articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Lob Media Relations

Dal 25 agosto Fabbri Editori porta in edicola “I Ragazzi della III C”
Per la prima volta la serie completa rimasterizzata in qualità digitale DVD
Non mancare all’appello!

Da sabato 25 agosto, a pochi giorni dal rientro di milioni di studenti sui banchi di scuola, Fabbri Editori propone in edicola in esclusiva la serie completa de I Ragazzi della III C, fortunato telefilm che alla fine degli anni ’80 ha riscosso un grande successo non solo tra i ragazzi ma anche tra il pubblico più adulto e che è diventato un mito per gli studenti di tutte le età.
Il telefilm, divenuto famoso tra il 1987 e il 1989, racconta le avventure di una classe del Liceo Classico Leopardi di Roma composta da personaggi con caratteristiche molto diverse tra loro. Indimenticabili sono le battute di Bruno e della sua famiglia, le gesta di Chicco e Massimo per conquistare Sharon, l’amore tra Daniele e Rossella. Senza dimenticare le angosce di Benedetta e le secchione Elias e Tisini. Il tutto in compagnia del mitico Commendator Zampetti, sempre alla ricerca dell’occasione giusta per sponsorizzare i propri salumi.
Una fiction comica che ha superato l’esame di intere generazioni e che rappresenta uno spaccato fedele della realtà giovanile di quegli anni, dalle scene in aula a quelle al bar, fino a quelle tra le mura domestiche dove i ragazzi dialogavano con i genitori dei problemi incontrati a scuola.
La collana si compone della serie completa di 33 episodi rimasterizzata in qualità digitale per un totale di 16 DVD; ogni DVD contiene inoltre un fascicolo con il riassunto degli episodi e approfondimenti sulla trama e gli interpreti. Il primo DVD esce in edicola sabato 25 agosto con i primi due episodi, al prezzo di lancio di 3,90 euro. La seconda uscita è in programma sabato 8 settembre al prezzo standard di 7,90 euro e così via, di settimana in settimana.
La scelta di Fabbri Editori punta su una raccolta di difficile reperimento e che fa leva sull’effetto nostalgia. La concomitanza con il ritorno sui banchi di scuola, infatti, non è casuale perché la collana punta sia ai nostalgici che frequentavano le superiori negli anni ’80 sia ai giovani di oggi che in quella fiction ritrovano un cult che rappresenta perfettamente la generazione precedente.