Serial TV Community: STAGIONE TV 2013/2014 - Serial TV Community

Salta al contenuto

  • (221 Pagine)
  • +
  • « Primo
  • 219
  • 220
  • 221

STAGIONE TV 2013/2014 Auditel, primizie e info sui nuovi programmi in onda... Percentuale Discussione: ****- 2 Voti

#4401 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 24 July 2016 - 07:10 PM

Italiansubs.net:

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Bates Motel

Nella giornata di venerdì si è svolto il panel della serie A&E Bates Motel, giunta alla sua quinta e ultima stagione.

Il panel si è aperto proprio con la conferma del rumor che la quinta stagione sarà anche l’ultima della serie. Altre notizie rivelate nel panel includono il fatto che le star della serie Freddie Highmore, Nestor Carbonell, e Max Thieriot avranno tutti la possibilità di dirigere degli episodi nel corso della stagione; inoltre, Vera Farmiga continuerà a far parte della serie sia come attrice nel ruolo di Norma Bates che nel ruolo di produttore esecutivo.

Immagine Postata

Tuttavia la notizia più importante uscita da questo panel è l’ingresso della pop star e attrice Rihanna nella serie; sarà Marion Crane, interpretata nel film originale da Janet Leigh, una parte fondamentale della mitologia di Psycho.

Rihanna aveva rivelato in passato di essere una fan della serie, cosa che ha spinto i produttori a contattarla.

Il produttore esecutivo Carlton Cuse ha dichiarato che questa stagione finale sarà la loro versione di Psycho, pertanto l’introduzione di Marion sarà un grande momento. Ciò nonostante Cuse ha aggiunto che gli spettatori non si devono aspettare una riproduzione fedele del film del 1960: alcuni eventi del film saranno inclusi nella serie ma sarebbe noioso ricreare semplicemente Psycho.

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Archer

Anche quest’anno al Comic-Con si è svolto il panel di Archer. Location e svolgimento sono stati alquanto particolari…

Come annunciato a inizio luglio, il panel è stato incentrato principalmente su una performance live da parte del cast. Vi ricordate dell’episodio Vision Quest (quinto episodio della sesta stagione), quello in cui tutti i personaggi – tranne Mallory – si ritrovano chiusi nell’ascensore? Ora, immaginate tutto il cast su una barca, al tramonto, con vicino un open bar, maxischermo per vedere istantanee della puntata e microfoni per realizzare la performance live. Cosa non fareste per assistere a tutto questo? Ah, e dimenticavo: il narratore dell’episodio (e voce di Slater, Agente CIA) è stato Christian Slater, uno dei protagonisti di Mr. Robot. Ah, e dimenticavo, parte seconda: tutti gli attori erano decisamente alticci, in quanto l’alcool (anche grazie all’open bar) scorreva a fiumi…

Immagine Postata

Slater ha dovuto fare sia il narratore sia il baby sitter dell’intero cast, in quanto il suddetto alcool portava spesso gli attori a prendersi un sacco di libertà; non ha saputo rinunciare, però, a supportare qualche gag estemporanea. Sul palco c’erano tutti, tranne Jessica Walter (l’interprete di Mallory). Il motivo è semplice: Mallory appare solamente alla fine della puntata. Quando ormai tutti i presenti credevano che non sarebbe apparsa, eccola entrare trionfalmente – accompagnata da un boato del pubblico – per recitare le sue tre battute di numero dell’episodio. Non esiste un evento o un panel di Archer senza che sia presente Mallory!

Dopo la performance live (che immagino sia stata l’evento più divertente del Comic-Con), c’è stata una piccola sessione di domande e risposte. L’interprete di Ray e showrunner Adam Reed ha rivelato alcuni dietro le quinte: tutti gli attori del cast furono le sue prime scelte per la serie animata e i personaggi sono stati disegnati basandosi su modelli e modelle simili agli attori. Alla domanda “chi vorreste interpretare?”, rivolta al cast, tutti hanno risposto “Pam” tranne H. Jon Benjamin (Sterling Archer) e Jessica Walter per un motivo molto semplice: loro vorrebbero scambiarsi i ruoli. C’è stata anche una votazione riguardo far tornare Seamus (figlio della prostituta Trinette; lei sostiene che Archer sia il padre): il pubblico è stato unanime nel dire sì, ma Reed non vorrebbe. Vedremo se lo showrunner cederà al volere del pubblico.

Infine, nell’unico momento veramente serio del panel, Reed ha voluto ricordare George Coe, attore che ha prestato la voce a Woodhouse. Il personaggio è stato messo da parte in quanto lo showrunner non ha trovato un modo a lui congeniale per spiegare come mai il nostro maggiordomo preferito non si sia visto per un bel po’. Ormai è passato più di un anno e mezzo dalla morte di Coe e Reed pare essere intenzionato ad affrontare questa situazione nella prossima stagione.

Fun fact: a un certo punto, alcune persone avevano il cellulare il mano e sembrava stessero riprendendo l’evento. Il cast, accortosi di questa cosa, ha cominciato a urlare di smetterla di registrare e di godersi l’evento. In realtà, quelle persone stavano cercando di catturare un pokemon presente sul palco (Pokemon Go, la rovina della società, NdR).

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: American Gods

Nella giornata di venerdì si è svolto il panel di American Gods, serie Starz ispirata al noto romanzo omonimo scritto da Neil Gaiman.

LA TRAMA

Shadow (Ricky Whittle), un uomo misterioso e dall’oscuro passato, viene rilasciato dal carcere in cui è detenuto qualche giorno prima di finire di scontare la sua pena di tre anni, quando la sua amata moglie Laura resta uccisa in un incidente stradale. Durante il viaggio per il funerale, Shadow conosce un uomo che si presenta solo come Mr. Wednesday (Ian McShane), il quale dimostra di conoscere aspetti della vita di Shadow ai più sconosciuti. Mr. Wednesday propone a Shadow di diventare la sua “guardia del corpo”, mentre lui lo accompagnerà in un’America alternativa, divisa da un eterno conflitto fra esseri immortali e dai grandi poteri.

IL PANEL

Il panel della nuova serie Starz, che andrà in onda a inizio 2017, ha visto salire sul palco i principali protagonisti: Ricky Whittle (The 100), Ian McShane (Deadwood), Yetide Badaki (Aquarius), Pablo Schreiber (Orange is the New Black), Bruce Langley e il regista del pilot David Slade (Hannibal) insieme allo showrunner Bryan Fuller (Hannibal) e a Neil Gaiman, l’autore del romanzo originale. Durant il panel, Gaiman ha rivelato che il casting dei personaggi di Shadow e Mr. Wednesday ha richiesto molto tempo ma, una volta conclusi i provini di Whittle e McShane, l’intera crew era ormai sicura di aver trovato i frontrunner della serie. Sempre Gaiman si è detto molto grato per la scelta di Fuller di mantenere intatta l’etnia dei personaggi del libro e ha lodato il lavoro dello sceneggiatore, tant’è che ha affermato di sentirsi sempre meno coinvolto perché la serie sta pian piano trovando la sua strada. Ian McShane ha parlato del suo personaggio, dicendo che è molto grato di interpretare Mr. Wednesday perché “è uno di quei ruoli che capitano una sola volta nella vita”, mentre il resto del cast ha suggerito che “vedremo più facce dei personaggi protagonisti”. Fuller ha rassicurato il pubblico, dicendo che gli spettatori non avranno bisogno di leggere il libro prima di vedere lo spettacolo ma è certo che lo show avvicinerà tantissime persone al romanzo. Gaiman ha spiegato che ci saranno molte sorprese anche per i lettori: a quanto pare gli autori della serie hanno deciso di ispirarsi anche ad aspetti della cosmologia e della mitologia degli altri romanzi del noto autore inglese. Lo show servirà ad approfondire alcune storie solamente accennate nel romanzo. “Adattare una storia così epica e complessa per il piccolo schermo”, secondo David Slade, “è un compito piuttosto arduo e, se da una parte è eccitante, dall’altra risulta essere un’esperienza estremamente scoraggiante”. Tuttavia il regista è convinto che il lavoro svolto da lui e Fuller ripagherà ampiamente le attese dei fan.

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: iZombie

IL PANEL

Quindi sei con noi… o contro di noi?

Questa è la domanda fatidica che Vivian Stoll (Andrea Savage, Step Brothers) pone a Liv (Rose McIver) e il cliffhanger con cui si conclude la seconda stagione di iZombie. Questa è stata anche la domanda che ha fatto da punto di partenza per il panel, a cui hanno partecipato la McIver, naturalmente, accompagnata dagli altri quattro attori principali della serie: David Anders (Blaine), Aly Michalka (Peyton), Rahul Kohli (Dr. Ravi) e Malcom Goodwin (Clive), oltre ai due produttori esecutivi Rob Thomas e Diane Ruggero-Wright.

La McIver ha subito precisato che Liv sarà molto combattuta nel prendere una decisione al riguardo (essere dalla parte della Stoll o degli zombie), in quanto percepisce l’operazione Fillmore-Graves come qualcosa di sinistro. Ad ogni modo, Rob Thomas ha aggiunto che in questa stagione più che mai, Liv troverà nei suoi amici dei fidati alleati con cui collaborare per scoprire cosa si cela dietro ai piani di Vivian Stoll e dell’imminente apocalisse zombie.

Un’altra domanda molto gettonata è stata quella sulla coppia Liv-Major: “Avranno un futuro insieme?” L’interprete di Liv ha risposto che lei ne sarebbe molto felice, ma che al momento ci sono cose più importanti che bollono in pentola (ad esempio, il fatto che Liv mangerà il cervello di una dominatrice e ne acquisterà alcune caratteristiche). L’unica cosa certa è che il prossimo interesse amoroso di Liv non sarà ucciso. Mentre, sempre in tema di interessi amorosi, Aly Michalka (Payton) non avrebbe particolari preferenze su chi sarebbe il partner ideale per il suo personaggio tra Blaine e Ravi, lasciando il campo aperto a diverse speculazioni. izombie terza stagione

Immagine Postata

In questa terza stagione, inoltre, faremo la conoscenza dell’ex capo di Ravi e rivedremo Robert Knepper (Prison Break, Arrow) nel ruolo di Angus, il padre di Blaine, e non mancherà perciò, la consueta dose di drama, ma la produzione ha assicurato di avere in ballo anche delle situazioni piuttosto divertenti per lui.

Riguardo alla stagione più in generale, Thomas, di concerto con la Ruggero-Wright, ha stuzzicato la curiosità dei fan anticipando che ci sarà anche un arco narrativo in stile Law & Order, per cui Liv e Clive risolveranno un caso in un episodio e Payton lo proseguirà nell’episodio seguente, scoprendo che c’è ancora molto da indagare.

Infine, alla domanda: “Liv si abbronzerà mai?” Rob Thomas ha scherzosamente fatto presente di come l’immagine della Liv con parrucca bianca e colorito cereo sia ormai il segno distintivo della serie, lasciando ben intendere tra le righe la sua risposta.

La terza stagione andrà in onda nel 2017, ma voi potete cominciare a commentare qui sotto.

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: The Last Ship

Proprio nel bel mezzo della messa in onda della terza stagione di The Last Ship, si è svolto al Comic-Con il panel dello show.

Al panel erano presenti Eric Dane (Cap. Tom Chandler), Adam Baldwin (Cap. Mike Slattery), la new entry di questa stagione Bridget Regan (Sasha Cooper) e il produttore esecutivo della serie Steven Kane. Si è discusso della stagione in corso (quindi occhio agli spoiler se non la state seguendo) e della direzione che prenderà la serie nella possibile quarta stagione.

All’inizio della terza stagione l’equipaggio della Nathan James si è ritrovato diviso; e lo stesso è successo quindi anche al cast, che ha dovuto girare in location diverse. Dane ha sentito molto la mancanza di Baldwin e di altri suoi compagni, dicendosi dispiaciuto che gli altri si siano ritrovati a girare nel fango, con 35 gradi di temperatura durante la notte e in pigiama. Baldwin ha risposto dicendo che non era poi così male e ha sempre voluto vedere Slattery fuori dalla nave. Inoltre, gli è piaciuto molto lavorare nel fango insieme agli altri, il divertimento è stato di casa. Ora che sulla Nathan James sono presenti sia Chandler, comandante delle operazioni navali, che Slattery, ora comandante della nave, possiamo aspettarci una dinamica alla Kirk-Spock? Baldwin ha detto che finché non indosserà la tutina rossa, lui sarà contento. Regan ha invece voluto sottolineare quanto tutti gli attori cerchino di rendere giustizia alla Marina Militare e cerchino di rendere realistici i personaggi che vengono interpretati; anche lei ha cercato di seguire questa linea di condotta, facendo notare come sia Bridget che Sasha stiano imparando pian piano a capire come si svolge la vita su una nave cacciatorpediniere.

Immagine Postata

Kane ha sottolineato e spiegato le due idee di fondo della stagione, diverse ma allo stesso tempo concatenate: allargare il raggio d’azione dei personaggi, facendoli venire a contatto con altre realtà mondiali post-epidemia, e mostrare le difficoltà nella ricostruzione di una grande nazione come gli Stati Uniti. La prima vede come protagonista la Nathan James e il capitano Chandler, visto da tutto il mondo come il “portatore della cura” e alle prese con la politica militare estera; la seconda vede come protagonista la nuova Casa Bianca e il presidente Michener, alle prese con la politica interna e le crescenti difficoltà nella ricostruzione del proprio paese. Il finale di questa stagione getterà le basi per allargare ulteriormente il raggio d’azione dello show e preparerà la quarta stagione.

Durante il panel è stato anche trasmesso un trailer della seconda metà di stagione. Piatto forte di questo video è il ritorno di un personaggio molto amato dai fan: sono infatti partiti tanti applausi dal pubblico non appena è apparso.

The Last Ship Trailer | San Diego Comic Con | TNT

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Con Man

Tra i 18 panel da tenere sott’occhio, secondo l’Independent online, c’era anche quello della webserie Con Man. È stato questo evento ad aver aperto la giornata di venerdì nella sala più importante del Comic-Con: la Hall H.

Al panel erano presenti, tra gli altri, l’ideatore e protagonista della serie Alan Tudyk (Firefly, Powerless), il collega e amico Nathan Fillion (Firefly, Castle) – che per l’occasione ha assunto anche il ruolo di moderatore – l’autore P. J. Haarsma e gli attori Felicia Day (The Guild), Mindy Sterling (Austin Powers), Casper Van Dien (Starship Troopers saga), Alison Haislip (Attack of the Show!), Lou Ferrigno (Hulk) e Liam McIntyre (Spartacus).

Grande movimento, ogni parola e ogni gesto. E, anche quando il pubblico non era incline a reagire, Nathan aveva un modo tutto suo per attivarlo: basta un movimento dell’indice verso l’alto ed ecco partire l’applauso della platea.

Il panel è stato teatro della messa in onda del teaser della seconda stagione, in cui si è potuto vedere quanto segue: Jack Moore, il personaggio interpretato da Fillion, che tenta di ottenere un film di Spectrum 13 anni dopo la messa in onda dell’omonima serie televisiva (omaggiante e ispirata a Firefly, lo ricordiamo nel remoto caso in cui siate capitati qui per sbaglio o ve ne siate dimenticati); Wray, il personaggio di Alan Tudyk, che si reca all’evento denominato Shocker Con – gioco di parole in assonanza con la cantante Chaka Khan; Lou Ferrigno alle prese con la trasposizione musical del romanzo Uomini e Topi, Felicia Day vestita da cosplay di Lou Ferrigno stesso a una sessione di autografi, un cameo di Stan Lee e un grosso colpo di scena finale. Stiamo parlando della rivelazione secondo cui i capelli di Jack Moore non sono dei capelli ma, a tutti gli effetti, trattasi di una parrucca. Il trailer finisce, tra il delirio esilarante della folla, con l’attore che, amorevolmente, si spazzola il parrucchino.

Il pezzo forte di quanto preannunciato dal trailer sembra essere proprio il musical adattamento di Uomini e Topi. Per l’occasione, la pièce è rinominata I’m with stupid (“Io e lo stupido”, se pensassimo di adattarlo in italiano) e vede Tudyk interpetare Lenny mentre Ferrigno si mette nei panni di George. Il problema, nel girarlo, è stato che Lou Ferrigno è stonato come una campana. Giusto per capire la gravità della situazione, Ferrigno ha raccontato un annedoto di quando lavorava come personal trainer di Michael Jackson e di quella volta in cui il cantante gli chiese di cantare “Tanti auguri”: beh, non appena l’attore ex Hulk ha iniziato a cantare la pop-star ha chiesto che tornassero al loro allenamento. Ecco spiegato il motivo per cui è stato chiamato un cantante d’opera a doppiare l’attore e culturista statunitense. Il grande pezzo musicale che Lou – cioè, il cantante d’opera – sarà chiamato a cantare nello show è “Tell me about the rabbits” (“Parlami dei conigli”, sempre se pensassimo a un adattamento italiano). Un’ultima curiosità al riguardo: la coreografia del (finto) musical è ad opera della fidanzata di Alan Tudyk, Charissa Barton.

Passando all’altro nuovo ingresso, è stato svelato che Liam McIntyre interpreterà Girth Hemsworth, il fratello Hemsworth scomparso e dimenticato, in quello che sembra essere un personaggio e ruolo spassoso. Spiegando il perché di questa stramba scelta, Alan Tudyk ha usato una similitudine per fare capire come sia sentito il problema per cui non si ha idea di quanti Hemsworth ci siano in giro:

Sono come le zebre: si raggruppano tutti assieme per non far capire quanti siano esattamente.

Tudyk, prendendo spunto dai suoi lavori di prossima uscita Powerless (“la prima comedy super-eroistica della DC”) e Star Wars: Rogue One, ha poi raccontato di come sia difficile tornare ad essere diretto sul set, quando in Con Man – essendo ideatore, creatore e produttore – poteva prendersi tutte le libertà che volesse. Al riguardo ha raccontato di come, sul set dello spin-off di Star Wars, gli venisse automatico dare ordini alle persone che lo circondavano.

Una notizia significativa, comunque, riguarda il ritorno dell’assistente di Jack Moore, Faith (Alison Haislip), un personaggio che – grazie al talento dell’attrice che l’ha interpretato – si è rivelato, a sorpresa, tra i più simpatici durante la scorsa stagione. E questo nonostante il relativamente limitato screentime ad esso dedicato. In ogni caso, anche Alison è felice del ritorno di Faith, anche se teme che Alan possa avere dei grossi problemi con le sue sopracciglia, dato che vengono derise molto spesso nello script della seconda stagione per quanto sono folte.

Parlando di Casper Van Dien, Fillion ha svelato di come i due fossero stati rivali nell’aggiudicarsi il ruolo di protagonista principale del primo film della saga di Starship Troopers. Alla fine, come si sa, a spuntarla è stata Van Dien, ma Fillion è sicuro che se avessero scelto lui avrebbe preso vita “tutto un altro tipo di film”. Un Van Dien che, ricordiamolo, in Con Man interpreta il ruolo di ogni barista in ogni bar presente sulla faccia della terra; un ruolo silente, per cui all’attore non è stata assegnata nemmeno mezza battuta… “Com’è giusto che sia”, ha glissato l’auto-ironico Van Dien.

Non si può concludere non citando Nathan Fillion che, in chiusura di panel, ha spiegato che progetti del genere – in cui si ha la possibilità di lavorare e creare qualcosa con i propri amici – erano tutto ciò che sognava quando, da bambino, sperava di diventare un attore.

Se volete vedere alcuni highlights direttamente dal panel di Con Man, vi lascio il video qui sottostante. E, se non l’avete ancora fatto, recuperate questa simpaticissima webserie dal sapor Fireflyggiante. I sottotitoli di Italiansubs sono ancora in fase di produzione, ma per buona parte degli episodi li potete già trovare a questo link. Enjoy!

CON MAN Comic Con 2016 Panel Highlights - Nathan Fillion, Alan Tudyk, Felicia Day

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016: The Man in the High Castle

Anche Amazon si è presentata al Comic-Con, e lo ha fatto con uno dei suoi prodotti di punta: The Man in the High Castle, serie tratta dall’omonimo libro di Philip K. Dick.

Al panel erano presenti i produttori esecutivi Isa Dick Hackett, David Zucker e Dan Percival, e gli attori Alexa Davalos, Rupert Evans, Luke Kleintank, DJ Qualls, Cary-Hiroyuki Tagawa, Rufus Sewell e la new entry Bella Heathcode. Si è parlato dello show, della seconda stagione, dei personaggi ma non è stata detta una parola sul caso Frank Spotnitz, lo showrunner della prima stagione che ha abbandonato il ruolo per divergenze creative con Amazon.

I produttori esecutivi hanno dichiarato che la serie continuerà a ispirarsi al romanzo di Dick; verranno introdotti alcuni elementi non presenti nella prima stagione, ma il libro sarà considerabile una guida spirituale per la serie. Al momento, la produzione sta girando a Vancouver il settimo episodio dei dieci previsti; purtroppo, non è stata rivelata alcuna data ufficiale per il rilascio della serie, quindi si continua a parlare di fine 2016 ma, più realisticamente, sarà inizio 2017. Infine, sempre i produttori, hanno confermato che finalmente vedremo il misterioso Man in the High Castle.

Alla precisa domanda riguardante dove si trovi Juliana Crain nelle scene che si stanno girando in questi giorni, Davalos ha risposto che la ragazza è costretta a nascondersi e a essere un camaleonte per poter sopravvivere. Si trova in una situazione decisamente compromessa ed è un vero colpo di scena perché gli eventi hanno preso una certa piega. Mentre Tagawa ha rivelato che sarà spiegata la transizione del suo personaggio dal mondo distopico in cui è ambientata le serie al “nostro” mondo, quello dove i nazisti sono stati sconfitti. A tal proposito, Hackett ha voluto definitivamente confermare che Tagomi non stava sognando nel finale della prima stagione. Infine, la new entry Heathcode ha dato una descrizione del suo personaggio: una sfacciata e provocante nazista che non si sente in obbligo di seguire gli insegnamenti e i principi dei suoi genitori.

Successivamente si è parlato di quanto saranno allargati gli orizzonti della serie, in modo da poter raccontare cosa succede nelle altri parti del mondo. In questa seconda stagione sicuramente vedremo qualche nuova location, come Berlino, e ci verrà raccontata qualche altra storia, ma non dobbiamo aspettarci molto altro. Tra l’altro, sarà proprio a Berlino che incontreremo il personaggio interpretato dalla Heathcode. Inoltre, i produttori hanno discusso sul fatto di aggiungere ed esplorare il nord Africa, ma tale progetto è stato messo da parte per il futuro perché si voleva avere maggiore attenzione su quello che già abbiamo visto.

