articolo inserito da colekrause  -  fonte: TgCom - Canale 5

Sono ormai passati 8 anni dall'inizio della serie più amata dal pubblico italiano, di tempo ne è sicuramente passata e di ostacoli ne hanno davvero superato. Tra i combattimenti di Mafia con la Scalise,  tra i vari sotterfugi subiti da Giulia Corsi dalla sofferenza di perdere un grande amico, esperienza vissuta da Roberto Ardenzi è arrivato il momento di andare avanti. Questa volta è la N'dragheta che aspetta i poliziotti del X Tuscolano, e la sfida inzierà prima del previsto: Giovedì 6 Settembre 2007. Ma cosa succederà quest'anno? Ecco gli esclusivi spoiler rilasciati da TGCOM:

È una giornata cominciata come tutte le altre: l’ispettrice Irene Valli (Francesca Inaudi), in ritardo come sempre, ha ancora il problema di conciliare una complicata vita da poliziotta, single con nipote a carico, all’aspirazione di costruire una vera famiglia con l’ispettore Alessandro Berti (Enrico Silvestrin). Sono entrambi innamorati ma spaventati da un rapporto che ogni giorno diventa più serio. Forse è per questo che Irene precipita le cose, l’incertezza e l’attesa l’esasperano, se devono saltare la linea tanto vale che lo facciano subito.E sempre per paura l’ispettore Berti si tira indietro cadendo – chissà? – nelle mire della dottoressa Tiziana (Elisabetta Pellini), un medico legale dolce e sensuale, un nuovo personaggio che da quest’anno collaborerà con il Distretto. Una giornata qualsiasi, ma anche una giornata speciale: sicuramente speciale per Luca Benvenuto (Simone Corrente), appena promosso ispettore. Lui e l’agente scelto Anna Gori (Giulia Bevilacqua) sono andati a vivere insieme e il loro rapporto di amicizia si è stretto ancora di più. Hanno l’affiatamento e la confidenza di una coppia sposata, quando in realtà entrambi sono ancora alla ricerca d’amore. Del principe azzurro che potrà renderla felice come nelle favole, Anna.Di un affetto di natura diversa, Luca. Le traversie che ha dovuto affrontare nella serie precedente lo hanno maturato e, conciliatosi col padre sull’arduo tema dell’omosessualità, gli hanno reso quella sicurezza che a volte un po’ gli mancava. Insomma, il novello ispettore adesso si sentirebbe pronto per fare da padre a sua volta. Una giornata “litigarella” per il sovrintendente Giuseppe Ingargiola (Gianni Ferreri) e per l’agente Vittoria Guerra (Daniela Morozzi). Appena rientrati dall’appassionante crociera che ha coronato il loro percorso d’amore, devono fare i conti con le fatiche del quotidiano: eppure è proprio nello sforzo e nell’energia che usano insieme per risolvere i problemi che i due trovano la loro ragione per vivere. E se è così, perché non unire le loro vite per sempre? Di parere positivo è il vice-sovrintendente Ugo Lombardi (Marco Marzocca): la pubblicazione del suo manoscritto e la partenza della suocera un po’ troppo ingombrante gli hanno restituito la felicità familiare messa a dura prova nella serie precedente. Ma quanto durerà? Anche perché Lombardi scalpita, il successo del libro gli ha dato la forza di osare: non ne può più di essere segregato in guardiola e la prima cosa che chiede al nuovo commissario è una promozione. Magari in archivio, gli andrebbe bene anche condividere lo spazio con Antonio Parmesan (Roberto Nobile). Ma non è detto che al sovrintendente capo questa intrusione nel suo mondo ordinato stia bene. Una giornata sicuramente unica per Raffaele Marchetti (Max Giusti). Per lui è il primo giorno al Distretto e subito capiamo che il nuovo ispettore del X° fungerà da catalizzatore del gruppo. Simpatico, sincero, l’ansia che avrà nel farsi accettare si esprimerà nella sua capacità di ascoltare, intuire i problemi di tutti anche prima che gli vengano detti. E spesso risolverli con quella parola o quel sorriso che a tutti daranno la forza di andare avanti anche nei momenti più difficili. Marcello Fontana (Massimo Dapporto), coinvolgerà tutto il Distretto nella lotta alla ‘ndrangheta. Un nemico infido, pronto a tutto pur di continuare a delinquere e portare avanti i suoi affari illeciti e miliardari. Avere la meglio sul boss calabrese Vincenzo Neri (Giorgio Colangeli) costringerà Fontana a mettersi in discussione anche su un piano personale e i suoi misteriosi incontri con una ragazza di cui nessuno sa nulla faranno crescere curiosità e sospetti nei suoi sottoposti. In realtà la ragazza è una collaboratrice di giustizia, Nina Neri (Raffaella Rea), che vive a Roma sotto falso nome proprio per non essere rintracciata da Vincenzo Neri, suo padre. Proteggere Nina, restituirle la dignità di una vita fuori dall’illegalità in cui è vissuta fino a questo momento, assicurarsi che le sue rivelazioni non vengano strumentalizzate e svuotate di tutto il carico umano che hanno, sarà il compito principale del nuovo commissario del X° Tuscolano. E se per tutti Nina diverrà una persona di famiglia, per Marcello Fontana Nina, diverrà una seconda figlia e per questo quando si avvicinerà il momento di lasciarsi per entrambi sarà una prospettiva di sofferenza indicibile…


Distretto di Polizia 11
RIS 3+ Distretto di Polizia 6