articolo inserito da Serial TV

La storia è quella della vita all’interno della redazione di un programma di approfondimento giornalistico, intitolato appunto L’undicesima ora. Protagonisti sono cinque personaggi dal forte temperamento, che devono fare i conti con le proprie ambizioni e con i complessi rapporti che si creano all’interno di ogni ambiente di lavoro.
In ogni episodio si sviluppano due livelli narrativi. Da una parte le vicende legate alle inchieste svolte dalla redazione, dall’altra le relazioni professionali e interpersonali tra i protagonisti, la lotta con gli indici d’ascolto, le loro indecisioni e le loro passioni.
Con un’incursione realistica nel mondo del giornalismo investigativo, L’undicesima ora indaga temi attuali, come la tratta delle donne dell’Est europeo, lo smaltimento dei rifiuti pericolosi o il traffico di organi, raccontandoli in modo asciutto e diretto ed ispirandosi spesso a storie reali.
Serie molto amata sia dalla critica che dal pubblico per le sue storie mai banali costruite con sceneggiature sempre credibili, in Canada L’undicesima ora ha conquistato in tre anni quattro GEMINI AWARD tra cui il Best dramatic serie 2003 e Best Actor 2003 a Jeff Seymour.

IL CAST
  • SHAWN DOYLE è Dennis Langley, un coraggioso reporter che fa breccia nel cuore di Kennedy.
  • TANYA REID è Kennedy Marsh, la producer più brava sulla piazza, giovane e molto bella. E’ figlia di uno dei reporter più famosi del Canada che ha avuto una storia con Megan.
  • SONJA SMITS è Megan Redner, una delle conduttrici del programma, la più anziana e la più famosa. Conosciuta per la sua capacità di far dire agli intervistati quello che nessun altro riuscirebbe a far dire. Pioniera del giornalismo televisivo, molto più sicura di sé di Isobel.
  • WANETA STORMS è Isobel Lambert, reporter molto sensibile e vulnerabile e che difficilmente riesce a restare distaccata dalle indagini che segue. Isobel arriva dalla provincia e si è fatta da sé, al contrario del fortunato Kamal.
  • JEFF SEYMOUR è Kamal Azizi, figlio di un diplomatico iraniano. Ha studiato a Cambridge e ha iniziato la sua carriera alla BBC. E’ un terribile snob, professionalmente e intellettualmente parlando, ed ha un vero debole per le donne.