articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV Blog

Jason Priestley
Ancora novità su “90210″, il cui debutto è previsto su The Cw il prossimo 2 settembre. La tanto attesa reunion dei vecchi interpreti potrebbe anche non passare necessariamente davanti alle telecamere, ma potrebbe svolgersi nel cosiddetto backstage del telefilm.

E’ quello che, per ora, fa intendere Jason Priestley, alias Brandon Walsh, che in un’intervista ha espresso il suo interesse a far parte dello show ma sotto una veste diversa, quella del regista:

“Mi hanno chiesto di dirigere alcuni episodi. Penso che sia il luogo dove potrei essere più utile”.

Un passo indietro che potrebbe indurre a pensare che l’attore abbia scarsa fiducia nel progetto: onde evitare critiche e stroncature, meglio stare dietro la telecamere, e godersi la reunion con i membri storici del cast di “Beverly Hills” -per ora Jennie Garth e Tori Spelling- in maniera più “intima”. Ma è lo stesso Priestley a smentire questa supposizioni:

"Sono sicuro che andrà alla grande, e che gli attori scelti si divertiranno moltissimo, proprio come abbiamo fatto noi”.

Che l’offerta fatta dai produttori non sia stata sufficientemente interessante? Staremo a vedere. Ad ogni modo, non è la prima volta che Jason si dà alla regia: è stato dietro la macchina da presa per 16 episodi di “Beverly Hills”, mentre più di recente ha diretto una puntata di “Settimo cielo” ed il documentario “The Road Hammers”. Come attore, dopo “Tru Calling” , è apparso come regular nella serie “Love Monkey” (Cbs) ed in “Side order of life” (Lifetime).

Ora, la scelta di dirigere il nuovo teen drama sembrerebbe escludere una sua presenza davanti alla telecamera, ma mai dire mai: le vie degli sceneggiatori sono infinite e, se lo show dovesse andare bene, Brandon potrebbe ripensarci e fare salto a Beverly Hills.


Beverly Hills 90210
Tesi su Beverly Hills 90210 ,Dawson'...