articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV & TElefilm

Chi ha seguito Dr House anche solo per una puntata sa che i casi medici che il diagnosta di trova ad affrontare sono sempre astrusi, complessi e quasi demoralizzanti per il medico che si trova ad affrontarli. Eppure Greg House riesce sempre a trovare il bandolo della matassa e risolvere il mistero.

Ma è evidente che di fiction si tratta e per ogni medical serial che si rispetti è necessario ideare casi medici che abbiano un fondamento scientifico. Ed è qui che entra in gioco il Prof. Massimo Codacci Pisanelli, consulente medico della serie. Il suo nome appare tra i titoli di coda di ogni puntata, scrive il Giornale, che ha colto l’occasione per intervistarlo e parlare con lui della serie tv di cui è consulente.

Lavora per il Policlinico Umberto I di Roma e, scrive il redattore, è l‘esatto opposto di House: “sbarbato, affabile, educato, segaligno”.
“Specializzato in anestesia, rianimazione e chirurgia generale, conosce bene l’inglese e questo spiega perché l’abbiano arruolato come consulente scientifico del serial”. Ha infatti lavorato a Londra e Vienna, prima di tornare in Italia.

Il suo lavoro consiste nel visionare i dvd delle puntate e controllare che non vengano dette bestialità. Lavoro difficilissimo, perché quando occorre correggere e ridoppiare, le parole devono corrispondere al movimento delle labbra. Per fortuna House non sbaglia spesso, come ammette lo stesso Professore.

E quando House sbaglia? Come mai piace così tanto, con tutti i suoi difetti? “Perché a volte ha veramente ragione. Ci sono malati che non vanno dal medico per sentire la sua opinione bensì cercano un medico che abbia la loro stessa opinione. Fanno indagini statistiche”, è la risposta del medico.

L’intervista poi diventa un’occasione per parlare di alcuni dei casi di cronaca più attuali, dall’eutanasia all’aborto. Per chi volesse leggere tutta l’intervista, rimando a questo link.

Dr. HOUSE - Medical division (8a Stagion...
Dr. House (8a Stagione)