articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV Blog

Stewie
Momento strano, quello de I Griffin. Il dissacrante cartoon, incentrato sulla scalcagnata e omonima famiglia, è al centro di una doppia polemica: prima di tutto l’autore della serie, Seth McFarlane si è visto censurare dalla Fox, un episodio della nuova stagione, l’ottava, per la precisione “Martial Terms of Endearment” che, ufficialmente, non verrà trasmesso, come confermato dallo stesso Kevin Reilly, presidente di Fox Entertainment. Il motivo: la puntata in questione contiene una scena d’aborto. Lois si offre di far nascere il figlio di una coppia sterile: quando la coppia muore, la donna prenderà la temutissima decisione. Un po’ troppo per la libera - ma pur sempre politically correct - America.

Non solo: sempre McFarlane ha rivelato alla rivista Playboy un dettaglio sconcertante, vale a dire l’omosessualità del piccolo Stewie. Il diabolico personaggino, da sempre impegnato nell’ideazione di nuove tecniche per uccidere la propria madre, ha fatto outing in una delle ultime puntate andate in onda negli Usa. Queste le parole del suo creatore:

“Abbiamo deciso che sarebbe stato meglio conservare vaga la sessualità di Stewie, cosa che ha più senso dal momento che il piccolo ha un anno. Quindi Stewie sarà gay o, al massimo, un eterosessuale infelice e represso. Questo spiega anche l’aggressività di Stewie, che scaturisce dalla confusione e incertezza del suo orientamento sessuale”.

Nel ventennale dei competitor per eccellenza, I Simpson, una bella pubblicità per la famiglia Griffin.

I Griffin (6a Stagione)