Infine, durante il panel, è stato mostrato un video con i saluti di Ridley Scott, altro produttore esecutivo della serie, e con uno sneak peek.

The Man in the High Castle - Ridley Scott Intro to Season 2

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016: The 100

Nella giornata di venerdì, tra gli altri panel c’è stato spazio anche per la nuova stagione di The 100, che tornerà sugli schermi solo il prossimo anno. Vediamo cosa abbiamo scoperto.

Presenti al panel il creatore Jason Rothenberg e gli attori Eliza Taylor, Marie Avgeropoulos, Lindsay Morgan, Christopher Larkin, Henry Ian Cusick e Richard Harmon al posto di un Bob Morley che è rimasto bloccato per altri impegni.

Dopo la visione di un riepilogo delle stagioni precedenti, seguito da un brevissimo teaser che trovate in fondo all’articolo, cast e creatore hanno anticipato qualcosina su quello che ci aspetta nella prossima stagione. La nuova stagione riprenderà nell’esatto momento in cui si è interrotta nel finale, quindi niente salti nel tempo per una volta. Inoltre, nel primo episodio la questione di chi sarà il nuovo Cancelliere verrà affrontata subito, dal momento che Pike (Michael Beach) è stato ucciso da Octavia nel finale di stagione.

Immagine Postata

E ora veniamo alle notizie più importanti: Indra (Adina Porter) è ancora viva e Octavia farà di tutto per ritrovarla, mentre è stato annunciato che l’attore Zack McGowan, interprete di Roan non solo è ancora vivo, ma entrerà a far parte del cast regolarmente. Dunque, più Re dei Ghiacci per tutti! Rothenberg ha spiegato che la quarta stagione sarà incentrata su un gruppo di persone che cerca di sopravvivere al collasso della Terra, Clarke sarà determinata a fare in modo che tutti uniscano le forze per salvarsi, ma ci saranno tante reazioni diverse, ci sarà chi vorrà lottare e chi vorrà arrendersi. Sappiamo anche che tornerà Luna (Nadia Hilker) ma il creatore della serie dice che non vuole rivelare nessun dettaglio su come, quando e perché il suo personaggio rientrerà nella storia per non rovinare la visione. Lo stesso Rothenberg ha fatto sapere che la Fiamma è ancora attiva e che potrebbe sempre tornare in gioco, ma che al momento non c’è alcun Comandante per poterla usare; Luna non sembra interessata e non è chiaro se ci siano altri “sangue nero” di cui non siamo a conoscenza, quello che è certo è che il personaggio di Lexa (Alycia Debnam-Carey) non tornerà nella quarta stagione.

Raven sarà un personaggio nuovo, quello che è successo nella terza stagione l’ha profondamente cambiata: la conoscenza di A.L.I.E. che le è rimasta, e tutte le esperienze che ha passato, l’hanno resa una donna nuova, più forte e interessante di prima. Lindsay sembra molto entusiasta di questa Raven 2.0, come l’ha definita durante il panel. Octavia non se la passa bene, invece: la morte di Lincoln (Ricky Whittle) l’ha distrutta emotivamente, la vendetta verso Pike non è servita a molto e il suo personaggio sembra pronto a percorrere una strada più dark. Insomma, a sentire Marie, Octavia farà la cosa che le riesce meglio, uccidere. Secondo Richard Harmon, il suo personaggio potrebbe aver finalmente trovato un po’ di pace e un po’ di felicità, considerando come è andata finora non si sarà portato sfortuna da solo? Vedremo. Jason Rothenberg ha poi svelato un possibile finale alternativo della stagione tre, dove Jasper (Devon Bostick), una volta uscito dalla Città di Luce, si sarebbe suicidato sparandosi in testa, idea per fortuna scartata perché troppo dark persino per lo stesso creatore della serie.

Il cast inizierà a girare solo ad agosto, per cui per il momento è tutto. Vi lascio con il video di cui parlavamo all’inizio dell’articolo, con la voce narrante di Clarke. Arrivederci a presto per altre notizie, l’attesa è ancora lunga, purtroppo.

The 100 | Season 3 Comic-Con®: Recap | The CW

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: MacGyver

CBS ha presentato al Comic-Con il revival di un serie anni ’80 molto amata dai fan di tutto il mondo: MacGyver.

LA TRAMA
MacGyver è una rivisitazione della serie classica; azione e avventura saranno il pane quotidiano del ventenne Angus “Mac” MacGyver (Lucas Till), creatore di un’organizzazione clandestina all’interno del governo americano. In tale organizzazione, MacGyver vuole usare il suo ingegno e le sue conoscenze scientifiche per salvare vite umane. Insieme a lui ci sarà un ex agente CIA, Jack Dalton (George Eads), e Patricia Thornton (Sandrine Holt), anche lei ex agente ora divenuta direttrice delle operazioni. Sotto l’egida del Dipartimento dei Servizi Esteri, MacGyver si impegna a salvaguardare il mondo, armato fino ai denti con la sua conoscenza e con qualcosa in più di una gomma da masticare e di una graffetta.

IL PANEL
Al panel erano presenti i produttori esecutivi Peter Lenkov (Hawaii Five-0, CSI: New York) e James Wan (Saw, Fast & Furious 7) – che sarà anche il regista del pilot – insieme al protagonista Lucas Till (Havok nella nuova trilogia degli X-Men) e al co-protagonista George Eads (CSI: Crime Scene Investigation).

Immagine Postata

Leskov ha subito messo in chiaro che l’obiettivo della serie è rivisitare quella classica: in più ci sarà l’esplorazione della famiglia di MacGyver, cosa che nella serie anni ’80 non è stata mai presa in considerazione, visto che il personaggio fu presentato come un lupo solitario. James Wan ha invece sottolineato come MacGyver sia un tipo di eroe completamente differente rispetto a quelli che si vedono oggigiorno in televisione: preferisce usare il cervello piuttosto che i muscoli, per lui la violenza è realmente l’ultima risorsa. Non è un eroe alla Jason Bourne o alla James Bond, insomma. Entrambi hanno poi rivelato di voler assolutamente coinvolgere gli attori della serie classica: se accetteranno, potremo quindi rivedere il MacGyver originale, Richard Dean Anderson (MacGyver, Stargate: SG-1), o il Jack Dalton originale, Bruce McGill (MacGyver, Rizzoli & Isles). Inoltre, Lenkov vuole assolutamente trovare un modo per inserire nella nuova serie la vera, unica, grande nemesi di MacGyver: Murdoc (interpretato nella serie classica da Michael Des Barres). In questa rivisitazione, saranno presenti tanti easter egg e riferimenti alla serie anni ’80.

Lucas Till ha confessato di aver visto la serie classica anche se non ne era un fan sfegatato. Dopo essere stato scelto per il ruolo di protagonista in questa rivisitazione, ha iniziato un rewatch di tutte e sette le stagioni. L’attore sta spingendo affinché un particolare molto importante della serie anni ’80 sia presente anche in quella nuova: una nuova donna per il protagonista ogni episodio. George Eads ha invece voluto sottolineare quanti sforzi stiano facendo sia il cast che il comparto tecnico per cercare di mantenere lo spirito della serie classica, anche e soprattutto riguardo le capacità e le caratteristiche dei due protagonisti.

Purtroppo non è stato mostrato molto durante il panel: la produzione è iniziata la settimana scorsa, e il pilot originale è stato messo da parte per poterne creare uno nuovo con James Wan alla regia. Quindi, tutto il materiale visto finora non sarà trasmesso. Del nuovo materiale, sono state mostrate due brevi scene: una in cui MacGyver incontra Patricia Thornton (primo easter egg che i fan di MacGyver possono notare subito: Thornton è il cognome del co-protagonista della serie classica, interpretato dallo scomparso Dana Elcar), e una in cui MacGyver sale sull’ala di un aereo in partenza.

Fun Fact: nel 2015, l’Oxford Dictionary ha riconosciuto ufficialmente il verbo To MacGyver, che ha come significato creare o riparare un oggetto in maniera improvvisata e creativa, facendo uso solo di ciò che si ha a portata di mano.

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: Star Trek: Discovery

Nella giornata di sabato si è svolto il panel di Star Trek: Discovery, la nuova serie di CBS ambientata nell’universo di Star Trek.

LA TRAMA
La trama di Star Trek: Discovery è ancora sconosciuta. Bryan Fuller, lo showrunner della serie, ha più volte affermato che la storia dovrebbe essere ambientata in unst_sip_1200_567_81_s periodo compreso fra Star Trek: Rotta verso l’Ignoto e Star Trek: The Next Generation.

IL PANEL
Il panel della nuova serie CBS, che andrà in onda a inizio 2017, ha visto salire sul palco alcuni membri del cast originale delle serie precedenti di Star Trek, fra cui: William Shatner (Star Trek: The Original Series), Scott Bakula (Star Trek: Enterprise), Brent Spiner (Star Trek: The Next Generation), Michael Dorn (Star Trek: The Next Generation) e Jeri Ryan (Star Trek: Voyager). Insieme a loro era presente Bryan Fuller (Hannibal), lo showrunner della nuova serie. Durante il panel che, più nello specifico, era dedicato ai 50 anni di Star Trek, Fuller ha parlato al pubblico per la prima volta della nuova serie, rivelando che il titolo sarà Star Trek: Discovery. Discovery sarà, ovviamente, anche il nome dell’astronave protagonista (classe NCC-1031) e pare che la crew si sia ispirata a vecchi concept, mai utilizzati, risalenti al periodo della produzione di Star Trek: The Motion Picture. Fuller ha rivelato che la nuova serie resterà fedele alla visione originaria di Gene Roddenberry, promettendo uno show innovativo e in grado di riflettere sulle profondità dell’animo umano. “Le astronavi di Star Trek non sono costruite con cinismo. Non sono costruite con odio. Sono costruite con scienza e curiosità”, ha detto Fuller, rivelando che Star Trek: Discovery si prefigge di portare “speranza e fantasia” al suo pubblico. Non sono state date informazioni relative al cast e alla trama della serie, ma Fuller ha tenuto a precisare che il nuovo show sarà di tipo antologico e verrà trattato dagli sceneggiatori come “un romanzo”.

Durante il panel è stato mostrato un teaser della serie.

STAR TREK DISCOVERY Comic-Con Trailer (2017)

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Preacher

Anche Preacher è stato ospite di questa edizione del Comic-Con e all’evento era presente Garth Ennis, il creatore del fumetto originale!

Il panel della nuova serie AMC, di cui il primo episodio è andato in onda il 22 maggio 2016, ha visto salire sul palco i principali protagonisti: Dominic Cooper (Captain America – The First Avenger), Ruth Negga (Warcraft), Joseph Gilgun (Misfits), Ian Colletti (Rake), Graham McTavish (Outlander) e i due creatori della serie: Seth Rogen (This is The End) ed Evan Goldberg (The Interview). Insieme a loro era presente Garth Ennis, il creatore del fumetto originale. Durante il panel, moderato da Kevin Smith (Dogma), il cast ha letto alcune pagine delle sceneggiature originali e Rogen ha parlato delle differenze fra fumetto e serie TV spiegando che “l’idea iniziale era di adattare l’opera originale pagina per pagina ma ci siamo accorti che non sarebbe funzionato”. Così gli sceneggiatori, con il supporto di Garth Ennis, hanno pensato di rielaborare il tutto per renderlo più conforme alla piattaforma televisiva. Ennis è molto entusiasta dell’esito e ha rivelato che molto deve ancora accadere, soprattutto negli ultimi due episodi. Joseph Gilgun e Ruth Negga hanno detto che la scena “piccante” che li ha visti coinvolti nella prima stagione porterà molti conflitti nel futuro della serie. Sulla difficoltà di trasportare su piccolo schermo una serie così complessa e politicamente scorretta, Rogen ha rivelato di averne parlato con Sam Mendes (precedentemente coinvolto come regista nella trasposizione cinematografica, mai realizzata, del fumetto). Gli sceneggiatori della serie hanno impostato la prima stagione immaginandola come un prequel della serie a fumetti, in modo da poter approfondire la psicologia di ogni personaggio. Durante il panel è stato mostrato il trailer degli ultimi due episodi della prima stagione. Potete vederlo qui sotto:

PREACHER Comic-Con Mid-Season TRAILER (2016) amc Series

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Teen Wolf

Per il settimo anno consecutivo, è arrivata al Comic Con di San Diego l’allegra brigata della serie di MTV, Teen Wolf.

Presenti al panel di giovedì gli attori: Tyler Posey, Holland Roden, Dylan Sprayberry, Cody Christian, Khylin Rhambo, JR Bourne, Ian Bohen e il creatore Jeff Davis. Grande assente a questo evento l’amatissimo Dylan O’Brien, che si è infortunato piuttosto seriamente il 17 marzo sul set del film The Maze Runner.

Immagine Postata

Quest’anno non è stato annunciato un rinnovo della serie ma, al contrario, Jeff ha annunciato che la sesta stagione, composta da ben venti episodi, sarà anche l’ultima. Il creatore ha spiegato che è giunto il momento di dare alla serie la giusta chiusura e in questo modo è certo di poterla finire come vuole. Aspettiamoci quindi un’ultima stagione in cui gli autori cercheranno di riprendere tante relazioni personali, che sono sempre state importanti per la serie, come l’amicizia tra Stiles e Scott, il rapporto complicato tra Peter e Malia o quello tra Scott e Argent.

E’ stato annunciato che Scott sarà single, mandando in visibilio le fan che non si sono mai rassegnate al fatto che il ragazzo potesse ancora amare qualcuno dopo la perdita di Allison (Crystal Reed). Il personaggio di Stiles sarà molto importante, perché la sua ossessione per il soprannaturale lo porterà a voler aiutare Scott nella lotta contro i nuovi villain della stagione, a partire dal “lupo mannaro nazista” come è stato definito dallo stesso attore. Altra minaccia sarà rappresentata dai “Ghost Riders”, che arriveranno a Beacon Hills di nascosto ma che presto sveleranno i loro piani diabolici, chissà che il ritorno di Peter non sia legato all’arrivo dei nuovi cattivi.

Concludiamo con le parole che Jeff ha rilasciato in un’intervista: sembra che in questa stagione ci sarà anche un grande regalo per i fan. Dobbiamo forse aspettarci un ritorno sul set di Derek (Tyler Hoechlin), Isaac (Daniel Sharman), Jackson (Colton Haynes) o la stessa Allison (Crystal Reed)? O magari sarà la volta buona per una storia tra Stiles e Lydia che alcuni fan chiedono da sempre? Chissà.

Non ci resta che aspettare fiduciosi il 15 novembre, quando la serie farà finalmente ritorno in onda per poi concludersi probabilmente in primavera, proprio con il centesimo episodio.

Vi lascio un promo della prima parte della sesta stagione, mentre qui potete trovare il panel completo. Credetemi, ne vale la pena!

https://www.youtube....5&v=CYg3-5tCBAU

24 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Gotham

Anche Gotham, serie TV di Fox, ha avuto il proprio panel al Comic-Con. Sono state dette molte cose ed erano presenti un sacco di attori della serie.

Se il cliffhanger della seconda stagione riguardante il clone emo di Bruce Wayne vi ha fatto rimanere a bocca aperta, le parole dell’attore David Mazouz e del produttore esecutivo John Stephens aumenteranno la vostra curiosità: sono due persone diverse anche se hanno lo stesso aspetto e si comportano allo stesso modo. Inoltre, il clone è stato creato per un motivo specifico – che lui non conosce, al momento – e avrà un grosso impatto sia nella vita di Bruce che in quella di Selina Kyle.

La terza stagione – descritta con le parole “Heroes will Fall” (gli Eroi Cadranno) – avrà inizio circa sei mesi dopo gli eventi del finale della seconda. Ben McKenzie parla di un Jim Gordon alle prese con un nuovo lavoro al di fuori della polizia: scovare tutti i mostri fuggiti da Indian Hill perché stanno creando panico e generando anarchia nella città. Danny Cannon, altro produttore esecutivo, ci spiega che Gotham sta lentamente cadendo in una spirale di violenza incontrollata in cui sarà necessaria, in futuro, la presenza del vigilante mascherato. Non vedremo ancora un Bruce Wayne col mantello, ma il giovane inizierà a prendere a calci nel sedere qualcuno, sia in questa stagione che nella prossima. Inoltre, il giovane miliardario inizierà ad ascoltare di più i consigli del suo maggiordomo Alfred, con cui si intratterrà in scene culinarie e artistiche.

Immagine Postata

Morena Baccarin – assente per un po’ dalla serie a causa della gravidanza – tornerà a interpretare Lee. La dottoressa avrà una nuova persona nella sua vita; dopo la storia finita con Jim, Lee ha dovuto rimettere insieme i pezzi e cercare di andare avanti. Camren Bicondova ha invece detto qualcosa sulla nuova Ivy, interpretata da Maggie Geha: a Selina non andrà a genio il fatto che Ivy sia cresciuta fisicamente in maniera abnorme (a causa di uno dei mostri di Indian Hill) e che ora sia lei la più grande fra le due.

Sarà esplorata a fondo l’amicizia nata tra Pinguino e Nygma nella scorsa stagione. Cory Michael Smith ha descritto brevemente l’inizio di stagione di Nygma, il suo personaggio: si troverà ancora ad Arkham e riceverà dei regali dal Pinguino. Quando finalmente uscirà dall’istituto criminale, sarà una persona libera, senza amicizie nella polizia, che ha abbracciato il suo lato oscuro. E molto probabilmente troverà un amico nel Pinguino. Anche Robin Lord Taylor, interprete del Pinguino, conferma questa storyline, sottolineando che il suo personaggio ha un grande vuoto (l’amicizia con Jim è, al momento, messa da parte) e ha bisogno di alleati e di persone di cui fidarsi, visto e considerato che Fish Mooney (Jada Pinkett Smith) è libera in giro per Gotham e sicuramente vorrà vendicarsi. E una delle persone di cui potrebbe fidarsi è proprio Nygma.

Altre piccole anticipazioni emerse dal panel. Sarà introdotto il Cappellaio Matto, e avrà una storia e un’origine più realistica. Approfondiremo la Corte dei Gufi, già introdotta alla fine della seconda stagione, e vedremo i suoi assassini, gli Artigli. Barbara e Tabitha gestiranno The Sirens, un nuovo club in cui vedremo spesso molti criminali. C’è in serbo qualcosa di molto interessante per il commissario Barnes; talmente interessante che è stato proprio questo a convincere Michael Chiklis ad accettare la parte. Verrà presentata Valerie Vale (interpretata da Jamie Chung), una giornalista che indagherà sui crimini di Indian Hill; pare inoltre che sarà un nuovo interesse amoroso per Jim. Bullock sarà l’unica persona che sosterrà Jim e lo terrà a galla. Alcuni criminali comuni di Gotham abbracceranno la filosofia del caos lanciata da Jerome; a tal proposito, non è stato detto nulla riguardo al ritorno di Cameron Monaghan ma, visto che Jerome è passato da Indian Hill, mai dire mai. Infine, i produttori esecutivi hanno dichiarato che nessuno dei personaggi attualmente presenti nel cast potrebbe diventare in futuro Ra’s al Ghul; sarebbe un grande passo se lo introducessero, ma non hanno ancora deciso.

Durante il panel è stato mostrato un riassunto della seconda stagione e alcune sequenze della terza. Ecco qui il video:

GOTHAM Comic-Con® 2016 Highlight Reel & Season 3 First Look

Immagine Postata
0

#4402 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 25 July 2016 - 09:39 PM

Italiansubs.net:

24 luglio 2016 - Fear the Walking Dead

Passiamo adesso allo spin-off/prequel Fear the Walking Dead. Al panel erano presenti gli attori Cliff Curtis, Kim Dickens, Frank Dillane, Alycia Debnam-Carey, Lorenzo James Henrie, Mercedes Mason e Colman Domingo, insieme ai già citati produttori esecutivi della serie madre, e allo showrunner Dave Erickson.

La serie si era interrotta lo scorso maggio, a metà della seconda stagione, ed è stato annunciato che riprenderà il 21 agosto con i sette episodi rimanenti. Erickson ha dichiarato che la serie avrà atmosfere più minacciose, perché per la prima volta i protagonisti non avranno un rifugio su cui contare. Gale Anne Hurd ha inoltre rivelato che parte degli episodi sono stati girati in Messico, lasciando quindi intendere che verranno esplorate nuove location, arrivando poi a sostenere che “vedremo davvero cose che probabilmente non avete mai visto in televisione prima d’ora”. Kirkman ha poi sostenuto che i toni saranno sempre più diversi da quelli di The Walking Dead, e Nicotero al riguardo ha dichiarato che le nuove location e i nuovi Walker saranno un ottimo modo per accentuare queste differenze.
E’ stato infine rilasciato un trailer della seconda parte di questa stagione, che potete vedere qua sotto:

Fear the Walking Dead - Season 2B | official Comic-Con 2016 trailer

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Sherlock

Moderato da Chris Hardwick, nel panel erano presenti Benedict Cumberbatch (Sherlock Holmes), Amanda Abbington (Mary Watson), Mark Gatiss (scrittore, co-creatore, produttore esecutivo), Steven Moffat (scrittore, co-creatore, produttore esecutivo) e Sue Vertue (produttrice). Grande assente Martin Freeman. Prende subito parola Gatiss dicendo che mancano due settimane al termine della quarta stagione. Quando il moderatore ha chiesto quale sia il segreto per mantenere la serie così nuova, Moffat risponde, ironicamente “Non ho assolutamente la minima idea! Credo che il motivo sia perché non facciamo molti episodi” (la quarta stagione infatti sarà composta da soli tre episodi). Abbington aggiunge che:

È la stagione più dark che Steven e Mark abbiano mai scritto. Quando abbiamo letto i copioni eravamo molto sopraffatti in quanto erano terrificanti ma, allo stesso tempo, straordinari.

