articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Star Trek Italia

La tattica del creatore di Star Trek, gli è costata un'amicizia.

Secondo William Shatner (TOS:Kirk), Gene Roddenberry, nei suoi sforzi per fare denaro, era uno sfruttatore.

Come riportato da Parade Magazine, Shatner non approvava i metodi di Roddenberry, quando tentava di tirar fuori denaro dal suo cast. "Era un ingannatore, voleva un taglio del denaro che il suo cast si guadagnava fuori dalla serie e pretendeva di essere chiamato "maestro". Addirittura proibì al povero Nimoy di usare una matita della Produzione".

"Dopo i primi tredici episodi, lo scrittore/produttore Gene Coon fu introdotto nella serie e Roddenberry divenne il Produttore Esecutivo. Questo voleva dire che era diventato più di un semplice supervisore che lavora ad una serie giornaliera", ha spiegato Shatner, come riporta anche il sito TrekMovie. "Dopodichè, il suo obiettivo principale sembrò essere lo sfruttamento di Star Trek in ogni modo possibile".

La nuova biografia di Shatner, "Up Till Now", contiene altre storie ancora più dettagliate sull'"ingannatore" Roddenberry. Particolare è quella su Leonard Nimoy (TOS:Spock), e di come gli venne offerta la cifra di 2000 dollari, più di quanto prendesse in una settimana di lavoro, per una sua apparizione al "Saturday Night Live". Per poterla fare, avrebbe dovuto lasciare il set delle riprese un'ora prima il venerdì. Nimoy comunicò la notizia pochi giorni prima ma non ricevette alcuna risposta fino a venerdì. Dopodichè Roddenberry lo chiamò nel suo ufficio e gli chiese di dargli il venti percento del suo accordo non scritto come fosse un agente. Il fatto è che Nimoy aveva già un agente, e sottolineò questo fatto. Nimoy rifiutò e la scena che ne venne fuori fu, "Roddenberry mi guardò e disse, "La differenza fra il tuo agente e me sta nel fatto che il tuo agente non può farti uscire di qui alle cinque in punto di venerdì, io invece sì. E ti verrà a costare il venti percento". Leonard rispose, "Gene, non posso farlo a questo agente, è lui che mi trova da lavorare". La risposta di Gene fu, non dimenticherò mai le sue esatte parole, "Bene, allora dovrai imparare come sottometterti e dire "maestro"". Nimoy fu irremovibile e Roddenberry abbandonò ogni pretesa, ma per lui fu "la fine di ogni sembianza di amicizia", con Roddenberry.

Fonte:TrekToday, TrekMovie



Star Trek Serie Classica