articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Telesimo

Lo sciopero degli sceneggiatori USA ha fatto un’altra vittima: la 65esima edizione dei Golden Globes Awards. La cerimonia di premiazione dei prestigiosi riconoscimenti avrebbe dovuto svolgersi domenica prossima 13 gennaio ma tutti gli attori facenti parte l’associazione SAG (Screen Actor Guild) hanno declinato l’invito di partecipazione per sostenere la protesta degli autori. Senza le grandi star, tutti gli studios e network, tra cui HBO, NBC Universal/Focus e Warner Bros./In Style hanno cancellato i loro tradizionali e ambiti party post-consegna.

Dopo giorni di discussione tra la Hollywood Foreign Press Assn., che consegna i premi, e il network NBC, che trasmette l’evento, la cerimonia è stata dunque inevitabilmente cancellata; al suo posto sarà trasmesso domenica uno speciale sugli show e attori nominati e a seguire una conferenza stampa in diretta dal Beverly Hilton Hotel con l’annuncio dei vincitori nelle 25 categorie.

Inutile ribadire anche questa volta quanto gravi siano le perdite; secondo un calcolo del Los Angeles County Economic Development Corp l’annullamento della cerimonia costerà all’economia locale qualcosa come 80 milioni di Dollari! Nasce poi spontanea un’altra domanda: che fine faranno gli Oscar se lo sciopero dovesse perdurare?


Nomination Golden Globes 2006