Immagine Postata

Aggiunge Cumberbatch che la stagione è, letteralmente, un’emotional rollercoaster, offrirà quindi un’ampia gamma di emozioni. Ci sarà grande spazio per le risate, ma anche per i momenti drammatici.
Mary, all’inizio della stagione, sarà ancora incinta. Tuttavia partorirà nel corso della stessa. Commentando le foto dei paparazzi di Sherlock con un cane, Moffat e Gatiss hanno detto di aver riscritto la scena a causa della cattiva cooperazione del cane. Non dovrebbero esserci altri salti temporali, anche se Gatiss, per alimentare ulteriori speculazioni, ha ricordato che c’è una frase nello speciale in cui lo Sherlock dell’era vittoriana ha definito la serie moderna “la mia visione del futuro”. Ciò potrebbe significare che tutta la serie potrebbe essere un sogno dello Sherlock vittoriano. “La cosa più vicina al crossover tra Doctor Who e Sherlock” conclude Gatiss. Lo speciale di Natale, inoltre, è stato il primo episodio della serie scritto in simbiosi da Moffat e Gatiss, i quali hanno ripetuto l’esperienza nella quarta stagione. A una domanda da parte di uno spettatore sul quando verranno annunciate la quinta e la sesta stagione, Moffat, con il suo classico stile risponde “perché tutti danno per scontato che sopravvivano alla fine della quarta stagione?”
Per concludere, Gatiss, Moffat, e Vertue hanno rilevato tre nomi chiave: Thatcher, Smith e Sherringford.

Immagine Postata

SHERLOCK Comic Con 2016 Panel Highlights (Pt1) - Benedict Cumberbatch, Mark Gatiss, Amanda Abington

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Outcast

Anche Outcast è stato ospite di questa edizione del Comic-Con, deliziando il pubblico con approfondimenti sui personaggi e anticipazioni sul futuro della serie.

Il panel della nuova serie di Cinemax, il cui primo episodio è andato in onda il 3 giugno 2016, ha visto salire sul palco i principali protagonisti: Patrick Fugit (Gone Girl), Philip Glenister (Life on Mars), Wrenn Schmidt (The Americans), Brent Spiner (Star Trek: The Next Generation), Reg E. Cathey (Fantastic Four) e i due creatori della serie: Robert Kirkman (The Walking Dead), anche autore del fumetto originale, e Chris Black (Star Trek: Enterprise). Durante il panel il cast ha commentato l’entusiasmo creatosi intorno allo show, definendolo “inaspettato”. Cathey e Glenister si sono detti felici di lavorare ad Outcast, per la sua capacità di “giocare con i miti e le paure moderne”; soprattutto Glenister ha rivelato di sentirsi “benvenuto” nella sua prima esperienza televisiva in America. Kirkman e Black hanno commentato la difficoltà di adattare fumetti da 20-22 pagine l’uno in episodi da 50 minuti ciascuno: secondo i due autori non rappresenta un grande ostacolo ma, anzi, un aiuto perché permette di approfondire storyline e personaggi dell’opera originale altrimenti solo abbozzati (come nel caso dello sceriffo Giles). Patrick Fugit si è concentrato sul suo personaggio, dicendo che a volte ha l’impressione di interpretare due ruoli differenti: il Kyle Barnes dei flashback e il Kyle Barnes del presente. Wrenn Schmidt, parlando di Megan, ha affermato che “nonostante quello che passato ha scelto di non essere una vittima per tutta la vita” e che “è fortunata ad avere Kyle al suo fianco”. Brent Spiner ritiene che il suo personaggio non solo sia misterioso ma che, in un certo senso, sia l’incarnazione di tutti i misteri della serie. Gli sceneggiatori hanno rivelato che, in fase di scrittura, si è scelto di trattare il tema degli esorcismi non da un punto di vista cristiano-cattolico ma in una chiave completamente inedita, per non dare alcun indirizzo religioso specifico alla serie. E’ stato anche mostrato un video riassuntivo della prima stagione, contenente alcune immagini degli ultimi tre episodi; secondo il cast: “ci saranno molte sorprese” e verrà rivelato qualche dettaglio in più su Sidney.

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Ash vs. Evil Dead

Un panel groovy, con attori decisamente groovy, in una sala ghermita di spettatori e fan super groovy. Parliamo di Ash vs. Evil Dead, che vi aspettavate?

Anche quest’anno la banda di Raimi e Tapert si è riunita al Comic-Con per parlare della straordinaria nuova stagione di Ash vs. Evil Dead, dopo una prima stagione sanguinolenta, distruttiva e che più groovy non si può. Se non avete mai visto La Casa 1 e 2 e L’Armata delle Tenebre, andate a fare… un giro. Ecco venti dollari, trovatevi un lavoro da Starbucks e tornate quando sarete maggiorenni che qui si parla di cose da grandi.

Non è follia, è solo lo spirito di Bruce Campbell / Ash Williams che si è impossessato di me dopo aver visto il panel; 55 minuti di risate e battute salaci, sarcasmo e tanto, tanto divertimento. Ma torniamo un attimo seri e mettiamo subito le carte in tavola con le news più importanti dette durante il panel.

– Avevi detto che saresti tornato a fare Ash solo quando “delle scimmie ti sarebbero uscite dal culo”.

– Beh, a quanto pare è successo. Non è stato così male come credevo, dai.

Immagine Postata

IL PANEL

Presenti in sala gli attori Ted Raimi, Dana DeLorenzo, Ray Santiago, Lee Majors, Lucy Lawless e Bruce Campbell, insieme ai produttori Sam Raimi e Rob Tapert. Partiamo con la prima grande notizia: Lee Majors (The Six Million Dollar Man, Fall Guy) entrerà a far parte del cast della seconda stagione dei panni del padre di Ash. Dopo più di 30 anni, finalmente gli autori potranno mettere mano al passato di Ash, raccontando le sue origini e soprattutto presentando “colui da cui Ash ha preso le sue brutte abitudini”. Sarà divertente vedere lo scontro generazionale tra due marpioni di quel calibro. Campbell, inoltre, dice che Lee Majors è l’unico che avrebbe potuto interpretare suo padre, perché “è l’unico attore che, come me, ha ancora i peli sul petto!”. La seconda, straordinaria, notizia è che finalmente le restrizioni che Starz, in collaborazione con Raimi e Tapert, aveva nella prima stagione riguardo al non poter nominare i fatti accaduti ne L’armata delle Tenebre sono state eliminate e dunque nulla impedirà loro di poter raccontare la storia di Ash e del suo viaggio nel tempo nel 1300 d.C.

Sempre che qualcuno creda alle stronzate di Ash…

Ricapitolando: vedremo la famiglia di Ash, la sua amata Jacksonville, si farà riferimento al viaggio nel tempo, avremo come sempre tanto sangue e budella, ci sarà da ridere insieme a Kelly e Pablo e infine Ruby. Per lei è tutto in discesa, si troverà a doversi unire al gruppo, nonostante rimanga comunque il villain della storia, e a quanto pare ci saranno momenti in cui “baderà” a Kelly, come una sorta di mamma. Tutto il resto, è possibile vederlo nel trailer della prossima stagione, che uscirà a ottobre. Eccolo qui: Ash vs Evil Dead | Season 2 Trailer | STARZ

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

Non penso ci sia un panel più divertente di questo, Bruce era davvero scatenato e, sin dal suo arrivo, ha iniziato a distribuire banconote a chiunque gli facesse un complimento. Ma non finisce qui, perché durante il giro di domande e risposte ha continuato a dare soldi anche ai bambini presenti in sala, ricoprendoli di dolcissimi insulti per aver sprecato il loro tempo guardando quel cretino di Ash e vestendosi come i membri di Suicide Squad.

Quanti anni hai? Dieci? Perché guardi la serie? I tuoi genitori sono qui? Ma che diavolo hai in testa, bello? Stai crescendo un serial killer? Tieni, sono venti dollari. Togliti quella schifezza dalla faccia e trovati un lavoro in biblioteca.
Non ho mai avuto intenzione di diventare Ash. Molto, molto tempo fa, ho fatto un film e la gente ora ricorda solo quello! Cazzo, ho fatto Cars 2, ho fatto un film francese, sono stato un cowboy e il Re dei Ladri e voi cretini ricordate solo Ash! Ecco perché sono tornato a recitare quel ruolo.

Tutto il panel sarebbe degno di essere citato, ma per brevità a questo link potrete godervelo interamente. Se il panel non dovesse bastarvi, controllate cos’è successo a Conan O’Brien durante il suo show. Un amico aiuta sempre un altro amico a tagliare un grosso panino. Quando questo amico è Bruce Campbell però…

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: 24 Legacy

Nella giornata di domenica si è svolto il panel Fox di due vecchie glorie del network: 24: Legacy e Prison Break. In questo articolo andiamo a scoprire più informazioni su 24: Legacy.

LA TRAMA

Il protagonista di questo nuovo capitolo di 24 è Eric Carter (Corey Hawkins), un eroe di guerra che ritorna in America ed è braccato da un gruppo di pericolosi terroristi, che lo costringolo a chiedere aiuto al CTU per salvare la sua vita e quella della moglie Nicole (Anna Diop), oltre a poter impedire quello che potrebbe essere il più grande attacco terroristico della storia dell’America. Eric si rivolge all’ormai ex capo del CTU Rebecca Ingram (Miranda Otto), ritiratasi e ora impegnata nella campagna presidenziale del marito John Donovan (Jimmy Smits). Al momento non è prevista l’inclusione di personaggi della serie originale, ma questo potrebbe cambiare.

Immagine Postata

IL PANEL

Il panel ha visto gli attori Corey Hawkins, Miranda Otto e Jimmy Smits unirsi ai produttori esecutivi della serie originale, Howard Gordon, Manny Coto e Evan Katz. Malgrado le premesse, molte domande del panel si sono concentrate sul protagonista originale della serie, Jack Bauer (Kiefer Sutherland). Il produttore esecutivo Evan Katz ha detto che alcuni personaggi della serie originale potrebbero partecipare in futuro, e che al momento Jack è in Russia dopo la fine di 24: Live Another Day e sta probabilmente passando un brutto periodo. Manny Coto ha dichiarato che tutti loro vogliono finire quella storia in quanto adorano il personaggio, ma che al momento non si parla di un’altra storia su Jack Bauer, e che è tempo di concentrarsi su questa. Howard Gordon ha detto che l’idea di focalizzarsi su nuovi personaggi è nata perché tutti loro, Kiefer compreso, ritenevano che la storyline di Jack Bauer fosse finita con Live Another Day.

Corey ha detto che il passato militare del suo personaggio è un fattore che lo distingue molto da Jack Bauer, in quanto Eric Carter è un soldato e non è abituato ad alcune delle cose a cui invece era abituato Jack Bauer. Carter avrà problemi a proteggere la sua famiglia e avrà una certa responsabilità verso il suo paese. Però, proprio come Jack, anche Eric ha le sue debolezze e nel corso della serie sarà costretto a prendere alcune decisioni discutibili. Hawkins ha definito il suo personaggio “un nuovo eroe per un nuovo giorno”. Gli scrittori della serie hanno detto di essere stati ispirati direttamente dai soldati che uccisero Osama Bin Laden nel 2011 e a cosa gli è successo una volta tornati a casa, dopo che questi “supereroi” hanno tentato di integrarsi nuovamente nella società e non ci sono riusciti.

Malgrado molti definiscano 24: Legacy un “reboot”, Coto ha voluto dissentire su questa definizione, dicendo che si tratta più che altro di un'”espansione” dell’universo di 24. Si tratta di una nuova storia, diversa dalle precedenti e che sarà raccontata col format del tempo reale, quindi con gli split screen e gli orologi, oltre a un salto in avanti nella giornata in quanto la stagione non conterà 24 episodi per coprire le 24 ore di una giornata. Si è tornati a menzionare Jack Bauer quando è stato chiesto a Hawkins se dirà la sua caratteristica frase “Damn it”, con Corey che ha risposto che potrebbe, in quanto sarà una lunga giornata.

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016: The Flash, Legends of Tomorrow & Supergirl

Sabato al Comic-Con di San Diego è stata la giornata dei supereroi. Hanno avuto luogo, infatti, tutti i panel delle serie DC Comics del network CW: The Flash e i suoi spin-off Legends of Tomorrow e Supergirl.

THE FLASH

Il panel, a cui erano presenti Grant Gustin, Thomas Cavanagh, Danielle Panabaker, Carlos Valdes, Jesse L. Martin, Tom Felton, Keiyan Lonsdale e il produttore esecutivo Todd Helbing, si è aperto con la presentazione del trailer della terza stagione che promette essere molto interessante sotto tutti i punti di vista:The Flash | Season 3 Comic-Con®: First Look Trailer | The CW

Questo panel era particolarmente atteso dagli amanti della serie, soprattutto per la curiosità suscitata dal finale di stagione, conclusasi con un colpo di scena mozzafiato: Barry Allen/The Flash (Grant Gustin), per salvare sua madre, altera la linea del tempo, ritrovandosi a dover fare i conti con le conseguenze che questo comporta. E proprio all’inizio della stagione vedremo Barry alle prese con la sua ‘nuova vita’, alterata dal cosiddetto ‘Flashpoint’, che ha modificato, con un effetto domino, tutti gli eventi passati. Tutta la terza stagione verterà su questo sconvolgimento temporale. In sostanza, è come se ci si trovasse di fronte a una storia diversa in cui Barry d’improvviso vive la vita che ha sempre voluto, quella con la sua famiglia, ma perde tutti i suoi amici più cari. Cisco (Carlos Valdes), ad esempio, in questa nuova timeline sarà un milionario che pensa solo ai soldi; Joe (Jesse L. Martin) avrà dei problemi con Iris (Candice Patton) e sarà depresso per questo; inoltre lui e Barry saranno colleghi, ma tra di loro non ci sarà più quel rapporto stretto che aveva caratterizzato i loro personaggi nelle prime due stagioni. Infine Iris e Barry non si conoscono e, di conseguenza, non staranno insieme.

Immagine Postata

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

L’alterazione temporale avrà delle conseguenze anche sulla serie Arrow e a farne le spese saranno soprattutto i personaggi di Oliver (Stephen Amell) e Diggle (David Ramsey). Due saranno i villain presenti in questa nuova stagione: un nuovo Velocista, di cui verrà svelata l’identità in seguito e Dr. Alchemy, l’uomo mascherato di cui ancora non si sa molto, a parte che non assomiglierà a Flash, che sarà davvero un ragazzaccio, nonché formidabile avversario di Flash e del resto del team.

La vera novità della serie, comunque, è l’aggiunta al cast fisso di Tom Felton, il Draco Malfoy della saga di Harry Potter. L’attore ha anticipato che ci saranno degli attriti tra Julian – il suo personaggio – e Barry, soprattutto perché Julian cercherà in tutti i modi di pestare i piedi a Barry sul lavoro. L’eroe-alter ego di Wally West (Keiyan Lonsdale, The Divergent Series: Insurgent), invece, in questa nuova linea temporale sarà un Flash giovane, spensierato e a volte un po’ cocciuto, ma comunque “uno che non si è mai sentito più sicuro di se stesso come adesso”, ha sentenziato Lonsdale.

La terza stagione debutterà il 2 ottobre su CW.

LEGENDS OF TOMORROW

Uno dei creatori della serie, Geoff Johns, ha fatto da moderatore e ha introdotto il gruppo presente al panel: gli altri due creatori della serie, nonché produttori esecutivi, Marc Guggenheim e Greg Berlanti e poi l’intero cast principale: Ciara Renée (Hawkgirl), Victor Garber (Firestorm), Brandon Routh (Atom), Wentworth Miller (Captain Cold), Caity Lotz (White Canary), Dominic Purcell (Heat Wave). Erano presenti, inoltre, gli altri produttori esecutivi: Phil Klemmer, Sarah Schechter e Andrew Kreisberg.

Immagine Postata

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

Inizialmente ci sono state domande generali al cast sui loro personaggi (provenienti dalle serie Arrow e The Flash), si è poi parlato delle novità principali della prossima stagione, che andrà in onda il 13 ottobre.

Nella seconda stagione si uniranno ai Legends of Tomorrow un gruppo di nuovi supereroi che formeranno La Justice Society of America (JSA). Non si sa ancora molto, al momento, sul chi saranno i suoi membri (Guggenheim non si è sbilanciato), a parte Vixen (Maisie Richarson Sellers, The Originals) e Hourman (Patrick J. Adams, Friday Night Lights). Quello che è certo è che la JSA, insieme alla squadra dei Legends of Tomorrow, si troverà a fronteggiare la Legion of Doom, team di supercattivi con la esse maiuscola: Malcom Merlyn (John Barrowman, che farà parte del cast fisso) e Damian Darhk (Neal McDonough) direttamente dalla serie Arrow, a cui si aggiungeranno Anti-Flash (Matt Letscher) e Captain Cold (Wentworth Miller), dalla serie The Flash. Quest’ultimo, già parte del cast fisso di Legends of Tomorrow, ritornerà per unirsi alla banda di malvagi.

Con l’arrivo di nuovi personaggi, però, si dovrà dire addio ad altri. Non ci sarà più spazio per Hawkgirl. Guggenheim ha confessato che dopo la riunificazione tra lei e Hawkman dovuta alla dipartita di Savage, lui e gli altri autori non avevano più idee su come sviluppare le storie dei due meta-umani, pertanto hanno deciso di terminare le loro avventure alla fine della prima stagione.

SUPERGIRL

IL PANEL

Al panel erano presenti: Melissa Benoist (Supergirl/Kara), David Harewood, Chyler Leigh (Alex), Mechad Brooks (James) e Jeremy Jordan (Winn), più la produttrice esecutiva Sarah Schechter.

Immagine Postata

GLI HIGHLIGHT DEL PANEL

La novità più rilevante è sicuramente il passaggio di Supergirl da CBS a CW, dove la serie debutterà con la sua seconda stagione il 10 ottobre e si unirà alle altre tre serie targate DC Comics. A parte questo aspetto più tecnico, si può dire che l’evento degno di nota di questa stagione è certamente l’entrata in scena di Superman/Clark Kent, interpretato dall’ex lupo mannaro di Teen Wolf, Tyler Hoechlin. Lo stesso Hoechlin ha subito rotto il ghiaccio unendosi al cast, affermando di non vedere l’ora di indossare il costume di scena.

Immagine Postata

Ma cosa dovremmo aspettarci con l’entrata in scena di Superman? Sicuramente, come in ogni famiglia che si rispetti, Kara e Clark avranno delle divergenze, ha dichiarato la Schechter, a cominciare dal diverso significato che i due danno all’uso dei superpoteri sulla Terra. L’approccio di Clark, infatti, a causa anche dell’esperienza diversa da quella di Kara, è molto più filosofico e questo creerà delle tensioni tra i due.

Riguardo all’introduzione di un personaggio come la Presidente degli Stati Uniti, interpretata da Lynda Carter (Wonder Woman), la produttrice non si è sbilanciata più di tanto. Ha solo affermato che ci saranno delle novità importanti a questo proposito che porteranno Superman e Supergirl a lavorare insieme. Ha poi immediatamente fatto cadere il discorso sull’aggiunta di un nuovo membro del cast: Chris Wood (The Vampire Diaries, Containment).

Infine, Brooks ha preso la parola per rispondere a una domanda sull’evolversi dell’amicizia amorosa tra James e Kara, che lui ha definito come “una relazione sul posto di lavoro”. Ha poi aggiunto che la loro è una relazione agli inizi, pertanto avrà alti e bassi e vivrà situazioni turbolente. Ha poi scherzato dicendo di aver letto il copione del primo episodio della seconda stagione che cominciava con la scena del loro matrimonio e di aver pensato che fosse un po’ troppo presto.

25 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: Vice Principals

Nella penultima giornata del Comic-Con c’è stato il panel della nuova comedy HBO: Vice Principals. Qui una breve sintesi del panel.

LA STORIA

Nella North Jackson High School, il preside Welles (Bill Murray) lascia la sua posizione a causa dell’aggravarsi della malattia della moglie. A contendersi il posto sono i due vicepresidi: Neal Gamby, interpretato da Danny McBride (Eastbound & Down), e Lee Russell, interpretato da Walton Goggins (The Hateful Eight, The Shield). Tuttavia, tra i due litiganti, la terza gode: viene nominata preside Melinda Brown, interpretata da Kimberly Hebert Gregory (Devious Maids). La guerra per la sedia del preside è appena iniziata.

IL PANEL

Immagine Postata

Il panel è stato moderato da Matt Mira e tra i presenti vi erano McBride, Goggins, e il produttore esecutivo Jody Hill. È una posizione strana la loro. Solitamente si spera che una serie possa proseguire per molte stagioni, ma non è questo il caso di Vice Principals. La serie è stata ordinata per sole due stagioni, per cui questa potrebbe essere la prima e ultima presenza al Comic-Con.

Penso che la serie sia la risposta a quanto siamo annoiati dalle broad comedy. L’idea che ci possa essere una serie così semplice su due vicepresidi, che vogliono il posto da preside, è la risposta a come puoi prendere un concept semplice come questo e farlo completamente in modo bizzarro e strano, creando un’anarchia totale.

Questa è l’opinione di McBride. Per Goggins ciò che hanno creato gli autori è completamente magico, soprattutto osservando l’evoluzione dei personaggi passando dalla prima alla seconda stagione. Successivamente, i due attori analizzano i due protagonisti. “Neal guarda la vita nello stesso modo con cui guarda la disciplina: devi battere qualcuno per effettuare un buon cambiamento. Non è necessariamente un buon modo per creare delle relazioni o per cambiare in meglio” commenta McBride.

“[…] penso che le persone rimarranno sorprese al termine della serie e al culmine della relazione di questi due uomini e cosa racconta in modo profondo sulla disfunzionalità delle persone in generale” commenta Goggins. Quest’ultimo compie un’ulteriore analisi:

Penso che, alla fine della fiera, la maggior parte di noi si senta sola, chi in modo più forte e chi in modo minore, ma ci sono persone che si sentono marginalizzate e credono di non avere nessuno con cui creare un contatto. I due personaggi sono marginalizzati, tuttavia riescono a connettere e probabilmente riusciranno a trovare la pace a causa di ciò.

Vice Principals Season 1: Comic Con Trailer (HBO)

Immagine Postata
0

#4403 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 25 July 2016 - 09:50 PM

ComingSoon Serie Tv:

25 luglio 2016 - Star Trek al Comic-Con: Svelato il titolo e mostrata la nuova navicella

Nonostante abbia sulle spalle 50 anni di onorato servizio, il popolare franchise di fantascienza Star Trek si è presentato ai visitatori del Comic-Con di San Diego in ottima forma con la nuova serie tv in produzione a CBS, della quale è stato annunciato in quest'occasione il titolo, Star Trek: Discovery. Inoltre, la creazione di Bryan Fuller ha svelato con un video la sua navicella, la U.S.S. Discovery (NCC-1031).

Attesa sul servizio di video in streaming CBS All Access (in Italia su Netflix) per gennaio, Star Trek: Discovery introdurrà nuovi personaggi alla ricerca di nuovi mondi e nuove civiltà fantasiosi, esplorando al tempo stesso sensibili tematiche contemporanee che sono state la firma del franchise fin dal suo esordio nel 1966. "L'arco narrativo della prima stagione è interamente scritto e i primi sei episodi pronti per essere girati", ha rivelato Fuller a Collider. Durante il panel, lo sceneggiatore e produttore esecutivo ha detto inoltre: "Racconteremo le storie in un modo completamente nuovo. Non sarà [una serie] molto episodica. Ci sono stati 762 episodi di Star Trek in tv, quindi racconteremo le storie come se fosse un romanzo, capitolo dopo capitolo".

