articolo inserito da ADProperant  -  fonte: Heroes-ITA

Una vecchia copertina di Entertainment dedicata a Heroes
Seconda parte della video-intervista realizzata da Entertainment Weekly con il cast dell serie. Questa volta ci concentriamo di più sui nuovi eroi.
[Attenzione l'articolo contiene SPOILER sulla seconda serie]


La prima parte dell'intervista è visibile a questo indirizzo, mentri qui di seguito ecco alcuni passaggi più importanti dell'intervista:

Dania Ramirez: “Il mio personaggio, Maya Herrera, è dominicana. L’ho scoperto ieri, gli sceneggiatori non erano sicuri. Mio fratello è interpretato da Shalim Ortiz.Quando li vedete la prima volta sono in America Centrale, in fuga per il nord, verso gli Stati Uniti”.

Shalim Ortiz: “Siamo in fuga da molte persone, inclusa la polizia, perché qualunque sia il potere che abbiamo, ha causato danni a molte persone”.

Dania Ramirez: “Non vi dico qual è la mia abilità, ma è davvero, davvero cool”.

Intervistatrice: “Abbiamo sentito che il tuo personaggio è sexy”

Kristen Bell: “Evvai! Io sono un po’ misteriosa, immagino che questo la renda sexy. E’ un po’ buona e un po’ cattiva, è molto imprevedibile e credo che a volte si sorprenda da sola.Ha un potere figo...veramente figo.”

Zachary Quinto: “Io dovrò allontanarmi dallo show per un po’ per girare il film di Star Trek. La cosa bella è che girerò alla Paramount, a un isolato di distanza dal set di Heroes, quindi spero si possa trovare un po’ di tempo per farmi apparire anche mentre sarò via. Non so cosa succederà. Sono molto grato ai produttori e ai creatori dello show che mi hanno sostenuto molto, in generale e per ottenere questo ruolo. È un po’ spaventoso allontanarsi per fare un’altra cosa, perché non si sa cosa succederà quando non ci sarò”.

David Anders: “Io sono l’eroe di Hiro. Mi chiamo Tazeko Kensei e sono inglese. Sono arrivato su uno dei pochi vascelli mercantili cui l’imperatore ha permesso di approdare...sono rimasto in cerca di fortuna perché c’è un bel po’ d’oro da guadagnare a sapere la lingua locale e saper usare la spada...”

Intervistatrice: “Dicevi che faceva molto caldo col tuo costume addosso.”

David Anders: “Più caldo che a Saigon nel ’62. Un caldo pazzesco. Venti chili di armatura e 40 gradi all’ombra e corro oltrettutto attraverso un villaggio che brucia. Ci sto a mio agio, se uno può stare a suo agio in uno strumento di tortura”.

Dana Davis: “Quando incontriamo Monica, si trova nella New Orleans post- Katrina. Ha perso la sua famiglia nell’uragano e ha lasciato la scuola per aiutare i suoi parenti e si prende cura di Micah, che è suo cugino”.





Heroes - Reborn
7 MARZO '11 MARATONA HEROES A ROMA I...
BLU-RAY OF HEROES???