articolo inserito da Serial TV  -  fonte: TV Effe

Il cast
La rete via cavo Lifetime festeggia il successo ottenuto con la messa in onda, domenica 3 giugno, del primo episodio della nuova serie Army Wives. L'episodio pilota del nuovo telefilm ha incollato davanti al teleschermo ben 3.500.000 spettatori. Per la rete si tratta dell'episodio iniziale di una serie più visto da quando Lifetime ha iniziato le trasmissioni ben 23 anni fa.
Army Wives racconta la vita, i sogni, le preoccupazioni e l'amicizia di un gruppo di donne - e di un uomo - che hanno in comune il fatto di vivere con i loro rispettivi consorti all'interno di una base militare. Il cast di questa serie è composto da numerosi volti familiari al pubblico delle serie televisive a cominciare da Kim Delaney (ex-NYPD e CSI: Miami), Catherine Bell (ex-Jag), Sally Pressman, Brigid Brannagh (ex-Over There), Brian McNamara, Wendy Davis (ex-Una Donna alla Casa Bianca) e Drew Fuller (ex-Streghe). Creata da Katherine Fugate, la serie prende le mosse dal libro scritto da Tanya Biank intitolato "Under the Sabers: The Unwritten Code of Army Wives".
In precedenza, il record della migliore performance di ascolto su Lifetime era stato stabilito dal telefilm Missing che nel 2003 aveva ottenuto 3.300.000 spettatori ed ancor prima da The Division che nel 2001 raggranellò la ragguardevole cifra di 3.200.000 spettatori.
Army Wives è l'ultimo in ordine di messa in onda di una serie di tre telefilm che la rete via cavo trasmette di domenica a partire dalle ore 20.00. Gli altri due sono Side Order of Life, storia di una giovane fotografa che mette in discussione tutta la sua esistenza dopo aver ricevuto una "chiamata di risveglio" da parte dell'universo, con Marisa Coughlan e Jason Priestley (ex-Beverly Hills 90210 e Tru Calling), ed infine State of Mind, con Lily Taylor (ex-Six Feet Under) nel ruolo di una terapista di famiglia i cui problemi personali finiscono con il rivaleggiare con quelli dei suoi pazienti.