Ancora nessuna parola sui personaggi e gli attori che li interpreteranno. "Ci sono alcune persone che ci piacciono e vogliamo portare avanti ciò che Star Trek sa fare meglio, ovvero il suo essere progressista", ha detto Fuller. "Sarà affascinante, perché guarderemo tutti questi personaggi attraverso una lente priva di colore e un prisma cieco verso ogni tipo di genere".

STAR TREK DISCOVERY / OFFICIAL TRAILER 2017 SDCC NCC 1031

25 luglio 2016 - Blindspot: Luke Mitchell e Michelle Hurd si uniscono al cast

Due volti familiari del piccolo schermo, Luke Mitchell (Agents of S.H.I.E.L.D., The Tomorrow People) e Michelle Hurd (Law & Order: Unità Speciale, The Glades) hanno firmato con NBC per un ruolo regolare nella stagione 2 di Blindspot.

Immagine Postata

I personaggi di Mitchell e Hurd saranno due membri dell'oscura organizzazione che ha inviato Jane (Jaimie Alexander) all'FBI senza memoria e con il corpo coperto di tatuaggi criptici. Il loro arrivo segue quello di Archie Panjabi (The Good Wife) per il ruolo del capo della divisione segreta dell'NSA che ha il compito di monitorare il caso di Jane da lontano.

La nuova stagione di Blindspot debutterà negli Stati Uniti il 14 settembre e andrà in onda in contemporanea in Italia su Premium Crime.

25 luglio 2016 - Legion: Il trailer della serie sugli X-Men debutta al Comic-Con 2016

Il primo trailer di Legion, la nuova serie di FX e Marvel legata al mondo degli X-Men con l'ex star di Downton Abbey Dan Stevens nei panni del "mutante più potente di sempre", ha esordito al Comic-Con di San Diego.

Immagine Postata

Creata dall'ideatore di Fargo Noah Hawley e in onda nei primi mesi del 2017, in Italia in contemporanea su Fox, Legion segue David Haller (Stevens), un uomo tormentato che potrebbe avere caratteristiche super-umane. Da quando era solo un ragazzo, David ha combattuto quella che gli è stata diagnosticata come schizofrenia entrando e uscendo dagli istituti psichiatrici. Dopo l'incontro con uno strano personaggio, anche lui paziente psichiatrico, in David si fa strada l'ipotesi che le voci e le visioni possano essere reali.

Legion Official Trailer #1 [HD] | An Original Series From FX and Marvel

25 luglio 2016 - Zachary Levi reciterà nella miniserie di Netflix Alias Grace

Di recente nominato al Tony per il suo ruolo nel musical She Loves Me, il veterano di Chuck Zachary Levi è pronto a tornare in tv con un ruolo da co-protagonista nella prossima miniserie di Netflix Alias Grace, lo annuncia TVLine.

Immagine Postata

I sei episodi del drama raccontano la storia vera e controversa di Grace Marks (Sarah Gadon, 22.11.63), una giovane donna irlandese di umili origini la quale emigra in Canada e qui inizia a lavorare come domestica nell'alta società, finché nel 1843 non è condannata all'ergastolo per i brutali omicidi del suo datore di lavoro, Thomas Kinnear, e della governante di quest'ultimo, Nancy Montgomery. Diventata una delle donne più note ed enigmatiche nel Canada dell'epoca, Grace fu scagionata dopo 30 anni di carcere, riaprendo il dibattito sulla possibilità che abbia realmente contribuito agli assassinii o ne sia stata solo coinvolta inconsapevolmente.

Nessun dettaglio del ruolo affidato a Levi è disponibile al momento. Nonostante gli impegni a Broadway, l'attore non ha trascurato il piccolo schermo, come dimostrano i suoi recenti ruoli in Heroes Reborn e Telenovela, entrambe in onda prossimamente su Mediaset Premium.

25 luglio 2016 - Arrow e The Flash: I trailer del Comic-Con e nuovi arrivi nel cast

Al Comic-Con di San Diego si è parlato anche di Arrow e The Flash. Ovviamente, verrebbe da aggiungere, giacché sono due delle pochissime serie tv che raccontano storie di supereroi, personaggi prediletti della convention. L'occasione è servita ai produttori e ai membri del cast per introdurre le nuove storie, annunciare altri arrivi nei cast e mostrare i primi trailer.

Immagine Postata

Prima di lasciarvi a questi ultimi, vi riportiamo le altre novità più importanti. Prima di tutto: è stato confermato il ritorno di Katie Cassidy nei panni di Laurel Lance/Black Canary. L'attrice apparirà nel primo episodio della stagione 5 di Arrow come parte del nuovo accordo che da questo momento fa di lei non più un personaggio regolare della serie sull'Arciere di Smeraldo come le vicende narrate negli ultimi episodi avevano fatto capire molto bene, ma un membro regolare dell'Universo DC che tutte le serie supereroistiche di The CW - quindi anche The Flash e Legends of Tomorrow - stanno ritraendo così bene. Un accordo simile a quelli firmati precedentemente da Wentworth Miller (interprete di Leonard Snart/Captain Cold) e John Barrowman (Malcolm Merlyn/Dark Archer).

Sempre Arrow ha ingaggiato l'attore di Blindspot Joe Dinicol per il ruolo ricorrente di Rory Regan, il vigilante della DC Comics anche conosciuto come Ragman. Entertainment Weekly anticipa che, reduce da una tragedia personale, Rory spera di trovare le risposte che sta cercando a Star City, dove finisce presto con l'imbattersi in Green Arrow. Al panel di The Flash, invece, si è parlato principalmente di Flashpoint e delle sorprendenti conseguenze delle scelte compiute da Barry, il quale ha viaggiato indietro nel tempo per salvare sua madre. Come mostra il trailer, Barry si troverà in una "cieca beatitudine", una nuova linea temporale (chiamata Flashpoint, appunto) dove lui non è più il Velocista Scarlatto, non conosce Iris e Cisco è l'uomo più ricco d'America. Poi, però, i ricordi cominciano a riaffiorare.

ARROW Comic-Con® 2016 Highlight Reel #WBSDCC
THE FLASH Comic-Con® 2016 Highlight Reel & Season 3 First Look #WBSDCC


25 luglio 2016 - Elijah Wood nel primo trailer di Dirk Gently's Holistic Detective Agency

Direttamente dal Comic-Con di San Diego, vi mostriamo il primo trailer del thriller umoristico di BBC America Dirk Gently's Holistic Detective Agency, adattamento del romanzo di Douglas Adams Dirk Gently. Agenzia di investigazione olistica con protatonisti Elijah Wood e Samuel Barnett.

Immagine Postata

In onda negli Stati Uniti dal 22 ottobre, la serie racconta le avventure di un eccentrico detective profondamente convinto del suo metodo olistico. Un personaggio iperattivo, strambo e ridicolo, Dirk Gently (Barnett) è alle prese con un mistero apparentemente folle affiancato da Todd (Wood), un assistente problematico.

Dirk Gentlys Holistic Detective Agency | official trailer (2016) Elijah Wood Douglas Adams SDCC [/i]
Immagine Postata
0

#4404 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 26 July 2016 - 08:35 PM

ComingSoon Serie Tv:

26 luglio 2016 - iZombie richiama Robert Knepper, The 100 promuove Zach McGowan

Visto in tre episodi della seconda stagione di iZombie, Robert Knepper riprenderà il ruolo di Angus DeBeers, il padre di Blaine (David Anders), nella terza. Lo ha annunciato l'ideatore e produttore esecutivo Rob Thomas al Comic-Con. "Lo vedremo nel primo episodio", ha detto. "Lo ritroveremo bloccato nel seminterrato della Shady Plots. Abbiamo alcuni piani divertenti per lui".

Immagine Postata

Durante il panel di un'altra serie di The CW alla convention di San Diego, The 100, l'ideatore e produttore esecutivo Jason Rothenberg ha annunciato la promozione al grado di regular della recente aggiunta al cast Zach McGowan. Nella quarta stagione la star di Black Sails riprenderà a tempo pieno il ruolo di Roan, il nuovo Re della Nazione del Ghiaccio.

I fan di iZombie e The 100 dovranno attendere a lungo prima di poter vedere i nuovi episodi: entrambe le serie torneranno negli Stati Uniti nei primi mesi del 2017. Nel frattempo, in Italia, la seconda stagione inedita di iZombie è attesa per la fine dell'anno su Premium Action, mentre la terza di The 100 andrà in onda sullo stesso canale dal 18 settembre.

26 luglio 2016 - Legends of Tomorrow svela la JSA e introduce la Legion of Doom

Un nuovo team di supereroi, la Justice Society of America, farà il suo debutto nella seconda stagione di DC's Legends of Tomorrow. La notizia non è nuova, sebbene il panel della serie al Comic-Con di San Diego sia stata la (giusta) cornice scelta dai produttori per svelare finalmente i nomi dei suoi membri.

Immagine Postata

Se Hourman (interpretato da Patrick J. Adams), Vixen (Maisie Richardson-Sellers) e Commander Steel (Nick Zano) erano ai più già noti, il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha rivelato che a loro si affiancheranno Obsidian, Star Girl e Doctor Mid-Nite, tutti personaggi ancora senza un volto. "Anche gli eroi hanno degli eroi", ha detto il collega Phil Klemmer. "Per noi, la JSA è la generazione di supereroi dell'età d'oro. Per la nostra squadra, sarà come un gruppo di persone moderne che incontra quella straordinaria generazione. Se la vedessimo come una famiglia, sarebbe come incontrare i nonni e rendersi conto che erano veri e propri supereroi".

Ovviamente, nel mondo dei supereroi ogni positivo ha un suo negativo, quindi aspettiamoci l'introduzione anche di nuovi villain. Anzi, di un nuovo gruppo di villain. Al panel è stato annunciato che i super cattivi di Arrow e The Flash Malcolm Merlyn (John Barrowman), Damien Darhk (Neal McDonough), Anti-Flash (Matt Letscher) e Captain Cold (Wentworth Miller) uniranno le forze per formare la Legion of Doom. "Per la seconda stagione di Legends of Tomorrow, abbiamo deciso che l'antagonista perfetto per il primo team di supereroi della tv debba essere il primo team di supercriminali della tv, reclutato dai ranghi dei letali avversari di Arrow e The Flash", ha spiegato Guggenheim. "Essendo grandi fan di Challange of the Superheroes, abbiamo deciso di fare di questo gruppo la nostra Legione del Destino".

26 luglio 2016 - The Get Down: Il trailer ufficiale della nuova serie di Baz Luhrmann per Netflix

In attesa del 12 agosto, giorno in cui saranno disponibili i primi 13 episodi, Netflix ha diffuso il trailer ufficiale della sua nuova serie tv creata dal leggendario Baz Luhrmann, il musical drama ambientato nella New York degli Anni '70 The Get Down.

Immagine Postata

La serie racconta la nascita dell'hip hop e della disco music attraverso le vite di un gruppo di ragazzi del South Bronx. Giovani le cui uniche armi sono i giochi di parole, i passi di danza improvvisati, i pennarelli colorati e le bombolette spray i quali, attraverso la loro musica, vogliono cambiare il mondo per sempre.

The Get Down - Trailer principale - Netflix [HD]

26 luglio 2016 - Il revival di Mystery Science Theater 3000 finisce su Netflix

Uno dei progetti più chiacchierati e supportati dell'ultimo periodo, Mystery Science Theater 3000 ha trovato casa a Netflix. Il servizio di video in streaming ha annunciato al Comic-Con di San Diego che distribuirà il revival dell'omonima comedy sci-fi degli Anni '90, per il cui ritorno sul piccolo schermo sono stati donati su Kickstarter 5,7 milioni di dollari.

L'originale MST3K, in cui l'ideatore Joel Hodgson (poi sostituito da Michael J. Nelson) ha interpretato un uomo imprigionato da un malvagio scienziato in un satellite con un paio di amici robotici e qui costretto a guardare vecchi B-movie, andò in onda per nove stagioni tra il 1988 e il 1999.

La nuova versione, scritta da Hodgson con i veterani di Community Dan Harmon e Joel McHale, coinvolgerà Jonah Ray nei panni del nuovo protagonista, Felicia Day (Supernatural) e Patton Oswalt (Agents of S.H.I.E.L.D.), accanto ai ritornati Bill Corbett (interprete di Crow T. Robot), Mary Jo Pehl (Pearl Forrester) e Kevin Murphy (Tom Servo).

26 luglio 2016 - American Crime: Timothy Hutton anche nella stagione 3

Quarto ritorno nel cast del crime drama antologico di ABC American Crime. Timothy Hutton, tra i membri del cast regolare nelle prime due stagioni, interpreterà un ruolo anche nella terza attesa per il 2017.

Immagine Postata

Con un comunicato, i produttori esecutivi John Ridley e Michael McDonald hanno anticipato che Hutton "scuoterà il pubblico nei panni di uomo ricco che lotta per tenere al sicuro la sua famiglia e il suo patrimonio". Un personaggio "oscuro" e "contorto" in una stagione incentrata sulle questioni del lavoro, delle disparità economiche e dei diritti individuali nella Carolina del Nord.

Nominata quest'anno a quattro Emmy, incluso migliore miniserie, American Crime riporterà nella sua terza stagione anche Felicity Huffman, Regina King e Richard Cabral.

26 luglio 2016 - The Originals: Neil Jackson sarà un vampiro nella stagione 4

Al panel di The Originals al Comic-Con di San Diego, la star Joseph Morgan ha annunciato che la quarta stagione del drama fantasy di The CW introdurrà un nuovo vampiro interpretato dall'attore di Sleepy Hollow Neil Jackson.

Immagine Postata

Visto anche in Blindspot e Make It or Break It, Jackson ricorrerà nei panni di Alistair, un vampiro che interagirà prevalentemente con Klaus, il personaggio interpretato da Morgan. Questi sono gli unici dettagli che al momento possiamo conoscere, in attesa dei nuovi episodi nel 2017.

La quarta stagione sarà ambientata cinque anni dopo gli eventi narrati nella terza, in onda in questo momento in Italia ogni giovedì alle ore 22:00 su Premium Action. Alla convention è stato annunciato anche che The Vampire Diaries, la serie di cui The Originals è lo spin-off, si concluderà con la prossima, ottava stagione.

26 luglio 2016 - Michelle Dockery in Godless di Netflix

Momento professionalmente intenso per Michelle Dockery, e non potrebbe essere altrimenti dopo il grande successo di Downton Abbey. Secondo Variety, l'attrice britannica reciterà nella prossima miniserie di Netflix Godless, ruolo che va ad aggiungersi a quello di protagonista nel prossimo drama di TNT Good behavior.

Immagine Postata

Prodotta da Steven Soderbergh, Godless è ambientata in una città mineraria del Nuovo Messico alla fine dell'Ottocento e segue Frank Griffin (interpretato dal vincitore dell'Emmy Jeff Daniels), un minaccioso fuorilegge che terrorizza il West mentre dà la caccia a Roy Goode (Jack O'Connell), il suo socio e pupillo trasformatosi in nemico letale. Mentre Roy si nasconde nel ranch di Alice Fletcher (Dockery), la ricerca conduce Frank nella cittadina di La Belle, dove tutti i maschi sono morti in un incidente in miniera.

Al cast si sono uniti anche Whitney Able (Monsters), Samantha Soule (The Blacklist) e Rob Morgan (Stranger Things). Interpreteranno rispettivamente Anna McNue; Charlotte Temple, una donna nevrotica ma tutta d'un pezzo sempre vestita al meglio; e John Randall.


Italiansubs.net:

22 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: Marvel’s Luke Cage

LA STORIA

Luke Cage, creato da Archie Goodwin, George Tuska e John Romita Sr, è un personaggio dei fumetti Marvel risalente al 1972. Dopo aver ottenuto forza sovrumana e pelle indistruttibile a causa di un esperimento fallito, Luke cerca di ricostruirsi la vita ad Harlem ma ben presto il passato tornerà a perseguitarlo.

IL PANEL

Prima del panel vero e proprio è salito sul palco Jon Bernthal, attore che ha interpretato Frank Castle nella seconda stagione di Daredevil e che riprenderà il personaggio nello spin-off a lui dedicato come avevamo riportato settimane fa. L’attore ha ringraziato tutti i presenti per l’affetto che hanno provato per la sua interpretazione di The Punisher. Successivamente è stato mostrato un video con scene di Daredevil, Jessica Jones e Luke Cage con qualche scena inedita della serie The Punisher.

Jeph Loeb, uno dei produttori dello show nonché vicepresidente esecutivo della Marvel Television, ha specificato che lo spin-off The Punisher era una possibilità concreta fin dal momento in cui Berthal è stato scelto per interpretare Frank Castle. Dopo di ciò, ha invitato sullo stage Cheo Coker, showrunner di Luke Cage. Insieme a lui, i membri del cast Frank Whaley, Theo Rossi, Simone Missick, Mehershala Ali, Alfre Woodward e il protagonista Mike Colter, accolto da cori e tanti applausi. Viene confermata la presenza di Rosario Dawson nella serie, che ha rischiato di non poter essere presente a causa di impegni lavorativi. A questo punto viene fatto vedere un teaser, non ancora rilasciato ufficialmente. Lo showrunner prende parola dicendo:

Immagine Postata

Il mondo è pronto per un uomo di colore a prova di proiettili,

ricollegandosi ai tragici eventi che stanno accadendo negli Stati Uniti. Woodward specifica come l’atmosfera di Harlem (un quartiere di Manhattan) è molto presente nella serie, “[…] ti senti come se potessi camminare nell’Harlem della Marvel…solo che non puoi aspettarti che ci sia un fratello che blocchi i proiettili”. Lo showrunner è riuscito a creare un bel connubio tra musica e scrittura, secondo Whaley. Questo connubio è stato definito da Coker la Wu-Tangification (il Wu-Tang Clan è un gruppo rap newyorkese molto famoso) dell’universo Marvel. Ogni episodio è stato intitolato con il nome di una canzone di Gangstarr, questo perché Coker voleva che la serie fosse come un album musicale:

Quando usciva un nuovo disco di Prince, o di qualche altro cantante importante, in passato si lasciava perdere ogni cosa pur di ascoltarlo. Oggi questo avviene solo con il bingewatching.

A questo punto prende parola Mike Colter dicendo che i problemi di Luke visti in Jessica Jones sono solo una piccola parte. Nella serie si vedranno i problemi personali di Luke, e il suo passato sarà più approfondito.

Vengono mostrate nuove clip. Riguardano il villain della serie: Cottonmouth, interpretato da Mehershala Ali. Cottonmouth continuerà la tradizione dei villain delle serie Netflix come Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio) e Kilgrave (David Tennant), secondo Loeb. Theo Rossi interpreterà Shades, quello che nel panel è stato definito come il “Ditocorto di Luke Cage“. Rossi ha detto che la sua ricerca sul come interpretare un uomo cieco si è basata sulla visione di Daredevil. Prende poi la parola Simone Missick che interpreterà Misty Knight, un personaggio che lei non conosceva quando ha ottenuto il ruolo. Misty Knight sarà un detective della polizia nello show.

È una persona indipendente. Non è la moglie. Non è la ragazza. Non è un’aiutante. Per tutti i fan di Misty Kinght, lo show dà tutto ciò che avete sempre voluto e anche di più.

A queste parole dell’attrice seguono alcune sue scene. Una di queste ritrae il suo personaggio con Luke Cage e c’era prova di una forte chimica. Colter dice di aver amato girare quella scena, nonostante il freddo di New York. A questo punto interviene, scherzando, Missick: “Certo che ti è piaciuto, stavi recitando con me!”.

Dopo gli auguri di tutta la sala a Frank Whaley per il suo compleanno, segue un’altra scena. Riguarda Cottonmouth, un monologo di fronte a una famosa foto di The Notorious B.I.G. Come la scena prosegue, la corona compare sulla testa di Ali. La scena termina con un confronto violento tra Cottonmouth e uno dei suoi scagnozzi. Coker dice che era un amico di Biggie Smalls e che il suo talento come storyteller ha influenzato sia lo show sia il personaggio di Cottonmouth. A questo punto viene mostrato un altro teaser, che è quello che troverete successivamente nell’articolo. Il panel si conclude con un teaser su Iron Fist e sulla terza stagione di Daredevil, nonché con il primo teaser della serie The Defenders: sono tutti presenti nella nostra news precedentemente pubblicata.

IL TRAILER
Marvel's Luke Cage - SDCC - Teaser - Netflix [HD]
San Diego Comic Con Sizzle presented by Marvel and Netflix

22 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Mr. Robot

Al Comic-Con era presente anche Mr. Robot, panel talmente atteso che la gente ha iniziato a prendere posto fin da quello di Colony, altra serie del canale USA Network. Nell’articolo un breve resoconto, sono presenti spoiler della prima stagione.

Il panel è stato moderato da Chris Hardwick ed erano presenti Rami Malek, Christian Slater, Carly Chaikin, Portia Doubleday e Grace Gummer. Malek ha sottolineato come Elliot sia ancora sconvolto dalla morte di Shayla (Frankie Shaw), l’amore della sua vita:

È ancora perseguitato da Shayla, crede che possa essere responsabile (per la sua morte)… un giorno gli si ritorcerà contro e ne sarà devastato. Elliot ha questa tendenza, ma riesce sempre a rialzarsi

Doubleday ha promesso che l’arco narrativo di Angela sarà imprevedibile, una volta finita la seconda stagione. “È un personaggio pericoloso”, specifica l’attrice, “vedrete questo cambiamento dalla prima alla seconda stagione”. Grace Gummer, invece, pone luce sul suo personaggio, l’agente FBI Dom DiPierro. Dice che ciò che è stato visto nel primo episodio non è il piatto completo. È molto complicata ed è strana. L’attrice pensa che lei usi il suo lavoro per nascondere i propri problemi che dovrebbe affrontare. Vede il personaggio come una luce chiara in un mondo oscuro e lei cerca di scovare quelle persone che hanno spento le luci. Pensa che sappia chi abbia compiuto l’attacco e non si fermerà di fronte a niente per scoprirlo. Specifica che ha dovuto guardare la prima stagione a scopo informativo, in quanto le conseguenze di tutti dipendono da lei.

