articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV Blog

Non chiedetemi come, ma girovagando su YouTube ho trovato questa piccola chicca, che farà felici, probabilmente, anche gli amici di Autoblog. Oltre agli appassionati di vecchi telefilm.

Si tratta di una scena di inseguimento tratta da uno stranoto telefilm, i CHiPS, in cui la vera protagonista è una FIAT 128 1300 Berlina 4-Porte, nella sua versione americana - la si riconosce dai paraurti larghi e in gomma -.

Una piccola rarità, insomma: una macchina italiana di quella categoria in un inseguimento made in U.S.A..

La cosa ci permette di fare un breve amarcord su un telefilm tv culto, che la televisione italiana replica a ogni occasione - facendo, ovviamente, una gran confusione fra le stagioni.

CHiPS era prodotto dai Metro-Glodwyn-Mayer Studios e andò in onda dal 15 di settembre 1977 al 17 luglio 1983 sulla NBC, per un totale di 139 episodi e sei stagioni. Gli ascolti cominciarono a scendere nella quinta e crollarono definitivamente nella sesta stagione. Ragion per cui la serie venne chiusa.

Fra le ragioni di questo crollo, probabilmente, anche il fatto che uno dei due protagonisti - Erik Estrada, che recitava nella parte di Francis ‘Frank’ ‘Ponch’ Poncherello - fu sostituito per una mezza dozzina di episodi nella stagione 5 in seguito a ragioni di contratto (al suo posto, Bruce Jennifer, nei panni di Steve McLeish. E che l’altro protagonista, Larry Wilcox (Jon Baker), abbandono definitivamente la serie (sostituito da Tom Relly nei panni di Bobby Nelson. Ma poi Relly venne arrestato per possesso di sostanze stupefacenti, e comunque non andava d’accordo con Estrada. Così, tocco a Bruce Penhall, nei panni di Bruce Nelson).
Motivo? Be’, Larry era stanco dei trattamenti di favore che la produzione aveva nei confronti della vera star del telefilm, Estrada.

I due, comunque, non ebbero successo - si sono rivisti solamente nell’orrendo film per la tv CHiPs ‘99, trasmesso anche dalla televisione italiana.

Chips