articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Osservatorio sulla Legalita

In genere ai giurati americani si dice di non leggere le notizie stampa riguardanti il caso in cui sono impegnati, in modo da non esserne influenzati. In Ohio, nella contea di Butler, le gurie non possono nemmeno guardare la serie televisiva CSI o "Law and Order".

Il giudice Patricia Oney ha spiegato infatti ai giurati che questi programi possono generare aspettative non realistiche come il tipo di prove che possono essere portate in tribunale. Il magistrato ha aggiunto che queste fiction incidono su tanti processi e che non vuole che cio' accada anche in quelli che lei stessa conduce.

Due anni fa gli esperti della rivista New Scientist denunciarono che, a seguito della diffusione in diversi Paesi della serie CSI, i criminali si sono specializzati nell'eludere o confondere le tecniche investigative della polizia che vengono ben illustrate nella serie.

Inoltre denunciarono che chi deve giudicare un crimine - dopo la visione della fiction - finisce col riporre fiducia eccessiva nei risultati che possono essere ottenuti dagli investigatori, non riuscendo a farsi una opinione autonoma e obiettiva.

Oggi si parla di "CSI effect".


C.S.I. New York (8a Stagione)
C.S.I. Miami (10a Stagione)