articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Telesimo

Venerdì si sono purtroppo nuovamente interrotte le trattative per il rinnovo del contratto tra gli sceneggiatori statunitensi e i rappresentanti degli studios. L’Alliance of Motion Picture & Television Producers biasima gli autori per l’ultima sospensione, colpevoli a dire loro di non voler scendere a compromessi; se non faranno un passo indietro e non proporranno un progetto più ragionevole non ci sarà nulla da fare. Ovviamente di vedute opposte l’associazione degli sceneggiatori, che respinge l’ultimatum e fa sapere di non avere mai ricevuto una equa proposta per quanto riguarda i proventi dei new-media.

E’ la seconda volta che i negoziati si interrompono da quando WGA e AMPTP hanno iniziato la trattativa il 16 luglio scorso; come ricordiamo il primo fu lo scorso 4 novembre che sfociò il giorno successivo nel grande sciopero degli sceneggiatori.

Nessuno si aspettava una simile notizia, soprattutto dopo i progressi comunicati nei giorni scorsi; le nostre serie tv hanno davvero i giorni contati!