articolo inserito da Luigi Saggese  -  fonte: E! Online Television News

Attualmente vige negli States una legge dal nome Broadcast Decency Enforcement Act, che multa quelle trasmissioni, televisive e radiofoniche, che si dovessero spingere troppo in là nel proporre materiale ritenuto indecente. Tale legge fissa i limiti della multa comminabile all'emittente ad un massimo di 32.500 dollari.

Naturalmente si tratta di un argomento molto delicato in quanto la sensibilità delle persone è assolutamente variabile sulla base delle esperienze e delle condizioni di vita di ciascuno. Difficile quindi stabilire dei parametri assoluti, così ognuno dice la sua e la Federal Communications Commission ha così ricevuto oltre 300.000 segnalazioni nel solo mese di Marzo.

L'attenzione sull'argomento si è notevolmente innalzata da quando Janet Jackson osò mostrare un seno durante la trasmissione più vista dell'anno: il Super Bowl. Ma anche i telefilm vengono segnalati, così nell'occhio del ciclone è finito anche un episodio di Without a Trace (da noi Senza Traccia), per la precisione il decimo episodio della terza stagione andato in onda il 9 Dicembre 2004 (titolo: Malone v. Malone). In quella puntata si mostrava un'orgia. La scena, della durata di tre minuti, anche se ovviamente simulata, è stata da molti ritenuta indecente.

La CBS, il canale che trasmette lo show, si è difesa affermando che la scena non era gratuita e fuori contesto e che l'episodio era stato indicato come vietato ai minori di 14 anni. Ciò non toglie che la FCC abbia richiesto una multa per la CBS e i suoi affiliati (111 stazioni) di 3,63 milioni di dollari! La cifra è enorme in assoluto, ma ancor più se si pensa che durante tutto il 2004 sono state comminate multe per 7,9 milioni da dividersi tra umerosissime segnalazioni, e che poi se sono chiesti 3,63 per un'unica supposta infrazione (il precedente record della FCC era 550.000 dollari comminato proprio per il caso della Jackson).

La protesta ha visto compatti tutti i principali canali: ABC, CBS, Fox, NBC e ovviamente l'interessata CBS (la logica è ovviamente: "Quello che oggi è accaduto a te, domani potrebbe toccare a me"), ma la FCC tiene duro e sembra che la decisione debba spettare alle corti federali.

Nel frattempo è stato richiesto un innalzamento della multa massima comminabile per il Broadcast Decency Enforcement Act a 500.000 $. Il senato ha approvato l'innalzamento solo per 325.000 dollari, che comunque significa 100 volte più di prima. Se anche la camera dei rappresentati approverà, sarà legge.

Quello che prima era solo un buffetto, ora è un colpo di spada. Una spada che pende sulla testa dei network che dovranno rigare dritto. Il problema più grosso però è che la linea di demarcazione tra decente e indecente è sfocata, e considerato i temi forti che molti telefilm trattano, questi si troveranno sempre a stare sull'orlo del baratro. E per evitare di cadervi dovranno arretrare, e lì dove la libertà di espressione deve arretrare, avanza la censura.

Ciò fa riflettere se avviene nel paese famoso per il suo primo emendamento.






Senza Traccia (6a Stagione)
Senza traccia
Musica del promo 3x09 it's coming fr...