Il moderatore ha poi fatto altre domande. Ha chiesto a Slater come l’attore descriva lo show agli amici. Lui ha risposto dicendo che questa è la domanda più difficile, ma si può dire che lo show riguarda un piccolo gruppo di hacker che cerca di discostarsi dalla società.

Chaikin pensa che lo show sia molto seguito e apprezzato in quanto è girato molto bene, tratta di problemi reali del mondo e raffigura persone imperfette.

Lo show riguarda il modo con cui possiamo influenzare il mondo dove viviamo. La tecnologia è un alleato o ci sta controllando? Siamo schiavi del debito. Ognuno di noi ha questo debito accumulatosi che dobbiamo ripagare. Abbiamo analizzato ogni aspetto su come l’élite dell’élite governi il mondo in cui abitiamo. Ciò che è meraviglioso dello show è che abbiamo questi personaggi, così alienati e così diseredati, con cui è facile immedesimarsi.

Così Malek commenta l’essenza dello show, sollevando tuttavia un interrogativo: possono realmente cambiare il mondo? La seconda stagione potrebbe rispondere a questa domanda. L’attore dice che il creatore (Sam Esmail, assente ieri) ha esaminato situazioni in cui piccoli gruppi di persone hanno cambiato il modo con cui le persone vivono in tutto il modo, ma che han lasciato dei grandi vuoti dopo. Non ha risparmiato elogi per il collega Slater: “Ho la grande opportunità di lavorare con Christian che è un fantastico professionista. Riesce a rendere una scena in modo più crudo e reale possibile. Mi sorprende ogni volta.”

C’è stato spazio anche per domande più “leggere”. Infatti dal pubblico è stato chiesto se qualche membro del cast giocasse al gioco del momento, Pokémon Go. Slater alza immediatamente la mano, seguita dalla collega Carly Chaikin.

Si conclude il panel con la notizia che Sam Esmail scriverà un libro correlato alla serie.

22 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: The Rocky Horror Picture Show

Uno dei panel più attesi del Comic-Con di San Diego, durante la prima giornata della convention, è stato sicuramente quello della presentazione del film per la TV The Rocky Horror Picture Show, prodotto da Fox.

LA STORIA

Il film è tratto dal musical omonimo del 1973 di Richard O’Brien ed è, a sua volta, il remake del film cult diretto da Jim Sharman nel 1975, con protagonisti una giovanissima Susan Sarandon nel ruolo di Janet, Barry Bostick in quello di Brad e un grandissimo Tim Curry nel ruolo di Frank N Furter. Janet e Brad (nel remake interpretati rispettivamente da Victoria Justice e Ryan McCartan) sono una coppia di fidanzati novelli che una notte, durante un temporale, si perdono in un bosco e trovano ricovero in un inquietante maniero, dove si sta svolgendo l’annuale convegno dei Transilvani. Qui, i due ragazzi scoprono lo stravagante mondo del proprietario, lo scienziato pazzo Frank N Furter (Lavern Cox, già vista in Orange is the New Black), insieme a un alieno proveniente dalla galassia dei Transessuali e creatore di Rocky Horror, un essere assemblato con metà del cervello di Eddie (Adam Lambert), un fattorino ex amante di Frank e di Columbia (Annaleigh Ashford), il quale viene ucciso poco prima dallo stesso Frank. Tra surrealismo, stravaganza e trasgressione, The Rocky Horror Picture Show è un chiaro omaggio al genere di fantascienza, nonché satira dell’epoca d’oro dei B-movie e quasi un inno alla fugacità del concetto di normalità.

IL PANEL

All’apertura del panel, Fox ha calato immediatamente l’asso trasmettendo, a sorpresa, i primi 25 minuti del film che includevano i numeri più incisivi e popolari del musical: ‘Time Warp‘ e ‘Sweet Transvestite‘. L’adattamento della pellicola è piuttosto fedele all’originale, tuttavia, il regista Kenny Ortega (High School Musical, This Is It), ha dato all’opera un’impronta più personale, apportando alcuni cambiamenti:

Il film si apre mostrando un teatro dove è in scena The Rocky Horror Picture Show e dove una delle maschere femminili interpreta il numero di apertura “Science Fiction/Double Feature“.

Il pubblico all’interno del film reagisce agli stimoli sullo schermo. Quando Janet, durante “There’s a light (Over at the Frankenstein Place)”, si mette il giornale sulla testa per proteggersi dalla pioggia, il pubblico fa altrettanto. È quasi un film nel film.

Tim Curry, che nella pellicola originale interpretava Frank N Furter, è presente anche in questo remake nel ruolo del Criminologo, vale a dire della voce narrante.

“Time Warp“, il tema musicale portante della pellicola, ha qui un arrangiamento più rock/dance ed è interpretato magistralmente dal trio Reeve Carmey (Riff Raff), Christina Milian (Magenta) e Annaleigh Ashford (Columbia).

Scendendo da un’enorme gru, Lavern Cox mette in scena una versione più sensuale e stravagante, quasi in stile Tina Turner, di “Sweet Transvestite“, centrando completamente l’obiettivo.

Gli attori presenti al panel, Reeve Carmey, Christina Milian, Victoria Justice e Ryan McCartan, hanno voluto ribadire come questo nuovo film, sebbene girato con attori diversi e in tempi diversi, abbia comunque la stessa sceneggiatura dell’originale e voglia pertanto rendere omaggio allo stesso in tutto e per tutto. Hanno inoltre speso parole di ammirazione per la loro collega, Lavern Cox, definendola una persona con un’etica del lavoro impressionante e con una grande voce, nonché con delle labbra molto espressive, aspetto da non sottovalutare, visto che si parla di The Rocky Horror Picture Show (il riferimento è alla locandina e alla scena iniziale del film del ’75 dove appaiono le labbra di Patricia Quinn). Si è voluto, infine, sottolineare come questo remake sia una sorta di “mega party” dal punto di vista delle performance canore e coreografiche. Come ha precisato McCartan, non poteva essere altrimenti, con un regista e coreografo come Kenny Ortega, che in questo caso è anche uno dei produttori. Ortega ha senza dubbio lasciato il proprio segno distintivo in questo lavoro.

IL TRAILER
THE ROCKY HORROR PICTURE SHOW Trailer (2016) Fox TV Movie

22 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: American Gothic

LA TRAMA

Le vicissitudini di una ricca famiglia borghese di Boston vengono scosse dalla morte per infarto del patriarca, a seguito della quale si insinua il forte dubbio per cui potrebbe essere proprio lui il Silver Bell Killer, ossia il serial killer di sei omicidi avvenuti più di un decennio addietro. La scoperta viene resa ancor più amara quando ad essa si aggiunge il sospetto che il capostipite abbia avuto il sostegno di uno dei membri della famiglia. La caccia al colpevole è aperta, in una sorta di Cluedo postmoderno.

Immagine Postata
IL PANEL

Il panel della nuova serie CBS, andata in onda a partire dal 22 giugno scorso e costituita da 13 episodi, ha visto salire sul palco i principali protagonisti: Antony Starr (Banshee), Justin Chatwin (Shameless), Megan Ketch (Jane the Virgin), Gabriel Bateman (Lights Out, Outcast) e la produttrice esecutiva Corinne Brinkerhoff (Jane the Virgin, Elementary, Reckless). Il panel si è incentrato prevalentemente sulla vera identità dell’assassino. Gli autori hanno detto di sapere sin dal principio chi fosse il killer, ma agli attori il mistero non è stato svelato fino a quando non hanno girato l’ultimo episodio. In tal modo la suspense si è mantenuta alta anche per il cast stesso. Ogni episodio, inoltre, ha affermato Brinkerhoff, ha aggiunto svolte e evoluzioni impreviste all’inizio; il che ha creato un valore aggiunto all’intreccio del mistero. Megan Ketch ha ammesso di avere generato diverse teorie lungo tutte le riprese, arrivando ogni volta a sospettare, speculando insieme a Bateman, di tutti. In risposta alle domande della stampa, Antony Starr ha confessato di essere stato scritturato spesso per ruoli di personaggi incasinati e tormentati, e a dire il vero, ha aggiunto, questa cosa lo diverte tantissimo, non essendo particolarmente interessato a recitare il ruolo del bravo ragazzo. Megan Ketch, invece, si è detta soddisfatta di aver recitato un ruolo positivo e ottimista. Una scelta radicale – ha detto – nel 2016. Ha poi aggiunto come spesso ci si preoccupi troppo di essere cool a spese del calore umano.

Durante la conferenza sono stati presentati due highlight, eccoli:

American Gothic - 2016 San Diego Comic-Con Sizzle Reel 1
American Gothic - 2016 San Diego Comic-Con Sizzle Reel 2

23 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: The Good Place

Da Michael Schur, scrittore di The Office US, Parks and Recreation e Brooklyn Nine-Nine, arriva The Good Place. Nella giornata di giovedì era presente il panel, in questo articolo una breve sintesi.

LA STORIA

Dopo essere stata investita da un camion che trasportava prodotti per la disfunzione erettile, Eleanor (Kristen Bell) si sveglia nell’Aldilà (il Good Place). Ma quando Michael (Ted Danson) le dice che è nel “bel posto” in quanto ha scagionato persone innocenti dal braccio della morte, si rende conto che c’è stato un errore in quanto loro credono che sia un’altra persona. Imprigionata in un mondo dove nessuno impreca, non ci si può ubriacare e tutti sono sempre gentili, Eleanor deve affrontare una scelta: rimanere nell’Aldilà o cercare di trovare un modo per ritornare alla vita mondana che svolgeva sulla Terra.

IL PANEL

I presenti hanno avuto l’opportunità di vedere il pilot. È stato molto apprezzato dal pubblico, che addirittura chiedeva di poter vedere il secondo episodio, a causa del cliffhanger finale. Questo non deve sorprendere. “Ogni episodio termina con un gran cliffhanger”, ha detto Schur. “Per fare questo era necessario l’aiuto di Damon (Lindelof), per pianificare il tutto con la giusta previdenza e la giusta pianificazione”. Kristen Bell riassume cosa sia per lei la serie in una frase:

Questo show combina le due cose che preferisco sul pianeta: la commedia e cosa significa essere una buona persona.

Immagine Postata

Prende la parola Ted Danson. L’unico motivo che ha spinto Danson a intraprendere il progetto è stata la presenza di Kristen Bell: “È stato per quello, letteralmente”, dice l’attore, “non c’era alcun copione, nessuno di noi aveva visto alcun copione”. Proseguendo, Danson illustra la sua filosofia nello scegliere i progetti futuri:

È molto semplice. Devi trovare le persone più creative nella stanza e chiedergli molto gentilmente se puoi farne parte.

I fan degli altri progetti di Schur saranno contenti nel sapere che l’episodio pilota ha molti sketch e molte battute “blink and you’ll miss it” che hanno reso famoso The Office US e Parks and Recreation. La serie tuttavia non è solo sulle battute. “Ogni momento dello show e ogni episodio approfondisce qualche dilemma etico o qualche pensiero dei più grandi filosofi. Quindi si impara un po’ anche mentre si sta ridendo” chiarisce Bell.

The Good Place può aver assemblato un cast piuttosto divertente, ma lo spazio per altre guest star c’è, anche se gli showrunner non hanno aperto bocca sulle star effettivamente presenti. Scherzando con l’audience, non ha escluso la presenza di Veronica Mars o addirittura di Leslie Knope.

IL TRAILER
THE GOOD PLACE | Official Trailer | NBC Fall Shows 2016

Immagine Postata
0

#4405 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 26 July 2016 - 08:48 PM

Italiansubs.net:

26 luglio 2016 - Comic-Con 2016: Dark Matter

Giovedì al Comic-Con è stato anche ospitato il secondo panel per la serie Dark Matter di Syfy, di cui stanno andando in onda le puntate della seconda stagione, vediamo cos’hanno anticipato sul resto della stagione.

Presenti al panel gli attori Antony Lemke, Melissa O’Neil, Jodelle Ferland, Alex Mallari Jr la new entry Melanie Liburd e lo sceneggiatore Jay Firestone.

Dopo un video saluto da parte dell’attore Roger Cross (che non ha potuto partecipare all’evento), i moderatori Ajay Fray e Teddy Wilson hanno iniziato a fare quattro chiacchiere con il cast, cosa che ha anche mostrato un lato simpatico di Mallari Jr e Melissa O’Neil, molto diversi rispetto ai loro personaggi, sempre rigidi e poco inclini al divertimento.

La O’Neil ha anticipato che il suo personaggio in questa stagione sarà diviso tra l’essere un buon leader e il riuscire a manipolare tutti pur di raggiungere uno scopo più grande. Ha spiegato che Due dovrà cercare la complicità e la fiducia del resto della squadra, una bella sfida per il suo personaggio. Antony Lemke invece ha manifestato la sua volontà di vedere il suo personaggio, Tre, un po’ più divertente e finalmente più se stesso, ed ha anticipato che potrebbe arrivare una svolta verso il finale di stagione.

Immagine Postata

Jodelle Ferland ha affermato che il suo personaggio, Cinque, si sente finalmente parte della squadra, nonostante la giovane età e nonostante il fatto che lei non fosse mai stata parte del gruppo della Raza. In questa nuova stagione, abbiamo già avuto modo di vedere che Cinque sta cambiando, è più tosta e più sicura di se stessa, e l’attrice ha ammesso che è molto contenta della direzione presa dal suo personaggio anche se ha spiegato che Cinque si sente tradita da Sei, e che questo potrebbe essere un problema tra loro. L’attrice ha anche raccontato che durante la lettura dello script del terzo episodio era preoccupata per il suo personaggio e allo stesso tempo che si è divertita molto a girare quella puntata (Cinque in fuga da Due, Tre e Quattro che riacquistano i ricordi e tornano cattivi).

Melanie Liburd ha fatto sapere che si è trovata bene sin dal primo momento, anche se la sua prima scena prevedeva che rimanesse in biancheria intima, affrontasse una lotta e venisse spruzzata con del ghiaccio secco. Ha poi fatto sapere che è molto entusiasta del suo personaggio Nyx e ha anticipato che il sesto episodio sarà dedicato alla sua storia e che conosceremo meglio il suo passato. L’attrice ha anche ammesso di amare molto interagire con gli spettatori su Twitter durante la diretta.

È stato chiesto a Firestone quale sia stata la sfida più grossa per portare la serie sullo schermo, e la sua risposta è stata: la navicella Raza. Ha raccontato che solo Syfy ha avuto fiducia nel progetto, mentre tutti gli altri network dopo aver sentito parlare di navicella perdevano interesse.

Una delle domande migliori dal pubblico è stata quella in cui è stato chiesto agli attori come ci si sente a rappresentare un cast multirazziale, Lemke ha chiarito che è stato possibile grazie ai piani alti e Firestone ha spiegato che hanno cercato il modo migliore per rappresentare i personaggi del fumetto, senza escludere nessuna opzione, nessuno immaginerebbe più Five come un ragazzino, così come è nei fumetti, per esempio.

Per finire, è stato mostrato un filmato di bloopers della seconda stagione, in cui è abbastanza ovvio che il cast si diverte parecchio sul set, specialmente grazie a Roger Cross che fa il buffone, Mallari Jr che si improvvisa ballerino e l O’Neil e Zoie Palmer che a volte devono ripetere le scene perchè scoppiano a ridere, coinvolgendo il resto del cast.

DARK MATTER | Full Panel - San Diego Comic-Con 2016 | Syfy

26 luglio 2016 - Comic-Con 2016 presenta: Powerless

DC e comedy: è davvero difficile trovare una sigla e una parola che meglio rappresentino la definizione di ossimoro. Eppure il Comic-Con di quest’anno ci ha presentato pure la prima sit-com supereroistica ambientata nell’universo DC. Conosciamo la nuova comedy NBC Powerless!

LA TRAMA

La serie si concentra su Emily Locke (Vanessa Hudgens), un perito assicurativo che lavora nella peggiore compagnia assicurativa americana specializzata negli indennizzi relativi ai danni causati dalle azioni dei supereroi. Tra i colleghi di Emily conosciamo il vicino di scrivania Teddy (Danny Pudi), il quale è leggermente innamorato di lei, il figlio del CEO Del (Alan Tudyk) e l’informatico Ron (Ron Funches). Lo show punta l’attenzione sulla vita lavorativa di una persona senza poteri (da qui il “Powerless” del titolo) in un mondo popolato da supereroi e cattivi da sconfiggere.

Immagine Postata

IL PANEL

Vanessa Hudgens - PowerlessAll’evento hanno partecipato i produttori Ben Queen (Cars 2) e Michael Patrick Jann (The State), oltre che gli attori Vanessa Hudgens (High School Musical), Danny Pudi (Community), Alan Tudyk (Firefly) e Ron Funches (Undateable).

Come prima cosa, è stato mostrato l’episodio pilota della serie. Un pilot ambientato a Charm City e in cui conosceremo e sentiremo citare subito dei supereroi: possiamo, tra gli altri, fare i nomi di Crimson Fox, Aquaman, Lanterna Verde, Brainiac e Jack O’Lantern. Certo, come spiegato successivamente dai produttori, Powerless è ambientato all’interno dell’universo DC, ma ha luogo in un mondo televisivo tutto suo, diverso ad esempio da quello dei citati Arrow e Supergirl. Ciononostante, è possibile che nel corso degli episodi ci siano delle apparizioni di alcuni supereroi di casa DC. E ci saranno battute su Batman in ogni episodio!

Venendo agli attori, Vanessa Hudgens ha descritto il suo personaggio come una ragazza “con due palle così!”; Danny Pudi è stato, inevitabilmente, chiamato a fare un confronto tra il Teddy qui interpretato e il suo Abed in Community. Al riguardo, l’attore ha spiegato che Teddy è più normale, quindi un po’ più simile a come lui è in realtà. Ma una cosa è certa: “Anche Teddy è alla continua ricerca di Batman, come chiunque altro al mondo”. Alan Tudyk, acclamato come il veterano del Comic-Con grazie anche alla sua presenza in Con Man, dipinge il suo Del come un idiota, più che lo “stronzo” suggerito dal moderatore. In ogni caso, l’attore ha spiegato che il suo ruolo è quello di una persona inesperta che si ritrova, senza esserne assolutamente in grado, a gestire un’azienda dopo la morte del padre. Come se non bastasse, quell’idiota incapace di Del non ha la minima conoscenza delle regole base della convivenza sociale e non comprende nemmeno i limiti della decenza. Non è che il personaggio sia leggermente ispirato al Douglas Reynholm di The IT Crowd? Per finire, l’ultimo arrivato Ron Funches (fresco ingresso nel cast, e la targhetta posticcia sul tavolo dei relatori ne è la prova lampante) ha spiegato che il suo personaggio è pressoché l’unico nella serie che è entusiasta all’idea che in giro ci siano i supereroi, quando tutti gli altri, al riguardo, rimangono indifferenti.

Qui sotto potete vedere il brevissimo video del panel completo (ad esclusione del pilot trasmesso, ovviamente). Cosa ne pensate dell’accoppiata NBC & DC per portare alla luce un progetto così diverso dalle serie supereroistiche che abbiamo avuto modo di vedere sinora? Le premesse per una buona riuscita sembrano esserci tutte, e la sintonia e simpatia del cast non possono che essere dei plus per la buona riuscita dello show che potrebbe riportare la NBC ai vecchi fasti delle comedy andate.

DC's Powerless SDCC 2016 Panel featuring Alan Tudyk and Vanessa Hudgens

Immagine Postata
0

#4406 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 04 August 2016 - 06:57 PM

ComingSoon Serie Tv:

27 luglio 2016 - Designated Survivor: Virginia Madsen rivaleggia con Kiefer Sutherland

Donald Trump e Hillary Clinton fatevi da parte. Quest'autunno Kiefer Sutherland presterà giuramento come nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America nel thriller di ABC Designated Survivor. Un punto di partenza più che un traguardo, giacché qualcuno interpretato dalla nuova aggiunta al cast Virginia Madsen (Le streghe dell'East End) ha già in mente un piano per prendersi la sua poltrona.

Immagine Postata

In onda negli Stati Uniti dal 21 settembre, Designated Survivor segue Tom Kirkman (Sutherland), unico nella linea di successione presidenziale rimasto in vita come "sopravvissuto designato" quando un attacco terroristico al Campidoglio durante il discorso sullo Stato dell'Unione uccide il Presidente degli Stati Uniti d'America e tutti gli altri membri del Gabinetto. Ora Kirkman deve lottare per evitare che la nazione e la sua famiglia precipitino nel caos mentre affronta uno dei mandati più difficili della storia.

Secondo Deadline, Madsen ricorrerà nei panni di Kimble Hookstraten, il "sopravvissuto designato" del partito rivale. Una deputata conservatrice, lei dà il suo sostegno a Kirkman, per ora, mentre pianifica le sue prossime mosse tutt'altro che distensive. I produttori hanno ingaggiato anche Malik Yoba (Empire) per il ruolo ricorrente dell'esperto vice direttore dell'FBI Jason Atwood. Lui è il capo, il mentore e occasionalmente il partner di Hannah Wells (Maggie Q), l'agente che sta indagando sulla devastante esplosione al Campidoglio.

27 luglio 2016 - AMC rinnova TURN per una quarta e ultima stagione

La rivoluzione ha le ore contate. Un mese dopo la conclusione della terza stagione, AMC annuncia che il drama storico con Jamie Bell TURN: Washington's Spies proseguirà con altri 10 episodi, gli ultimi.

Immagine Postata

"Sono molto felice di poter portare la storia del Culper Ring a un'epica conclusione, al punto in cui la guerra di indipendenza finisce e il grande esperimento americano inizia concretamente", commenta l'ideatore Craig Silverstein. "È stata una gioia lavorare in questa serie grazie a Barry Josephson, Alexander Rose, al nostro attraente team di sceneggiatori, alla brillante troupe e a un cast da sogno. Sono anche felice di continuare a lavorare con AMC, che ha avuto la passione e il coraggio di mandare in onda TURN: Washington's Spies e sostenere i nostri sforzi. Attendo con impazienza le nostre prossime avventure insieme".

Inedita in Italia, TURN ripercorre le gesta di Abraham Woodhull (Bell) e dell'improbabile gruppo di spie con il quale, a partire dall'autunno del 1776, reclamò l'indipendenza dell'America. La quarta e ultima stagione andrà in onda negli Stati Uniti il prossimo anno.

27 luglio 2016 - Will Chase in The Deuce, la serie di HBO sull'industria del porno

Da star della musica country a star del porno? Reduce da tre stagioni nel musical drama Nashville, che non l'ha riconfermato per il ruolo di Luke Wheeler negli episodi in onda prossimamente su CMT dopo la cancellazione a ABC, Will Chase reciterà in un arco di episodi di The Deuce, prossimo drama di HBO sull'industria del porno nella New York degli Anni '70 e '80.

