articolo inserito da Serial TV  -  fonte: Sorrisi e Canzoni TV

Jennifer Beals
"The L word" è il titolo del nuovo telefilm che ha debuttato il 19 gennaio su Showtime, la pay-tv americana rivale di HBO. Al centro di quella che è già stata salutata dalla critica americana come una delle novità più interessanti della stagione c'è l'universo omosessuale femminile (la L del titolo sta per "lesbianism") raccontato attraverso le vicende di numerosi personaggi, non solo femminili. Protagonista del telefilm, ambientato a Los Angeles ma girato a Toronto in Canada, è Jennifer Beals (nella foto), l'operaia ballerina di "Flashdance", il film diretto nel 1983 da Adrian Lyne. Nella serie la Beals è Bette Porter, affermata direttrice di una galleria d'arte che, per avere un figlio dalla sua compagna, ricorre all'inseminazione artificiale. Non mancano, già nel primo episodio, esplicite scene di sesso (lo slogan di Showtime è "No limits") alla quale la quarantenne Jennifer non si è sottratta pur avendo fatto inserire nel suo contratto una clausola che le permette di rifiutare scene di nudo integrale. L'attrice, che si è da poco sposata per la seconda volta, è entusiasta del suo personaggio, come lei birazziale (il padre dell'attrice è afroamericano) e della serie che "contribuirà a sfatare molti luoghi comuni". "Same sex. Different city", lo slogan usato nella campagna di lancio, lascia chiaramente intendere che il telefilm si rivolge allo stesso pubblico di "Sex and the city" anche se per Showtime sarebbe sufficiente che "The L word" ripetesse i risultati del suo "Queer as folk", giunto con successo alla quarta stagione (in Italia Gay-tv sta trasmettendo la prima).


The L Word
The L Word (4a stagione)