articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV Blog

Sì, avete letto bene: Hbo provoca ancora, e decide di farlo con una nuova dark comedy al via il prossimo 28 giugno. Il titolo? “Hung”, appunto, che in gergo significa semplicemente “superdotato”. Ad interpretare il “fortunato” protagonista ci sarà Thomas Jane, visto al cinema in “The Punisher” e marito di Patricia Arquette.

Jane sarà Ray, ai tempi del liceo una promessa dello sport, ora insegnate di educazione fisica. Rispetto al passato, la vita non gli sta riservando più alcuna sorpresa: nel lavoro deve avere a che fare ogni giorno con ragazzi svogliati, nella vita privata è invece stato lasciato dalla moglie (Anna Heche, “Men in trees”), che si è portata via anche i suoi due figli.

Sarà uno di quei corsi per migliorare la propria autostima e trovare il successo e la ricchezza a fargli capire che la chiave per il cambiamento è dentro di sè. E così, dopo l’incontro con Tanya (Jane Adams) una sua ex fiamma ora in cerca della notorietà come poetessa, a Ray s’accende la famosa lampadina: perchè non sfruttare la sua “dote” a proprio vantaggio? Decide, così, di proporsi online come gigolò.

Dmitry Lipkin (“The Riches”), creatore e produttore della serie, ha assicurato che l’aspetto sessuale sarà solo uno dei tanti lati della vita del protagonista che verranno a galla, e che servirà a dare quel pizzico di ironia in più nei 30 minuti della comedy, di cui sono stati ordinati 10 episodi (la premiere durerà però il doppio).

Per il pilot è stato chiamato Alexander Payne, regista e sceneggiatore di “A proposito di Schmidt” e “Sideways”, mentre nel cast vedremo, oltre ai già citati, anche Sianoa Smit-McPhee (”Neighbours”) e Charlie Saxton. Attendiamo, dunque, fiduciosi in Hbo, che per quanto riguarda le provocazioni e la qualità delle sue serie non ci ha mai deluso.