudonimo che usa.

Cody (il figlio minore di Rita) racconta ai suoi compagni di scuola che il padre è uscito di prigione e che verrà la festa, ma le compagne di Astor dicono che non parteciperanno più proprio perché ci sarà Paul e quindi lei chiede alla madre di annullare la festa; Rita chiama il marito per chiedergli di non venire ma lui dice che può fare ciò che vuole con i suoi figli e lei gli ricorda che è stata emessa un’ordinanza restrittiva nei suoi confronti.

Il sergente Doakes riceve delle telefonate tutto il giorno a cui però non risponde e Deb si insospettisce così gli chiede chi lo chiama così tanto, l’uomo allora la porta in macchina perché devono andare in un posto: la persona che l’ha chiamato tutto il giorno era sua madre per costringerlo a venire a cena e lui porta anche Deb come diversivo per andare via presto, solo che lei si trova perfettamente a suo agio con la famiglia di Doakes e lo costringe a rimanere fino alla fine.

Dexter intercetta l’e-mail con la lista della DEA per Masuka e cancella il suo pseudonimo, ma c’è un altro problema: Laguerta ha fatto venire il bambino al distretto per fare un identikit dell’uomo che ha visto nello sfasciacarrozze quindi Dexter è sempre nei guai; capisce che ormai è questione di tempo prima che la polizia arrivi a lui e decide si sbarazzarsi a malincuore di tutti i suoi attrezzi; mentre è sulla barca al largo per buttare tutto in mare, guarda il cofanetto con tutti i vetrini di sangue e nota che nell’ultimo (quello di Valerie) c’è un sorriso disegnato sicuramente dall’ITK.

Dex capisce che il suo “amico” non è arrabbiato, ma lo sta mettendo alla prova per vedere se è capace di cavarsela; usa il sangue del vetrino per creare delle false prove: mette un po’ di sangue in un coltello insieme alle impronte digitali di Jorge Castillo e poi mette un po’ di sangue anche in un calzino prelevato dall’abitazione dell’uomo.

Laguerta è sempre più affezionata al bambino e visto che l’assistente sociale incaricata non riesce a trovare nessun parente, comincia a pensare di adottarlo e chiede a Deb qualche informazione sull’adozione di Dexter visto che Harry Morgan l’aveva adottato dopo averlo trovato sulla scena di un crimine; i servizi sociali alla fine riescono a rintracciare lo zio del bambino e Laguerta è costretta ad affidarglielo.

Debra continua a seguire la pista dell’assassino emulatore ma Dexter chiama lei e Doakes per far vedere una macchia di sangue trovata nel calzino prelevato a casa di Castillo, dato che il sangue è della moglie Doakes ordina di fare un altro sopraluogo nello sfasciacarrozze e un agente trova il coltello messo apposta da Dexter.

Dopo aver appurato che il sangue sul coltello appartiene a Valerie Castillo, il caso sembra chiuso ma arriva l’identikit fatto dal bambino e visto che tutti sono sconvolti Dexter si preoccupa, quando Deb lo gira per mostrarglielo capisce la reazione dei colleghi: il bambino ha fornito la descrizione di Gesù Cristo.

Alla fine la festa di compleanno per Astor va benissimo visto che Paul non si è presentato e sono tutti felici tranne Deb che è arrabbiata con Dexter perché non l’ha supportata nelle indagini e l’ha ostacolata in tutti i modi, ma lui sa che in un paio di giorni le passerà e tutto tornerà come prima.