Immagine Postata

Scritta dall'acclamato ideatore di The Wire David Simon, la serie esplora la legalizzazione e successiva ascesa dell'industria del porno, nonché le vite sregolate che conducevano i frequentatori di Manhattan (The Deuce è il nome della sua 42esima strada) prima della diffusione dell'epidemia di HIV, del consumo crescente di cocaina e del boom del mercato immobiliare. James Franco interpreta i gemelli e leggende del porno di Times Square Frankie e Vincent Martino, i quali hanno un ruolo rilevante nel fare assumere alla criminalità il controllo del mondo instabile e lucroso dell'intrattenimento per adulti. Un mondo in cui, tra le altre cose, Maggie Gyllenhaal veste i panni di una prostituta.

Nessun dettaglio del personaggio affidato a Chase è disponibile al momento. Nel corso delle ultime settimane, la serie ha ingaggiato anche Michael Rispoli (Magic City) per il ruolo di Rudy Pipilo, un capofamiglia del clan Gambino che rappresenta gli interessi della mafia nel business del porno; Natalie Paul (Show Me a Hero) di Sandra Washington, una giornalista brillante e affamata; Chris Coy (Banshee) di Paul Hendrickson, un barista e uno spirito affine a Vincent che persegue le proprie ambizioni personali e professionali nella comunità LGBT dell'epoca; Mustafa Shakir (The Night Of) di Big Mike, un uomo di poche parole fisicamente imponente che diventa il braccio e un amico ferocemente devoto di Vincent; Chris Bauer (True Blood) di Bobby Dwyer, il cognato di Vincent e Frankie, un costruttore e padre di famiglia incuriosito dalle loro avventure a The Deuce; Gbenga Akinnagbe (The Wire) di Larry Brown, un protettore dall'anima tormentata che intimidisce la sua scuderia di donne; e Ralph Macchio (Ugly Betty) di Haddix, un agente stanco dei suoi pattugliamenti a Times Square.

27 luglio 2016 - Un addio nel cast di NCIS: New Orleans

Pride dovrà fare a meno di uno dei suoi uomini nella terza stagione di NCIS: New Orleans, e questo è tutto quello che potreste voler sapere se indietro di qualche episodio con la visione del secondo spin-off di NCIS (complice Rai2 che ha fermato la programmazione due episodi dopo il debutto della seconda stagione). Tutti gli altri, invece, avranno già capito di chi stiamo parlando.

TVLine riporta che Zoe McLellan, un membro del cast regolare sin dall'esordio del procedurale nel 2014, non tornerà negli episodi in onda su CBS dal 20 settembre. Alla base del suo addio ci sarebbero ragioni creative, dopo che l'agente speciale Meredith 'Merri' Brody (McLellan) è stata compromessa nel finale della seconda stagione, a causa del suo legame con un agente della Sicurezza Interna che si è rivelato essere un fanatico.

L'uscita di scena di Brody aprirà la strada all'arrivo di un nuovo agente dell'FBI, come annunciato precedentemente interpretato dalla star di Graceland Vanessa Ferlito. Il personaggio è descritto come una donna sexy, dura e acerba arrivata a New Orleans dal Distretto della Columbia. Una burocrate attenta ai regolamenti, lei porta in città un modo completamente diverso di fare le cose - così come un passato misterioso - che finirà col metterla in contrasto sia con la squadra sia con la comunità locale.

27 luglio 2016 - Vikings affida un ruolo all'ex wrestler Adam Copeland

In attesa dell'arrivo in tv dei restanti 10 episodi della quarta stagione, quest'autunno su History (in Italia in anteprima streaming su TIMvision), dietro le quinte di Vikings si lavora già alla quinta stagione, al cui cast si è unito nelle ultime ore l'attore di Haven Adam Copeland.

Immagine Postata

Secondo Deadline, l'ex wrestler della WWE anche conosciuto come Edge interpreterà un ruolo ricorrente, Ketill Flatnose, un guerriero feroce e coraggioso scelto da Floki (Gustaf Skarsgård) come leader del gruppo vichingo in viaggio per l'Islanda, dove creare una comunità.

Copeland è la seconda nuova aggiunta al cast della quinta stagione di Vikings. Segue Jonathan Rhys Meyers (I Tudors), il cui ruolo non è stato ancora rivelato.

27 luglio 2016 - Stranger Things: Winona Ryder racconta in un video la sua esperienza nella serie

Diventata velocemente il nuovo fiore all'occhiello dell'offerta di serie tv di Netflix, incensata dalla critica e osannata dal pubblico perché realmente "una lettera d'amore ai classici degli Anni '80 che hanno incantato una generazione" come ci era stata presentata, Stranger Things ha molte qualità, prima fra tutte Winona Ryder tra i suoi protagonisti.

In attesa di notizie sul rinnovo della serie, che visti i risultati non dovrebbero tardare ad arrivare, il servizio di video in streaming dedica alla celebre attrice americana una featurette in cui racconta com'è stato tornare negli Anni '80 - l'epoca che ha segnato l'inizio della sua carriera - per interpretare Joyce Byers, la madre del bambino scomparso nella città di Hawkins nel lontano 1983.

Stranger Things - Winona Ryder - Featurette - Netflix [HD]

28 luglio 2016 - Amazon ordina The Last Tycoon con Matt Bomer

È ufficiale: la star di American Horror Story e White Collar Matt Bomer sarà presto su Amazon con una nuova serie tv. Sei settimane dopo la diffusione del pilot, il colosso dell'e-commerce ha dato l'okay alla produzione di un primo ciclo di episodi di The Last Tycoon, serie drammatica ambientata durante il periodo della Grande Depressione.

Immagine Postata

Basata sul romanzo incompiuto di F. Scott Fitzgerald Gli ultimi fuochi, The Last Tycoon segue il magnate del cinema degli Anni '30 Monroe Stahr (Bomer) e la sua ascesa a dirigente di uno studio cinematografico. Un viaggio che finisce col metterlo contro il suo mentore e capo Pat Brady (Kelsey Grammer), il quale non ha nessuna intenzione di ricadere nella miseria ed è determinato a fare in modo che il suo studio abbia successo, a qualsiasi costo.

Al momento non è chiaro quando i nuovi episodi saranno disponibili su Amazon Video. Il servizio di video in streaming ha annunciato anche che, diversamente da The Last Tycoon, il drama con Lauren Ambrose The Interestings è stato cestinato.

28 luglio 2016 - Netflix: Rinnovate Flaked e Lady Dynamite, nuove su Black Mirror e ruoli per Jennifer Garner e Laura Linney

Non si è parlato solo del revival di Una mamma per amica al panel di Netflix durante il press tour estivo della Television Critics Association. Tra i numerosi altri annunci - che vi riportiamo nella loro interezza qui di seguito con la sola eccezione di Stranger Things, cui dedicheremo a breve un approfondimento a parte - il servizio di video in streaming ha ufficializzato il ritorno nel 2017 con un secondo ciclo di episodi di tre comedy: Flaked con Will Arnett (solo pochi giorni fa l'attore ha festeggiato il rinnovo per una terza stagione della serie animata BoJack Horseman), la più recente Lady Dynamite con Maria Bamford e Real Rob con Rob Schneider.

• Uno dei produttori più attivi di Netflix, Mitch Hurwitz (sono sue due delle serie rinnovate, Flaked e Lady Dynamite) non ha potuto sottrarsi alle domande sulla quinta stagione di Arrested Development, più volte confermata ma non ancora ufficializzata. "Se dovesse accadere, sembra che le riprese cominceranno all'inizio del prossimo anno", ha detto Hurwitz. "È una cosa che sto cercando disperatamente di realizzare. Abbiamo un sacco di storie assurde e siamo pronti per farlo" ha concluso, dopo aver aggiunto che ci sono ancora alcuni dettagli da definire e che lui e gli altri sceneggiatori sono già al lavoro sui nuovi episodi.

• I primi sei episodi della stagione 3 del drama antologico Black Mirror saranno disponibili il 21 ottobre, mentre per i restanti sei bisognerà attendere il 2017. Agli attori precedentemente annunciati (Madeline Brewer, Mackenzie Davis, Alice Eve, Bryce Dallas Howard, Malachi Kirby, Kelly Macdonald, Gugu Mbatha-Raw e Wyatt Russell) si sono aggiunti la star di House of Cards Michael Kelly, l'attore de Il Trono di Spade Jerome Flynn, la star di Grantchester James Norton, Alex Lawther (The Imitation Game) e Hannah John-Kamen (Killjoys). È stato annunciato inoltre che Mike Schur e Rashida Jones (rispettivamente il co-ideatore e una delle star di Parks and Recreation) hanno co-scritto un episodio incentrato sull'identità nell'epoca del social network, mentre un altro incentrato sui videogame porta la firma di Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane).

• Il 22 settembre l'offerta di Netflix si amplierà con la comedy antologica Easy, il cui cast ricordiamo include attori del calibro di Orlando Bloom, Malin Akerman (Billions) e Jake Johnson (New Girl). Scritta, diretta e prodotta da Joe Swanberg, la serie si concentra su un gruppo di personaggi alle prese con le sfide della vita moderna e le questioni più disparate (incluse amore, sesso, tecnologia e cultura) in quel di Chicago.

• La seconda parte della stagione inaugurale della comedy con Ashton Kutcher e Danny Masterson The Ranch, sarà disponibile il 7 ottobre, mentre bisognerà attendere fino al 6 gennaio per il remake in chiave latina di One Day at a Time (sitcom conosciuta in Italia con il titolo Giorno per giorno). La seconda stagione di Lovesick, sitcom conosciuta precedentemente con il titolo Scrotal Recall, debutterà il 17 novembre, mentre la serie animata ispirata dalle canzoni dei Beatles, Beat Bugs, tornerà con gli episodi della seconda stagione il 18 novembre.

• L'ideatore di Beat Bugs, Josh Wakely, è al lavoro su una nuova serie animata musicale. Il progetto senza titolo ruota attorno a Ben, un bambino di 8 anni adorabile, divertente e un po' timido che vive con la sua famiglia a Motown, una città immaginaria simile a Detroit, e scopre di avere la straordinaria capacità di portare la street art in vita. Il famoso artista e cantautore Smokey Robinson dà il suo contributo come produttore esecutivo musicale.

• Un'altra nuova serie animata, Llama Llama, avrà tra i suoi doppiatori la vincitrice del Golden Globe per il suo ruolo in Alias Jennifer Garner. Basata sui libri di successo dell'autrice e illustratrice Anna Dewdney, la serie racconta storie di momenti legati all'infanzia e all'avventura che scaldano il cuore, così come dei legami speciali tra Llama, la sua famiglia e i suoi migliori amici. "Ho letto i libri Llama Llama di Anna Dewdney ai miei figli centinaia di volte negli ultimi dieci anni", ha detto Garner. "Non sapevo che mi sarebbe servito per questa prova. Sono entusiasta di portare in vita la mamma Llama per Netflix! I libri Llama Llama sono così divertenti - i vostri bambini non si accorgono che stanno imparando lezioni di vita, come ad esempio il modo in cui combattere la noia o affrontare il primo giorno di scuola".

• Un'altra attrice pluripremiata, Laura Linney (The Big C), affiancherà Jason Bateman nel drama da lui diretto e prodotto Ozark. In streaming nel 2017, la serie esplora il mondo oscuro e pericoloso del traffico di droga e del riciclaggio di denaro dal punto di vista di un financial planner (Bateman), di sua moglie (Linney) e della loro famiglia, i quali decidono improvvisamente di lasciare Chicago e trasferirsi nella riserva del Lago Ozark, in Missouri.

• Annunciato il cast di Greenhouse Academy. La serie per ragazzi ambientata in una prestigiosa scuola nella California del Sud dove gli studenti sono divisi in due case rivali chiamate a unire le forze per contrastare un malvagio complotto coinvolgerà gli attori Jessica Amlee, Cinthya Carmona, Nadine Ellis, Reina Hardesty, Dallas Hart, BJ Mitchell, Ariel Mortman, Chris O'Neal, Benjamin Papac, Finn Roberts, Parker Stevenson e Grace Van Dien. Ciascuno di loro interpreterà un ruolo regolare, mentre Ishai Golan ha ottenuto un ruolo ricorrente.

28 luglio 2016 - MacGyver affida a Tristin Mays un ruolo regolare

L'attrice di The Vampire Diaries Tristin Mays ha firmato con CBS per un ruolo regolare in MacGyver, remake dell'omonima serie di culto degli Anni '80 in onda negli Stati Uniti dal 23 settembre.

Immagine Postata

Fin dal primo episodio, Mays interpreterà Riley Davis, una hacker altamente imprevedibile la quale non è per niente entusiasta di lavorare con Angus MacGyver (Lucas Till) e il suo team, sebbene questo sia meglio che starsene in prigione.

L'ingaggio della Mays chiude i casting per il cast principale di MacGyver. L'attrice si unisce a Till, George Eads (CSI), Justin Hires (Rush Hour) e Sandrine Holt (House of Cards).

28 luglio 2016 - American Horror Story: Gli inquietanti primi teaser della stagione 6

Mentre per la sesta stagione di American Horror Story si avvicina il momento della verità, quello in cui conosceremo finalmente ambientazione, storia e personaggi, attraverso il suo profilo Snapchat la rete via cavo FX è venuta incontro alla famelica curiosità dei fan mostrando i primi teaser.

Appropriatamente inquietanti e confuse, le immagini si prestano a numerose interpretazioni. In un teaser, ganci, falci e coltelli pendono su una culla prima che la mano di un mostro ne afferri uno. In un altro, una colonna di fumo esce dal camino di una fattoria dall'aspetto apparentemente gotico mentre in sottofondo si sente il rumore di una motosega seguito dall'urlo di una donna. Il terzo sembra ritrarre una famiglia dagli occhi luminescenti. Altri ancora mostrano mani ustionate cercare di afferrare i piedi di qualcuno mentre questo scende una scala, un verme farsi strada sul capo e poi sul volto di una bambina e qualcuno usare una graffettatrice su quello che potrebbe o non potrebbe essere un uomo. Il tutto mentre sullo schermo ricorre un logo formato da un punto interrogativo seguito dal numero 6.

Oltre a Lady Gaga, Evan Peters, Kathy Bates, Angela Bassett, Denis O'Hare, Finn Wittrock, Wes Bentley, Matt Bomer, Cheyenne Jackson e Leslie Jordan sono gli attori che finora hanno firmato per tornare nella sesta stagione, in onda negli Stati Uniti dal 14 settembre.

American Horror Story: Season 6 - All Teasers HD
What's Cooking? | American Horror Story Season 6 PROMO | FX
Sunset Stroll | American Horror Story Season 6 PROMO | FX
Milli Crossing | American Horror Story Season 6 PROMO | FX
Post Op | American Horror Story Season 6 PROMO | FX
Descent | American Horror Story Season 6 PROMO | FX

28 luglio 2016 - John Malkovich protagonista di una serie tv sulla marijuana

Mentre in Italia si discute se legalizzare la marijuana, Sony Pictures Television e lo studio di produzione dietro True Detective e Mr. Robot Anonymous Content hanno unito le forze per lo sviluppo di Humboldt, serie drammatica incentrata sulla coltivazione e la vendita di cannabis, con il nominato a due Oscar John Malkovich (Nel centro del mirino, Le stagioni del cuore) nelle vesti di protagonista.

Scritto da Michael A. Lerner (Love & Mercy), il progetto si basa sul libro di successo Humboldt: Life on America's Marijuana Frontier, nel quale l'autrice Emily Brady racconta di una comunità nel nord della California che per quasi 40 anni ha vissuto della coltivazione e dello spaccio di marijuana, nonché degli effetti sulla stessa della incombente legalizzazione delle droghe.

Malkovich interpreterà il patriarca della famiglia criminale Humboldt. Se ordinata (si cerca una rete via cavo o un servizio streaming interessato al progetto), la serie riporterà l'attore in tv almeno tre anni dopo il drama piratesco di breve durata Crossbones.

28 luglio 2016 - Grimm: Chris McKenna sarà un poliziotto nella stagione 6

Visto precedentemente in State of Affairs e 90210, Chris McKenna si unirà al Dipartimento di Polizia di Portland nella sesta stagione del poliziesco soprannaturale di NBC Grimm.

Immagine Postata

Dopo il passo indietro di Sean Renard (Sasha Roiz) come capitano per diventare il prossimo sindaco della città, nei nuovi episodi McKenna andrà a rinfoltire le fila del dipartimento nei panni del tenente Grossante, un agente formidabile, motivato e con l'atteggiamento di un militare. Il personaggio è previsto in un episodio, ma con ogni probabilità si fermerà nello show per più tempo. Non è chiaro invece se Grossante appartenga o meno al mondo Wesen.

NBC non ha annunciato ancora una data per la sesta stagione di Grimm. Il debutto è atteso in ogni caso per l'autunno. Per ora sono previsti solo 13 episodi.

28 luglio 2016 - Gli ideatori di Stranger Things e Netflix parlano della seconda stagione

Netflix non si è ancora espressa in merito al destino di Stranger Things. Dopo il successo di pubblico e critica dei primi otto episodi, il rinnovo del mystery drama soprannaturale per una seconda stagione dovrebbe essere solo una formalità, anche perché gli ideatori Matt e Ross Duffer, intervenuti al panel del servizio di video in streaming al press tour estivo della Television Critics Association, hanno mostrato di avere le idee chiare sul prossimo capitolo della loro avventura nostalgica nella periferia dell'Indiana.

"Volevamo [che la prima stagione] fosse un lungo film, così abbiamo deciso di risolvere la tensione principale per le sorti di Will e ciò che gli è accaduto", ha detto Matt Duffer. "Lo abbiamo fatto affinché si potesse avvertire un senso di completezza. Ma c'è una mitologia più grande dietro quello che è successo, quindi molte questioni alla fine sono rimaste in sospeso. È un finale aperto, in modo che, se le persone lo avessero voluto, e se Netflix lo avesse voluto, saremmo potuti tornare e continuare questa storia".

Dal canto suo, Ross ha insistito sul fatto che lui e il fratello hanno un grande piano per la serie e che questo include una soluzione soddisfacente per tutte le questioni chiave sollevate nella prima stagione. "Noi abbiamo le risposte", ha assicurato. Alla domanda se Stranger Things avrà una seconda stagione, il Chief Content Officer di Netflix Ted Sarandos ha risposto invece: "Lasciamo respirare la serie. Ci prendiamo sempre del tempo, procedendo con attenzione".

29 luglio 2016 - The Man in the High Castle: Tate Donovan nella stagione 2

L'ex star di Damages e OC Tate Donovan ha ottenuto un ruolo ricorrente nella seconda stagione del drama fanta-storico di Amazon The Man in the High Castle, lo annuncia Deadline.

Immagine Postata

Pochissimo è stato rivelato della direzione che la storia intraprenderà nei prossimi 10 episodi, disponibili sul servizio di video in streaming del colosso di Seattle entro la fine dell'anno. Sappiamo invece che Donovan interpreterà George Dixon, una figura misteriosa la quale emerge dal passato di Juliana (Alexa Davalos).

Visto più di recente in un episodio di The Mysteries of Laura, Limitless ed Elementary, Donovan si unisce alle altre nuove aggiunte al cast Callum Keith Rennie (Il Socio), Sebastian Roché (Supernatural) e Bella Heathcote (PPZ: Pride and Prejudice and Zombies).

29 luglio 2016 - HBO rinnova Ballers per una terza stagione

Con un lungo messaggio pubblicato su Instagram, Dwayne 'The Rock' Johnson ha annunciato che Ballers, la comedy sportiva di HBO di cui è il protagonista, è stata rinnovata per una terza stagione, in onda negli Stati Uniti il prossimo anno.

"Congratulazioni al nostro cast, alla nostra troupe, ai nostri produttori e all'ideatore del nostro show Stephen Levinson per il loro duro lavoro", ha scritto Johnson. "Grazie al network che ci ospita, HBO, e a tutti i nostri fan là fuori. Milioni di voi si sintonizzano ogni settimana per unirsi a noi in questo viaggio folle. Il più grande complimento che vi abbiamo sentito farci è che siamo veri e autentici. Significa che il mondo vede quanto questo personaggio sia nelle mia ossa. Ora che sapete ci sarà una terza stagione, vedrete questa con occhi diversi. Godetene e divertitevi". Il presidente della programmazione originale di HBO Casey Bloys ha aggiunto: "Dwayne Johnson, Stephen Levinson, [il produttore esecutivo] Mark Wahlberg e il resto della squadra di Ballers si sono mostrati ancora una volta vincenti ai nostri telespettatori. Non vediamo l'ora di un'altra stagione straordinaria il prossimo anno".

Rinnovare Ballers è stata una decisione facile per HBO. Quest'estate la comedy è tornata con 1,6 milioni di spettatori e lo 0.8 di rating nel target demografico 18-49, in pari con i numeri della scorsa stagione e al secondo posto come sceneggiato originale più visto della domenica, dietro Power di Starz.

29 luglio 2016 - Supergirl: Tyler Hoechlin è Superman nella prima foto!

La tv ce l'ha fatta: riportare sullo schermo Superman, uno dei personaggi dei fumetti più famosi e amati. The CW, Warner Bros. Television e DC Entertainment hanno svelato il look del nuovo Uomo d'Acciaio del tubo catodico, interpretato nella seconda stagione di Supergirl dall'ex star di Teen Wolf Tyler Hoechlin.

Immagine Postata

Nella foto, il Superman di Hoechlin affianca la cugina Supergirl (aka Kara Danvers), interpretata da Melissa Benoist. Il costume è una creazione della costume designer di Supergirl Kiersten Ronning, che per DC ha lavorato anche nel film Batman v Superman: Dawn of Justice.

La scorsa settimana, intervistato da TVLine al Comic-Con di San Diego, Hoechlin aveva detto di essere stato molto impaziente di calarsi negli iconici panni dell'Azzurrone, mantello incluso, aggiungendo che l'intera esperienza è stata "decisamente surreale e probabilmente non ancora metabolizzata, ma ci sarà da divertirsi".

Immagine Postata

La stagione 2 di Supergirl è attesa negli Stati Uniti per il 10 ottobre, mentre in Italia il ciclo inaugurale andrà in onda per la prima volta in chiaro su Italia1 dal 2 settembre. Hoechlin apparirà in due episodi.

Immagine Postata
0

#4407 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 04 August 2016 - 07:27 PM

ComingSoon Serie Tv:

29 luglio 2016 - Amy Acker da Person of Interest a MacGyver

La recente conclusione di Person of Interest non allontanerà Amy Acker da CBS. Interprete per cinque stagioni di Root, l'attrice ha firmato nuovamente con il nerwork per un ruolo da guest star nel nuovo action drama MacGyver.

Immagine Postata

Secondo TVLine, Acker apparirà nel secondo episodio nei panni di una agente della CIA impegnata in una missione sotto copertura - la raccolta di informazioni su un trafficante d'armi internazionale - a Caracas. La situazione per lei si complica quando l'organizzazione criminale la rapisce, con MacGyver (interpretato da Lucas Till) e l'ex agente della CIA Jack Dalton (George Eads) incaricati di trarla in salvo. Come se non bastasse, Jack deve confrontarsi con i sui sentimenti a lungo sopiti per l'ex collega.

Remake dell'omonima serie di culto degli Anni '80, MacGyver debutterà negli Stati Uniti il 23 settembre, insieme con la nuova stagione di un altro rifacimento, Hawaii Five-0.

29 luglio 2016 - Scream Queens: Anche Jerry O'Connell e Laura Bell Bundy nella stagione 2

Il veterano dello schermo Jerry O'Connell, visto di recente in Billions e Mistresses, e l'attrice di Hart of Dixie Laura Bell Bundy sono gli ultimi ad aver raggiunto il cast ricorrente della comedy horror della FOX Scream Queens, la cui seconda stagione debutterà negli Stati Uniti il 20 settembre.

Immagine Postata

Nessun dettaglio dei personaggi affidati loro è disponibile al momento. Della nuova stagione sappiamo che sarà ambientata in un ospedale psichiatrico tre anni dopo le vicende narrate nel ciclo inaugurale, che in Italia è in onda in questo momento su Fox ogni martedì alle ore 21:00.

Come annunciato precedentemente, Taylor Lautner (Twilight), John Stamos (Grandfathered), Colton Haynes (Arrow) e James Earl (Cooper Barrett's Guide to Surviving Life) saranno gli altri nuovi volti di Scream Queens nella seconda stagione.

1 agosto 2016 - Dopo Castle, Jon Huertas si unisce al cast di This Is Us

Reduce dalla lunga esperienza di Castle, cancellata da ABC lo scorso maggio dopo otto stagioni, Jon Huertas non lascia il piccolo schermo e firma con NBC per un ruolo ricorrente nella promettente nuova serie drammatica This Is Us.

Immagine Postata

Con Mandy Moore, Milo Ventimiglia e Sterling K. Brown, la serie segue un gruppo di personaggi - alcuni dei quali condividono il giorno del compleanno - le cui storie di vita si intrecciano in modi curiosi. L'ex detective Javier Esposito interpreterà Mike, il collega e migliore amico di Jack (Ventimiglia).

Nelle ultime settimane, This Is Us ha fatto parlare di sé per il suo trailer di debutto diventato velocemente virale, con 6,7 milioni di visualizzazioni su YouTube. Alcuni sostengono che il merito sia del sedere di Ventimiglia, mostrato senza veli nella clip. Il debutto in tv è previsto per il 20 settembre.

1 agosto 2016 - Adrianne Palicki nel dramedy sci-fi di Seth MacFarlane

Dopo il no di ABC a Marvel's Most Wanted, lo spin-off di Agents of S.H.I.E.L.D. che avrebbe dovuto riportarla nei panni di Barbara 'Bobbi' Morse, Adrianne Palicki firma con FOX per uno dei ruoli principali nel dramedy creato e interpretato dal papà de I Griffin Seth MacFarlane. Al cast si è unita anche una vecchia conoscenza di MacFarlane, Scott Grimes (American Dad!).

La serie senza titolo, di cui il network ha ordinato 13 episodi per la stagione televisiva 2017-18 senza prima produrre un pilota, è ambientata 300 anni nel futuro e segue le avventure della Orville, una flotta interstellare terrestre non particolarmente esemplare. Di fronte alla sfida del cosmo, questo gruppo eterogeneo di esploratori dello spazio farà quello che nessun altro dramedy ha mai fatto prima.

Immagine Postata

MacFarlane interpreta Ed, il capitano della Orville. Secondo Deadline, Palicki ha ottenuto il ruolo di Kelly Grayson, l'ex moglie di Ed, da poco nominata Primo Ufficiale della Orville. Grimes sarà nel frattempo Gordon, il migliore amico di Ed, che lui assume come pilota dell'astronave.

Al recente Comic-Con di San Diego, parlando del possibile ritorno di Bobbi (e Lance Hunter) nella stagione 4 di Agents of S.H.I.E.L.D., il produttore esecutivo Jeff Bell si è limitato a dire: "È top-secret, ma continuate a seguirci".

1 agosto 2016 - Alan Ball: L'ideatore di Six Feet Under crea un'altra serie tragicomica su una famiglia

HBO è nuovamente in affari con Alan Ball. L'ideatore di Six Feet Under e True Blood, entrambe serie acclamate dal pubblico e dalla critica, negli ultimi anni impegnato nella conclusa Banshee di Cinemax, ha ottenuto dal network l'okay per la produzione di un nuovo family drama.

Il progetto senza titolo ruota attorno a una famiglia multirazziale formata da un padre, un professore di filosofia; sua moglie, un avvocato; i loro tre figli adottivi, provenienti da Somalia, Vietnam e Colombia; e il loro unico figlio biologico. Apparentemente perfetto e progressista, in realtà questo nucleo nasconde spaccature profonde. E quando uno dei figli comincia a vedere cose che gli altri non possono vedere, ognuno comincia a chiedersi se abbia un disturbo mentale o la verità è un'altra.

La serie porta la firma di Ball, il quale ne sarà anche il produttore esecutivo con lo storico collega Peter Macdissi. Lui stesso ha descritto il progetto come "una riflessione tragicomica sulle forze complicate esercitate su ognuno di noi nell'America di oggi".

1 agosto 2016 - Orlando Bloom in Tour de Pharmacy di HBO

Tour de Pharmacy, il prossimo film tv di HBO con protagonista Andy Samberg, ha affidato un ruolo alla star di Pirati dei Caraibi e Il Signore degli Anelli Orlando Bloom.

Scritto da Murray Miller, con il quale il canale aveva collaborato nel 2015 in 7 Days in Hell, altra comedy sportiva girata con lo stile del finto documentario, Tour de Pharmacy ironizza sugli scandali del doping nel ciclismo professionistico. Come rivelato precedentemente, Samberg, anche uno dei produttori esecutivi, vestirà i panni di un ciclista. Non si conoscono invece i dettagli del personaggio affidato a Bloom.

Il cast di Tour de Pharmacy include anche Daveed Diggs (Hamilton), Julia Ormond (Le streghe dell'East End), Phylicia Rashad (I Robinson), Will Forte (The Last Man on Earth), Dolph Lundgren (I mercenari), John Cena, Mike Tyson e Nathan Fielder.

1 agosto 2016 - The Last Ship rinnovata per una quarta stagione

Anche quest'estate una delle serie tv più seguite negli Stati Uniti, The Last Ship è stata rinnovata per una quarta stagione di 13 episodi, come annunciato dalla rete via cavo TNT al press tour estivo della Television Critics Association.

Immagine Postata

Il rinnovo arriva nel bel mezzo della programmazione della terza stagione, attesa in Italia per il 25 dicembre su Premium Action. 2,2 milioni di americani stanno seguendo i nuovi episodi ogni domenica, media che cresce fino a 7,6 milioni tenendo conto anche degli ascolti in differita.

Al press tour, TNT ha annunciato anche che il nuovo drama con protagonista la star di Downton Abbey Michelle Dockery, Good behavior, debutterà il 15 novembre, mentre dal 20 dello stesso mese andrà in onda la terza stagione di The Librarians. All'inizio dello scorso mese, il canale aveva dato l'okay alla produzione di un secondo ciclo di episodi di Animal Kingdom.

1 agosto 2016 - Shameless: Quattro aggiunte al cast della stagione 7

A un paio di mesi dal ritorno in tv del family dramedy Shameless, Showtime mette a segno quattro casting per la stagione 7: Alicia Coppola (Jericho), Arden Myrin (Orange Is the New Black), Pasha Lychnikoff (Deadwood) e Ruby Modine.

Immagine Postata

Secondo Deadline, Coppola (nella foto, a sinistra) vestirà i panni di Sue, una donna pratica la quale lavora con Ian Monaghan (Cameron Monaghan) come supervisore di un gruppo di paramedici. Myrin (a destra) interpreterà Delores, una donna senza fissa dimora coinvolta nella storyline di Frank (William H. Macy), mentre Lychnikoff sarà Yvan, il padre di Svetlana (Isidora Goreshter). Infine, Modine ha ottenuto il ruolo di Sierra, una delle nuove cameriere del Patsy Pies.

La settima stagione di Shameless debutterà negli Stati Uniti il 2 ottobre. In Italia, tutti gli episodi precedenti sono disponibili in streaming su Infinity

1 agosto 2016 - True Detective non è ancora morta, fa sapere HBO

A un anno dalla conclusione della seconda stagione, il destino di True Detective resta uno dei grandi punti interrogativi con il quale il pubblico del piccolo schermo continua a fare i conti. In occasione dell'incontro con i giornalisti alla sessione estiva del press tour della Television Critics Association, il presidente della programmazione di HBO Casey Bloys è tornato sulla questione assicurando che il crime drama antologico non è stato cancellato e che la terza stagione è tenuta in considerazione, a prescindere da quale sarà il ruolo dell'ideatore Nic Pizzolatto.

"[La serie] non è morta", ha detto Bloys. "Ne ho parlato con Nic e sia lui sia HBO sono favorevoli a un'altra stagione. Non credo che Nic abbia una storia, sta lavorando su altri progetti. Siamo favorevoli al fatto che sia qualcun altro a scriverla, con la supervisione di Nic. Si tratta di un franchise prezioso, non è finito, semplicemente non abbiamo ancora una storia per la terza stagione".

Bloys non ha parlato delle ultime voci secondo le quali il nuovo ciclo potrebbe riportare Matthew McConaughey nei panni Rust Cohle. A giugno, la star della prima stagione aveva rivelato di essere stato contattato da Pizzolatto per discutere di un suo possibile ritorno. "Certo, lo vorrei. Mi manca Rust Cohle", aveva detto al The Rich Eisen Show. “Ci dovrebbe essere il contesto giusto, nel modo giusto. Quando lessi la sceneggiatura, capì in 20 minuti che avrei dovuto interpretare Rust Cohle. Se accadrà la stessa cosa, ci sarò".

1 agosto 2016 - Brooklyn Nine-Nine riunisce Andy Samberg con Maya Rudolph

La star di Brooklyn Nine-Nine Andy Samberg si riunirà con una vecchia amica nella quarta stagione della comedy poliziesca della FOX. TVLine riporta che Maya Rudolph reciterà accanto all'ex collega del Saturday Night Live in un arco di episodi.

Immagine Postata

L'attrice e comica interpreterà un U.S. Marshal con cui Jake (Samberg) e Holt (Andre Braugher) interagiscono mentre - attenzione alle anticipazioni - sono nel Programma Protezione Testimoni. Lei sarà il loro unico contatto con le loro precedenti vite.

La nuova stagione di Brooklyn Nine-Nine è attesa negli Stati Uniti per il 20 settembre. Rudolph farà il suo debutto nel primo episodio. In Italia, le prime due stagioni sono disponibili in streaming su Netflix.

1 agosto 2016 - Snoop Dogg appare in Mary + Jane, Puff Daddy in Notorious

Il famoso rapper statunitense Calvin Cordozar Broadus Jr., meglio conosciuto come Snoop Dogg, interpreterà un ruolo da guest star nella prossima comedy di MTV Mary + Jane, della quale è anche lo sceneggiatore, produttore esecutivo e autore del tema musicale. La storia ruota attorno a due rivenditori di marijuana di Los Angeles, Jordan (Scout Durwood) e Paige (Jessica Rothe). Snoop Dogg vestirà i panni di "una persona molto, molto speciale", hanno rivelato i produttori esecutivi Deborah Kaplan e Harry Elfont al press tour estivo della Television Critics Association. Negli Stati Uniti, il debutto di Mary + Jane è fissato per il 5 settembre.

Nel frattempo, l'altrettanto noto rapper statunitense Sean 'Puff Daddy' Combs ha firmato con ABC per un ruolo da guest star nella nuovo drama Notorious. In onda negli Stati Uniti dal 22 settembre, la serie esplora il non facile rapporto professionale e personale tra un avvocato carismatico e una scaltra produttrice televisiva (Daniel Sunjata e Piper Perabo). Secondo Entertainment Weekly, Puff Daddy apparirà in un episodio nei panni di se stesso.

1 agosto 2016 - I vincitori dei Teen Choice Awards 2016: Dominio Pretty Little Liars con 6 premi

Il pettegolezzo, i supereroi e il fantasy guidano i gusti dei telespettatori più giovani. È il ritratto, non così diverso dai precedenti, che emerge dall'edizione 2016 dei Teen Choice Awards celebratasi la scorsa notte con l'annuncio dei vincitori, che ha visto il soap/mystery drama di Freeform Pretty Little Liars aggiudicarsi il maggior numero di tavole da surf.

Buono il bilancio anche per le serie fantasy C'era una volta, Teen Wolf e Shadowhunters, mentre tra le comedy prevale il revival di Netflix Le amiche di mamma. Segnaliamo inoltre la vittoria della star di The Flash Grant Gustin come migliore attore in una serie sci-fi/fantasy. Ecco la lista completa dei vincitori per la tv:

DRAMA
Empire
Gotham
Grey's Anatomy
Pretty Little Liars
Rosewood
Shades of Blue

ATTORE IN UN DRAMA
Keegan Allen, Pretty Little Liars
Tyler Blackburn, Pretty Little Liars
Ian Harding, Pretty Little Liars
Terrence Howard, Empire
Ben McKenzie, Gotham
Jussie Smollett, Empire

ATTRICE IN UN DRAMA
Troian Bellisario, Pretty Little Liars
Ashley Benson, Pretty Little Liars
Taraji P. Henson, Empire
Jennifer Lopez, Shades of Blue
Maia Mitchell, The Fosters
Kerry Washington, Scandal

COMEDY
Austin & Ally
Jane the Virgin
Le amiche di mamma
Liv e Maddie
Modern Family
Scream Queens

ATTORE IN UNA COMEDY
Anthony Anderson, Black-ish
Jaime Camil, Jane the Virgin
Taylor Lautner, Cuckoo
Ross Lynch, Austin & Ally
Jim Parsons, The Big Bang Theory
Andy Samberg, Brooklyn Nine-Nine

ATTRICE IN UNA COMEDY
Candace Cameron Bure, Le amiche di mamma
Dove Cameron, Liv e Maddie
Laura Marano, Austin & Ally
Lea Michele, Scream Queens
Emma Roberts, Scream Queens
Gina Rodriguez, Jane the Virgin

SERIE FANTASY/SCI-FI
Arrow
C'era una volta
iZombie
Supernatural
The Flash
The Vampire Diaries

ATTORE IN UNA SERIE FANTASY/SCI-FI
Grant Gustin, The Flash
Andrew Lincoln, The Walking Dead
Joseph Morgan, The Originals
Jared Padalecki, Supernatural
Ian Somerhalder, The Vampire Diaries
Paul Wesley, The Vampire Diaries

ATTRICE IN UNA SERIE FANTASY/SCI-FI
Kat Graham, The Vampire Diaries
Candice King, The Vampire Diaries
Danielle Panabaker, The Flash
Lana Parrilla, C'era una volta
Emily Bett Rickards, Arrow
Eliza Taylor, The 100

SERIE ANIMATA
Descendants: Wicked World
Gravity Falls
I Griffin
I Simpson
Over the Garden Wall
Steven Universe

CATTIVO
Brett Dalton, Agents of S.H.I.E.L.D.
Greg Germann, C'era una volta
Lea Michele, Scream Queens
Cameron Monaghan, Gotham
Janel Parrish, Pretty Little Liars
Teddy Sears, The Flash

FURTO DELLA SCENA
Misha Collins, Supernatural
Becky G, Empire
Serayah McNeill, Empire
Tahj Mowry, Baby Daddy
Sasha Pieterse, Pretty Little Liars
Hudson Yang, Fresh Off the Boat

SERIE RIVELAZIONE
DC's Legends of Tomorrow
Lucifer
Quantico
Shadowhunters
Stitchers
Supergirl

STAR RIVELAZIONE
Priyanka Chopra, Quantico
Matthew Daddario, Shadowhunters
Tom Ellis, Lucifer
Emma Ishta, Stitchers
Katherine McNamara, Shadowhunters
Cam Newton, All in with Cam Newton

ALCHIMIA
Ashley Benson e Tyler Blackburn, Pretty Little Liars
Candace Cameron Bure, Jodie Sweetin e Andrea Barber, Le amiche di mamma
Kat Graham e Ian Somerhalder, The Vampire Diaries
Jared Padalecki e Misha Collins, Supernatural
Candice Patton e Grant Gustin, The Flash
Eliza Taylor e Bob Morley, The 100

BACIO APPASSIONATO
Emily Bett Rickards e Stephen Amell, Arrow
Chelsea Kane e Derek Theler, Baby Daddy
Candice King e Paul Wesley, The Vampire Diaries
Jennifer Morrison e Colin O'Donoghue, C'era una volta
Candice Patton e Grant Gustin, The Flash
Leah Pipes e Joseph Morgan, The Originals

SHOW ESTIVO
Baby Daddy
Girl Meets World
So You Think You Can Dance
Teen Wolf
The Fosters
Young & Hungry

ATTORE IN UNO SHOW ESTIVO
Jean-Luc Bilodeau, Baby Daddy
David Lambert, The Fosters
Peyton Meyer, Girl Meets World
Dylan O'Brien, Teen Wolf
Tyler Posey, Teen Wolf
Gregg Sulkin, Faking It

ATTRICE IN UNO SHOW ESTIVO
Rowan Blanchard, Girl Meets World
Lucy Hale, Pretty Little Liars
Shelley Hennig, Teen Wolf
Shay Mitchell, Pretty Little Liars
Emily Osment, Young & Hungry
Cierra Ramirez, The Fosters

1 agosto 2016 - Il cast di Stranger Things vittima di una spaventosa intervista-scherzo

Dalla finzione dello schermo alla realtà la paura non è la stessa, soprattutto se non devi fingere di averne ma ne sei realmente sopraffatto nella più insospettabile delle occasioni. È quanto accaduto all'ignaro giovane cast della serie rivelazione di Netflix Stranger Things, nonché ai suoi ideatori Matt e Ross Duffer, vittime di una singolare intervista-scherzo durante la quale cose molto strane sono accadute intorno a loro.

"Sono terrorizzata", dice Millie Bobby Brown (interprete di Undici) in risposta a una domanda prima di esserlo sul serio e darsela a gambe levate, e altrettanto scomposte sono le reazioni di Gaten Matarazzo (Dustin), Noah Schnapp (Will) e Caleb McLaughlin (Lucas). I fratelli Duffer si lasciano scappare un paio di parolacce, mentre Natalie Dyer (Nancy) e Joe Keery (Steve) lasciano che a parlare siano le loro espressioni. L'iniziativa è stata poi ripetuta con alcuni fan. Date un'occhiata ai video.

Stranger Things Cast Gets Scared! - Netflix [HD]
[url="https://www.youtube.com/watch?v=X6zLmSqd7Fo"]Stranger Things - Premiere Prank! - Netflix [HD][/ur]

2 agosto 2016 - Morgan Freeman riappare in Madam Secretary

Il vincitore dell'Oscar Morgan Freeman vestirà ancora una volta i panni del Presidente della Corte Suprema in Madam Secretary, che tornerà a ospitarlo nel primo episodio della terza stagione, come annuncia Entertainment Weekly.

Uno dei produttori esecutivi del political drama di CBS, Freeman aveva già vestito i panni di Wilbourne nel primo episodio della scorsa stagione, da lui anche diretto. La premiere riporterà nello show anche la giornalista di CBS News Jane Pauley, anche questa volta nei panni di se stessa.

La stagione 3 di Madam Secretary è attesa negli Stati Uniti per il 2 ottobre. Di recente è stato annunciato che Carlos Gomez riprenderà il ruolo di Jose Campos - uno degli agenti della speciale unità di analisi dell'Intelligence guidata da Henry (Tim Daly) - nei nuovi episodi.

2 agosto 2016 - American Crime: Torna la nominata all'Emmy Lili Taylor (ottima notizia! :) )

Una delle tre attrici di American Crime nominate all'Emmy, Lili Taylor sarà un membro del cast della serie antologica di ABC anche nella terza stagione, attesa negli Stati Uniti per l'inizio del prossimo anno.

Immagine Postata

Questioni del lavoro, delle disparità economiche e dei diritti individuali nella Carolina del Nord saranno al centro della nuova stagione. Nessun dettaglio del personaggio affidato alla Taylor è disponibile al momento, ma il produttore esecutivo Michael McDonald stuzzica anticipando che l'attrice è stata chiamata a una "trasformazione fisica ed emotiva". Nel suo comunicato, aggiunge: "Lili recita con la sua anima costantemente esposta, e noi siamo così benedetti che abbia scelto di condividere un tale dono con noi. Non vediamo l'ora che il pubblico veda la trasformazione fisica ed emotiva che avrà in questa stagione".

Lo scorso mese, American Crime ha ricevuto quattro nomination ai 68esimi Primetime Emmy Awards - come migliore miniserie, Taylor e Felicity Huffman come migliore attrice protagonista in una miniserie o film tv e Regina King come migliore attrice non protagonista in una miniserie o film tv.

2 agosto 2016 - The Real O'Neals alla riconquista della comunità LGBT con quattro guest star

È una sfida molto difficile quella che la comedy familiare di ABC The Real O'Neals ha di fronte a sé per la sua seconda stagione: riconquistare una comunità LGBT profondamente delusa dopo le affermazioni del suo giovane protagonista, Noah Galvin, il quale in un'intervista con Vulture ha criticato pesantemente il coming out e l'interpretazione di un personaggio gay dei colleghi Colton Haynes (Arrow) ed Eric Stonestreet (Modern Family) rispettivamente. Sebbene l'attore si sia scusato pubblicamente, ABC prevede un crollo delle medie d'ascolto, motivo per il quale è pronta a ridurre il numero di episodi ordinati. Nel frattempo, i produttori corrono ai riparti con quattro aggiunte (ragionate) al cast.

Secondo TVInsider, la serie ha affidato un ruolo da guest star alla vincitrice dell'Emmy e del Golden Globe Jane Lynch, dichiaratamente lesbica; a RuPaul Andre Charles, famoso nel mondo dello spettacolo come la drag queen RuPaul; al cantante e attore Lance Bass, che nel 2006 ha dichiarato la propria omosessualità a mezzo stampa allo stesso modo di Haynes; e al giovane attivista per i diritti LGBT Tyler Oakley. Ciascuno apparirà nei panni di se stesso in una sequenza di fantasia. I quattro si aggiungono a Ramona Young, ingaggiata di recente per il ruolo di Allison, la nuova migliore amica lesbica di Kenny (Galvin) alla St. Barklay's, con la quale cerca di entrare nel Club LGBT della scuola nella premiere.

La stagione 2 di The Real O'Neals debutterà negli Stati Uniti l'11 ottobre, in occasione del National Coming Out Day. Basata sulle esperienze di vita dell'attivista gay e scrittore Dan Savage, la comedy racconta come una famiglia cattolica apparentemente perfetta cerca un nuovo equilibrio dopo il coming out di uno dei figli.

2 agosto 2016 - Avvocati a Los Angeles: Steven Bochco lavora al remake

Uno dei legal drama più riusciti di sempre, L.A. Law (conosciuto in Italia con il titolo Avvocati a Los Angeles) potrebbe tornare in tv con una nuova versione. È il progetto su cui il leggendario e prolifico co-ideatore della versione originale Steven Bochco ha detto di essere al lavoro durante un'ospitata al The Rich Eisen Show.

Immagine Postata

Bochco ha rivelato che, quattro mesi fa, lo sceneggiatore di L.A. Law Bill Finkelstein lo ha avvicinato con l'idea di un remake. "Ho telefonato ai miei amici [alla 20th Century Fox Television], perché sono proprietari dello show, e si sono detti molto interessati a un confronto", ha detto. "Così, Billy e io ci siamo trovati e abbiamo parlato di come sarebbe stato Avvocati a Los Angeles più 30 anni dopo... [Fox] si è detta entusiasta di farlo. Quindi lo stiamo sviluppando".

Per chi se lo stesse chiedendo, Bochco ha aggiunto che alcuni membri del cast originario (inclusi Blair Underwood e Jimmy Smits) potrebbero apparire nella nuova serie. L'originale andò in onda su NBC per otto stagioni tra il 1986 e il 1994.

2 agosto 2016 - Starz nella "Valle della f**a" con una serie tv

Starz torna a provocare. In occasione dell'incontro con i giornalisti della Television Critics Association al press tour estivo, la rete via cavo ha fatto diversi annunci interessanti, incluso lo sviluppo di un nuovo drama dal titolo Pussy Valley. Creata da Katori Hall e da lei prodotta a livello esecutivo con Dante Li Loreto (American Horror Story), Peter Chernin (New Girl) e Jenno Topping, la serie fa un ritratto "deciso e impenitente" delle vite di cinque ballerine di pole dance che lavorano in un nightclub nel sud degli Stati Uniti.

Per quanto riguarda gli altri annunci del panel:

• La recente novità The Girlfriend Experience (in Italia disponibile in streaming su Infinity), adattamento del film omonimo di Steven Soderbergh, qui coinvolto come produttore esecutivo, è stata rinnovata per una seconda stagione di 13 o 14 episodi, in onda nel 2017. Gli ideatori Lodge Kerrigan e Amy Seimitz scriveranno e dirigeranno tutti i nuovi episodi, come nel ciclo inaugurale, in una seconda stagione che si concentrerà su nuove storie e nuovi personaggi.

• Forte del successo di Power, di cui è il produttore esecutivo e una delle star, Curtis '50 Cent' Jackson lavora allo sviluppo di un'altra serie per il canale, Tomorrow, Today. Da lui scritto e prodotto, il drama sci-fi racconta di un ex soldato di Chicago che, dopo essere stato imprigionato ingiustamente, diventa l'esperimento personale del folle medico della prigione che sta cercando di creare l'uomo perfetto - e una macchina di morte inarrestabile. Nuovamente libero ma in fuga, il veterano deve usare le sue nuove capacità a fin di bene in un mondo che si è rivoltato contro di lui. Anthony Cipriano (Bates Motel) e Dan Kay affiancano Jackson alla sceneggiatura e alla produzione esecutiva.

• Starz sta lavorano inoltre allo sviluppo del prossimo Sex and the City. Dirty Girls Social Club è la comedy che le produttrici esecutive Anne Thomopoulos (Rome) e Lucia Cuttone e la showrunner Ligiah Villalobos stanno sviluppando basandosi sull'omonimo romanzo di successo dell'autrice Alisa Valdes. La storia si concentra su sei donne in carriera a New York City, amiche dai tempi del college e, dopo 10 anni, ancora insieme. Il progetto è stato presentato come "una serie che esplora la femminilità in tutta la sua gloria, sia con umorismo sia con dramma, e sempre con sentimento".

• A questi progetti si aggiunge Teresa, soap drama basato sull'omonima telenovela messicana di successo, adattato da Carlos Portugal e prodotto da Lionsgate Television insieme con Televisa USA. La serie segue i tentativi di una giovane donna latina senza documenti di spianarsi una strada nel mondo dei ricchi di Los Angeles. Una spietata ricerca di fortuna e potere, da raggiungere a qualsiasi costo e con ogni mezzo.

• La seconda stagione del dramedy horror Ash vs. Evil Dead debutterà negli Stati Uniti il 2 ottobre, insieme con il secondo ciclo di episodi della dark comedy Blunt Talk. La prima delle due sarà distribuita in Italia in contemporanea sul servizio di video in streaming Infinity, che già propone il ciclo inaugurale.

• Il veterano del piccolo schermo Tom Fontana (A cuore aperto, Homicide, Oz) si è unito al team creativo di Havana Quartet, nuovo crime drama con protagonista Antonio Banderas. Annunciato un anno fa, il progetto basato sui romanzi dello scrittore e giornalista cubano Leonardo Padura Fuentes è ambientato negli Anni '90 e segue Mario Conde (Banderas), un detective della Polizia di Cuba romantico e dedito all'alcol il quale ha sempre voluto essere uno scrittore ma si è ritrovato a fare il poliziotto. Fontana sarà il produttore esecutivo di quella che ambisce a essere la prima serie americana prodotta continuativamente a Cuba.

2 agosto 2016 - Supergirl: Calista Flockhart confermata nella stagione 2, ma...

Mistero risolto: Supergirl non farà a meno di Calista Flockhart nella seconda stagione. Nonostante il finale della prima aveva messo in dubbio il ritorno di Cat Grant, il personaggio da lei interpretato, un portavoce di Warner Bros. Television ha confermato a TVLine che l'attrice sarà coinvolta nei prossimi episodi, sebbene non più come regular ma come ricorrente in base alla sua disponibilità.


Immagine Postata
Fonti vicine alla produzione rivelano che il mezzo passo indietro dell'attrice è anche una conseguenza del trasferimento della produzione da Los Angeles (dove risiede) a Vancouver per ridurre i costi di produzione, una mossa essenziale per perdurare su una realtà televisiva più piccola come The CW dopo l'addio a CBS. Inoltre nella città canadese sono girate le altre serie supereroistiche della rete Arrow, The Flash e DC's Legends of Tomorrow, con le quali Supergirl avrà un crossover.

I nuovi episodi andranno in onda dal 10 ottobre. Il produttore esecutivo Andrew Kreisberg ha commentato così la notizia del ritorno della Flockhart: "Supergirl non sarebbe la stessa senza la straordinaria Calista Flockhart nei panni di Cat Grant. Siamo molto felici che abbia accettato di continuare a lavorare nella serie secondo le sue possibilità. Noi e il pubblico amiamo vederla sullo schermo".

Immagine Postata
0

#4408 L   Goofy Icona

  • Malato di Serie TV
  • PuntoPuntoPuntoPuntoPunto
  • Gruppo: Utenti Gold
  • Messaggi: 20270
  • Iscritto: 01-May 07
  • Gender:Female
  • Genere:Donna

Inviato 04 August 2016 - 07:39 PM

ComingSoon Serie Tv:

3 agosto 2016 - FOX cancella Houdini & Doyle dopo una sola stagione

Piuttosto prevedibilmente dopo la fredda accoglienza del pubblico americano, FOX ha annunciato che il crime drama soprannaturale Houdini & Doyle non avrà una seconda stagione.

Ispirata dalla vera amicizia tra Harry Houdini e Sir Arthur Conan Doyle, la serie ha esplorato il rapporto improbabile che legava il celebre illusionista statunitense (interpretato da Michael Weston) con lo scrittore scozzese (Stephen Mangan), i quali hanno deciso a malincuore di unire le forze per indagare su crimini dai risvolti soprannaturali.

2,6 milioni di spettatori, con un rating nel target demografico 18-49 dello 0.7, avevano seguito il primo episodio lo scorso maggio, mentre 1,77 milioni di spettatori e lo 0.4 di rating erano stati i numeri dell'ultimo episodio un mese fa.

3 agosto 2016 - Lethal Weapon arruola la star di American Crime Richard Cabral

In attesa di rivederlo nella terza stagione di American Crime il prossimo anno, quest'autunno Richard Cabral sarà uno dei volti ricorrenti nel nuovo crime drama della FOX Lethal Weapon. I produttori hanno ingaggiato inoltre il cantautore Jason Derulo per un ruolo da guest star in un episodio.

Immagine Postata

Basata sul popolare franchise cinematografico omonimo, Lethal Weapon (in onda negli Stati Uniti dal 21 settembre) segue Martin Riggs (Clayne Crawford, Rectify), un poliziotto del Texas con un passato nei Navy SEAL, raggiungere Los Angeles per ricominciare a vivere dopo la morte della moglie e del figlio. Qui diventa il partner del detective Roger Murtaugh (Damon Wayans Sr., Tutto in famiglia), di recente colpito da un attacco cardiaco, motivo per il quale deve tenersi alla larga da qualsiasi fonte di stress - più facile a dirsi che a farsi.

Secondo Variery, Cabral interpreterà Alex Cruz, un ambizioso detective junion che, prima di unirsi alla polizia di Los Angeles, faceva parte di una delle gang più pericolose in città. Sebbene giovane e sfacciato, Riggs e Murtaugh vedono oltre i tatuaggi e l'atteggiamento duro di Cruz e lo reclutano nella loro squadra, dove si rivela fin da subito un'aggiunta di valore. Per Entertainment Weekly, Derulo apparirà in uno dei primi episodi nei panni di Ronald Dawson, una promessa del pugilato cui piace mettere in mostra il proprio fisico tonico e circondarsi di belle donne. Lui incontra i due protagonisti quando alcuni spari sono esplosi a una festa nella sua residenza a Hollywood Hills.

3 agosto 2016 - Man With a Plan: Liza Snyder e Kevin Nealon raggiungono Matt LeBlanc

Un tempo la sua famiglia erano i suoi migliori amici. Ora, nella nuova sitcom di CBS Man With a Plan, l'ex star di Friends Matt LeBlanc avrà una famiglia più tradizionale, a cominciare da una moglie e un fratello, interpretati dalle nuove aggiunte al cast Liza Snyder (Prima o poi divorzio!) e Kevin Nealon (Weeds).

Immagine Postata

In onda negli Stati Uniti dal 4 ottobre, Man With a Plan ruota attorno a un imprenditore, Adam (LeBlanc), il quale si rende conto che crescere i suoi tre figli - che lui considera erroneamente piccoli angeli - è più impegnativo di quanto pensasse quando sua moglie torna al lavoro.

Snyder interpreterà quest'ultima, Andi, ruolo che i produttori avevano affidato inizialmente a Jenna Fischer (The Office). Lei è descritta come una donna sicura di sé la quale decide di tornare al lavoro dopo aver trascorso 13 anni a fare unicamente la mamma. Don, il personaggio di Nealon, è il fratello maggiore e il socio in affari di Adam.

3 agosto 2016 - Dick Wolf lavora alla sua settima serie tv per NBC

Dick Wolf, l'uomo dietro i franchise di successo Law & Order e Chicago, sta lavorando alla creazione di un mondo totalmente nuovo, ancora una volta per NBC. Durante l'incontro con i giornalisti della Television Critics Association al press tour estivo, lo sceneggiatore e produttore esecutivo ha rivelato di stare sviluppando con il network una nuova serie drammatica - la prima di un potenziale nuovo franchise - incentrata sul mondo dell'FBI, in questo caso sulla sua sede di New York.

"Sono un grande fan dell'FBI" ha detto Wolf, aggiungendo di essersi messo in contatto con il direttore dell'ente investigativo James Comey, "una delle persone più interessanti che abbia incontrato negli ultimi dieci anni. Penso facciano un lavoro impossibile notevolmente bene. La percentuale di reclutamento è dell'uno percento. L'età media degli agenti 30 anni; si tratta di un mondo molto rigoglioso. L'ufficio di New York è il più grande dell'FBI nel Paese. È stato una cosa naturale per noi".

Se confermata, questa sarebbe per Wolf la settima serie in produzione a NBC: si aggiungerebbe a Law & Order: Unità Speciale, Chicago Fire, Chicago P.D., Chicago Med e alle nuove Chicago Justice e Law & Order: True Crime.

3 agosto 2016 - This Is Us: Katey Sagal e Brad Garrett in un episodio

Novanta milioni. È l'impressionante numero di persone dalle quali si stima sia stato visto finora il trailer del prossimo drama di NBC This Is Us, per questo motivo una delle novità che ci si aspetta riscuoteranno maggior successo la prossima stagione. In occasione dell'incontro con cast e produttori al press tour estivo della Television Critics Association, i nomi dei veterani dello schermo Katey Sagal (Sons of Anarchy) e Brad Garrett (Tutti amano Raymond) sono stati presentati come due delle prime guest star.

Immagine Postata

Con Milo Ventimiglia, Mandy Moore, Sterling K. Brown, Justin Hartley e Chrissy Metz, This Is Us segue un gruppo di personaggi - alcuni dei quali condividono il giorno del compleanno - le cui storie di vita si intrecciano in modi curiosi. Sagal e Garrett appariranno nel secondo episodio nei panni di una potente agente di talenti e del presidente di un network rispettivamente, entrambi coinvolti nella storyline della star della tv Kevin (Hartley). I due si ritrovano a interagire con quest'ultimo in seguito a un incidente nel suo show.

This Is Us debutterà negli Stati Uniti il 20 settembre. Al panel, il produttore esecutivo Dan Fogelman ha rivelato anche che Gerald McRaney (House of Cards), coinvolto in alcune scene del pilota, riprende il ruolo del dottore di Rebecca (Moore) e Jack (Ventimiglia) negli episodi successivi.

4 agosto 2016 - The 100: Chai Romruen ricorrente nella stagione 4

Il giovane protagonista della serie australiana Mako Mermaids Chai Romruen ha ottenuto un ruolo ricorrente nella quarta stagione del drama sci-fi di The CW The 100, lo riporta Deadline.

Immagine Postata

Romruen interpreterà Ilan, un grounder (termine usato nella serie per descrivere una persona nata sulla Terra invece che a Mount Weather nello spazio) ossessionato dagli orrori che ha commesso mentre era sotto il controllo di Alie (Erica Serra).

La nuova stagione di The 100 andrà in onda negli Stati Uniti il prossimo anno. In Italia, le prime due sono disponibili in streaming su Netflix.

4 agosto 2016 - Code Black affida a Kathleen Rose Perkins il ruolo di una psichiatra

In attesa di vederla nell'ultima stagione di Episodes il prossimo anno, Kathleen Rose Perkins firma con CBS per un importante ruolo ricorrente nei prossimi episodi del medical drama Code Black.

Immagine Postata

Secondo le poche informazioni al momento disponibili, Perkins vestirà i panni di Amanda Nolan, una formidabile psichiatra dell'Angels Memorial Hospital. Il suo arrivo nella serie segue quelli di Rob Lowe (The Grinder), Noah Gray-Cabey (Heroes), Emily Tyra (Flesh and Bone) e Nafessa Williams (Una vita da vivere), ciascuno dei quali interpreterà un nuovo membro dello sfatt medico.

La seconda stagione di Code Black debutterà negli Stati Uniti il 28 settembre. In Italia, la prima inedita è in onda su Rai3 ogni lunedì e venerdì alle ore 23:25 circa.

4 agosto 2016 - Pitch: JoAnna Garcia Swisher nel nuovo drama sportivo della FOX

Famosa per i suoi trascorsi in Reba, JoAnna Garcia Swisher ha ottenuto un ruolo ricorrente in Pitch, nuova serie drammatica della FOX con Kylie Bunbury nei panni della prima donna a giocare nel campionato professionistico di baseball, in onda negli Stati Uniti dal 22 settembre.

Immagine Postata

Secondo The Hollywood Reporter, a partire dal secondo episodio l'attrice sarà Rachel Patric, una giornalista televisiva, un tipo à la Katie Couric o Megyn Kelly. Il dettaglio probabilmente più importante è che Rachel è l'ex moglie del ricevitore e capitano dei San Diego Padres Mike Lawson (Mark-Paul Gosselaar), il quale è subito attratto dalla nuova arrivata, Ginny Baker.

Swisher ha recitato più di recente in The Astronaut Wives Club e C'era una volta. Per FOX, è apparsa anche in un episodio della comedy di breve durata Grandfathered.

4 agosto 2016 - Suits rinnovata per una settima stagione

Non è il momento di riporre il gessato nell'armadio: la rete via cavo USA ha annunciato al press tour estivo della Television Critics Association che l'elegante legal drama con Gabriel Macht e Patrick J. Adams Suits è stato rinnovato per una settima stagione, in onda nel 2017.

Immagine Postata

L'annuncio del rinnovo segue di appena tre settimane il debutto negli Stati Uniti della sesta stagione, seguita da 3 milioni di spettatori, di cui 1,1 milioni tra i 18-49 anni. Prestazioni buone ma leggermente in calo rispetto allo scorso anno. Inoltre, con questo ordine di 16 episodi, la serie raggiungerà e supererà l'importante traguardo del 100° episodio.

Avendo da poco rinnovato il contratto con Universal Cable Productions fino al 2018, a marzo, in un'intervista con il sito TVLine, l'ideatore e produttore esecutivo Aaron Korsh disse: "Questo mi fa supporre che una settima stagione sia probabile, e un'ottava è certamente possibile".

4 agosto 2016 - David Morrissey e Kelly Reilly in Britannia di Sky

L'ex Big Bad di The Walking Dead David Morrissey, la star di True Detective Kelly Reilly e Zoë Wanamaker (Mr Selfridge) reciteranno in Britannia, prossima serie drammatica del canale britannico Sky 1.

Immagine Postata

Scritta dallo sceneggiatore di Edge of Tomorrow: Senza domani e Spectre Jez Butterworth, Britannia è ambientata nel 43 d.C. e racconta l'invasione romana di quella che sarebbe diventata la Grand Bretagna. Il determinato, ma atterrito, esercito dell'Impero Romano torna per schiacciare il cuore celtico della Britannia, una terra misteriosa governata da selvagge donne guerriere e potenti druidi che possono incanalare le forze degli inferi. Reilly e Wanamaker interpreteranno due storiche rivali, rispettivamente Kerra e Antedia, le quali sono costrette a mettere da parte le loro differenze e lavorare insieme per fermare l'invasore Aulo Plauzio (Morrissey), il generale alla guida dei romani.

I 10 episodi ordinati andranno in onda nel 2017 e saranno distribuito nei territori diversi dal Regno Unito attraverso la piattaforma streaming Amazon Video. Il resto del cast include Stanley Weber (Outlander), Hugo Speer (The Musketeers), Nikolaj Lie Kaas (The Killing), Eleanor Worthington-Cox (Maleficent) e Ian McDiarmid (Star Wars).

4 agosto 2016 - PlayStation cancella Powers dopo due stagioni

I supereroi possono fare molte cose ma non salvare una serie tv, a quanto pare. Con un messaggio su Twitter, il co-ideatore Brian Michael Bendis ha annunciato che la stagione 2 della serie sci-fi Powers è stata l'ultima e che Sony Pictures Television non produrrà altri episodi per PlayStation Network.

Basata sul fumetto omonimo, Powers ha seguito i detective Christian Walker e Deena Pilgrim (interpretati da Sharlto Copley e Susan Heyward), incaricati di indagare sui casi di omicidio che coinvolgono persone con super poteri.

Bendis ha assicurato ai fan che Marvel Comics continuerà a pubblicare il fumetto, e non ha escluso che la serie possa riprendere vita grazie all'iniziativa di un'altra piattaforma. "Un episodio di Powers ha generato oltre 4,5 milioni di visualizzazioni su YouTube da solo e la gente dietro le quinte crede in noi. Vedremo", ha scritto in un altro tweet rispondendo alla domanda di un follower sulla possibilità che la cancellazione sia "momentanea".

In Italia, tutti gli episodi di Powers sono disponibili in streaming esclusivamente su Infinity.

4 agosto 2016 - Cam Gigandet, Jeremy Sisto e Donald Sutherland in Ice di Antoine Fuqua

Visto l'ultima volta in tv nella serie di breve durata Reckless, Cam Gigandet sarà insieme con Jeremy Sisto (Suburgatory, Six Feet Under) il protagonista di Ice, crime drama che lo riunisce con il regista de I magnifici 7 Antoine Fuqua. Al cast si sono uniti anche Donald Sutherland (Crossing Lines, Dirty Sexy Money) e Ray Winstone (The Departed: Il bene e il male).

Immagine Postata

I 10 episodi appena ordinati dal canale satellitare americano Audience per il 2017 raccontano le vicende dei Green, una famiglia coinvolta nel commercio di diamanti a Los Angeles. Riuniti dal padre Isaac (Sutherland), l'uomo dietro la G&G Diamonds, i fratellastri Jake (Gigandet) e Freddy (Sisto) si ritrovano in una situazione difficile e pericolosa quando quest'ultimo uccide un prominente commerciante di diamanti e Jake deve tenere al sicuro Freddy e gli affari di famiglia mentre si muove tra criminali, regolamenti di conti, certificati falsi e federali. Winstone interpreterà lo zio dei due protagonisti, Cam.

Scritta da Robert Munic (Fighting), Ice coinvolge Fuqua in qualità di produttore esecutivo e regista del primo episodio. Il regista che con Training Day ha dimostrato fin dal 2001 di conoscere bene il ventre di Los Angeles, ha detto: "Sono stato interessato a quest'idea per diversi anni e sono entusiasta di aver trovato dei partner così straordinari con i quali portare questo progetto a compimento. Sono sempre alla ricerca di progetti i quali esplorano mondi che il pubblico pensa di conoscere e quindi fanno brillare una luce di autenticità in esso, e con Ice faremo entrambe le cose”.

Immagine Postata
0

  • (221 Pagine)
  • +
  • « Primo
  • 219
  • 220
  • 221


Risposta Veloce